Un vecchio impianto di cinque millenni simbolo del riscaldamento globale

Condividi questo articolo con i tuoi amici:

In 2002, climatologi dell'Università di Ohio State che ha lavorato sulla calotta di ghiaccio Quelccaya nelle Ande peruviane, si sono trovati faccia a faccia con un esemplare di una specie di schiuma (muscoides distichia) lungo nel ghiaccio. Datato al carbonio, il campione è stato trovato vecchi anni 5177 (anni più o meno 50). Secondo i ricercatori, questa scoperta sarebbe la conseguenza del riscaldamento globale che incazzato ogni anno un po 'di più il più grande ghiacciaio tropicale del mondo e, quindi, ha reso accessibili dell'impianto. Oggi Quelccaya - che sorge a
5600 pochi metri sul livello del mare - hanno perso una trentina di metri all'anno, una cifra 40 volte superiore a quella in 1970 anni. Se è vero che la massa del ghiacciaio tende a variare, Lonnie Thompson e colleghi stimano che l'età della pianta che hanno portato alla luce illustra il carattere eccezionale del cast che vediamo. I dati del National Climatic Data Center vanno nella stessa direzione; indicano che i dieci anni più caldi mai registrati dal misurazioni della temperatura globale sono stati
iniziato alla fine del secolo 19ème tutti a partire 1990.

WSJ 22 / 10 / 04 (Quando una pianta emerge dalla fusione ghiacciaio, è che il riscaldamento globale?)

http://online.wsj.com/article/0,,SB109838163464152068,00.html

commenti Facebook

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *