Torrefazione energia droga da biocarburanti


Condividi questo articolo con i tuoi amici:

I biocarburanti prodotti da torrefazione

Torrefazione, il processo utilizzato per caffe 'torrefatto potrebbe aumentare fino al 20% del contenuto energetico dei colture energetiche del Regno Unito. In effetti, gli scienziati della Facoltà di Leeds, Università di Scienze hanno studiato il comportamento durante la combustione, dopo la tostatura piante appositamente coltivate per la produzione di energia.

Torrefazione è un processo pirolitico morbido attuate in condizioni inerti che estraggono l'umidità, provoca una decomposizione endotermica parziale delle pareti cellulari e altera la struttura chimica dei polimeri della biomassa. Questo metodo ha il merito di creare un prodotto solido più facile da immagazzinare, trasporto e macinare la biomassa grezza. Inoltre migliora le proprietà della biomassa rispetto alle tecniche di lavorazione termomeccanico per la produzione di energia (per esempio, la combustione, co-combustione con carbone o gassificazione).

ricercatori di Leeds quindi esaminato torrefazione sotto due colture energetiche dell'idrogeno (fettuccia d'acqua e cedui di salice in rapida crescita) e un residui agricoli (paglia di grano). Differenti condizioni di tostatura sono stati applicati al fine di ottimizzare il metodo per i tre combustibili. I progressi sono stati anche torrefazione seguita da analisi chimica (elementi carbonio, idrogeno, azoto, ossigeno e cenere): I ricercatori hanno scoperto che le caratteristiche di biocarburanti ha cominciato a somigliare a quelli dei carboni di basso rango. Inoltre, i risultati del test indicano che il composto volatile della biomassa è sia ridotta e alterata: scienziati quindi ottenere un prodotto più stabile termicamente, caratterizzato da grandi calori di reazione durante la combustione. Comportamento durante la combustione e piante torrefatti prima è stata studiata mediante analisi termica differenziale e, nel caso di salice, sospendere particelle individuali in una fiamma di metano-aria e dopo il processo di combustione video.

I risultati hanno dimostrato che le piante trattate richiesto meno tempo ed energia per raggiungere la temperatura di accensione, ma hanno mostrato un aumento dei rendimenti energetici upon combustione. In particolare, il salice ha dimostrato i più interessanti: è la pianta che conserva il suo peso massimo durante la tostatura e che presentava le migliori efficienze energetiche. L'efficienza del carburante potrebbe raggiungere 86% contro il 77% per paglia di grano e 78% per l'erba nastro. Infine, esposto alla fiamma di metano-aria salice arrostito accende più veloce, i ricercatori hanno probabilmente perché il suo basso contenuto di umidità significa che si riscalda più velocemente. particelle arrostiti anche iniziare la combustione dei residui carboniosi più veloce di particelle grossolane di salice, anche se questa combustione è più lenta per le particelle tostati.

Secondo i ricercatori di Leeds, la torrefazione non è attualmente utilizzato nel Regno Unito sia in agricoltura e nel settore energetico, mentre il metodo ha molti vantaggi, non solo in termini di stoccaggio. Quindi, questo è un settore che vorrebbero esplorare ulteriormente.

Il loro lavoro è stato finora sostenuto dal Consorzio Bioenergy Supergen.

Fonte BE UK


commenti Facebook

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *