carta sul motore elettrico (1 / 2)


Condividi questo articolo con i tuoi amici:

Motori elettrici: DIMENSIONE un veicolo elettrico

Published inizialmente in Review No. 3E.I dicembre 4 1995 Multon Bernard, Laurent Hirsinger. College Superior CACHAN, reparto SEE, LÉSiR, CNRS URA D1375

L'idea di utilizzare energia elettrica per muovere i veicoli non è nuovo, è nata quando i primi motori elettrici iniziato ad operare, le batterie sono state scoperte prima. Dagli anni 1840, prototipi di veicoli ferroviari (Edimburgo, 1842) e imbarcazioni (St. Petersburg, 1834) sono stati spinti da motori elettromagnetici alimentati da batterie.

Alla fine del secolo scorso, furono costruite diverse auto elettriche alimentate, questa volta, da accumulatori elettrochimici. A quel tempo, quando i motori erano lontani dallo stadio attuale, sembrava che la propulsione elettrica avesse le sue possibilità, noi sappiamo il resto. Si noti, tuttavia le prestazioni onorevole raggiunto da questi prototipi, e la famosa "Jamais Contente" (Figura 1.1) era rotolato 105 km / h in 1899 e in 1901, un viaggio di 307 km senza ricarica è stata eseguita [1].


Scarica il 2 parte

Scarica il file (un abbonamento alla newsletter può essere richiesto): carta sul motore elettrico (1 / 2)

commenti Facebook

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *