Sistema di Emulsificazione Diesel Water-Fuel

Condividi questo articolo con i tuoi amici:

sistema di emulsione combustibile integrato per lo spostamento di diesel di grandi dimensioni

Questa tecnica è stata sviluppata per emulsionare il gasolio e acqua, senza usare tensioattivo. Si alimenta il motore della pompa dell'iniettore con l'emulsione così ottenuta, un contenuto di acqua che vanno fino a 40%, a seconda delle esigenze dell'utente. L'emulsione è realizzato meccanicamente, da una elevata velocità di rotazione dell'elica (oltre 7 500 giri / min) in una camera di miscelazione. gasolio (compreso gasolio marino o olio combustibile pesante) viene pompato nella camera da bunker. L'acqua viene aggiunta tramite una elettrovalvola proporzionale, controllato da un microprocessore e software per farlo funzionare. Un segnale inviato al microprocessore da un flussometro situata nel tubo del carburante, determina la quantità di acqua da aggiungere al carburante variando l'apertura della elettrovalvola. A valle del punto di iniezione di acqua nel carburante, l'elica ad alta velocità viene a contatto con i due liquidi. agitazione meccanica rompe l'acqua in minuscole goccioline. La dispersione di quest'ultimo nell'intero combustibile costituisce l'emulsione. Questo lascia la camera di miscelazione ed entra nella pompa di iniezione dove viene convogliata alle singole camere di combustione per iniettori di combustibile.

Per andare a tutto gas, il feedback da un sensore di velocità si chiude l'elettrovalvola che alimenta camera d'acqua di miscelazione. L'iniettore pompa è ora fornita dal gasolio 100 carburante%.

Dal momento che circa 90% del combustibile che scorre agli iniettori indietro al bunker, avete in precedenza désémulsionner. A tale scopo viene utilizzato un separatore centrifugo. L'acqua viene restituito al serbatoio di acqua per essere riutilizzata nel processo di emulsificazione, mentre il combustibile viene restituito nella stiva.

Questa tecnica comporta riduzioni simili a rilasci di ossido di azoto rispetto a quelli che sono stati misurati con le emulsioni ottenute con un tensioattivo, ma ha l'ulteriore flessibilità per dare al motore tutta la potenza desiderata in situazioni critiche. Con l'uso di tensioattivo, ci sarà sempre una perdita di potenza, a causa dell'acqua aggiunta al combustibile, perché l'acqua non è dotata di energia termica. Inoltre, nella stagione fredda, il contenuto di umidità del combustibile è di preoccupazione per la circolazione di quest'ultimo. Non vi è dubbio, in queste applicazioni, stoccaggio del combustibile emulsionato (gasolio + acqua + tensioattivo) se vogliamo ridurre i gas di scarico.

commenti Facebook

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *