Per una maggiore solidarietà tra capitale e lavoro, una maggiore equità nella guadagni


Condividi questo articolo con i tuoi amici:

Per ulteriori solidarietà tra capitale e lavoro o il modo di spostare le linee in attività per una maggiore equità nella remunerazione?

Nel suo libro "Per una maggiore solidarietà tra capitale e lavoro" (L'edizione Harmattan 2004), Rémi Guillet sottolinea l'importanza della sfida dell'azienda nell'equa condivisione del valore aggiunto prodotto dal (macro) attività economica di una nazione. Questo libro dimostra anche il motivo per cui, formalmente, 'ibrido' remunerazione attraversando gli interessi dei partner interni ed esterni alla società (dipendenti e gli azionisti capire o simili) attraverso le due masse che si trovano sui salari (S) e tali dividendi (D), costituiscono un modo particolarmente rilevante per "spostare le linee" all'interno dell'azienda, per istituire un sistema di negoziazione strutturale che si trasformi da relazioni tradizionalmente conflittuali, sfiducia, a rapporti di cooperazione e fiducia .

Se Rs beta-chiamato indicizzazione coefficiente D di (in parte) la compensazione dei dipendenti, poi Rs, la compensazione totale, è scritto = S + β.D, mentre se α è il coefficiente indicizzazione sul S (parte del) la remunerazione complessiva degli azionisti, quindi Ra, la retribuzione totale dei soci, è scritto Ra = α.S + D.

Da parte sua, il libro "Proposte per un'economia giusta" "(ed. Harmattan 2012) chiarisce il motivo per cui il futuro del paradigma economico attuale deve essere modificato nella direzione di una maggiore equità tra i due tipi di partner interni ed esterno ...

Oltre a questi due libri, ci sono molti altri articoli sui vantaggi offerti dal protocollo di remunerazione proposto, che si tratti di occupazione, equità nella condivisione di profitti e rischi, flessicurezza "interna", affrontare una prospettiva di bancarotta ... (Vedi la pagina autore Rémi Guillet Editions L'Harmattan).

Il più recente di questi testi Rémi Guillet è stata presentata nel maggio 2015 a Canton alla "Conferenza Globale sulla Applied Social Science" (GCASS 2015) sotto il titolo "Per rafforzare la solidarietà e con la Società" o "Verso una solidarietà strutturale dentro e con l'impresa "e il cui accesso diretto è ottenuto qui: Rafforzare la solidarietà in e con l'impresa.

Così, secondo il protocollo annunciato prima dell'anno (contabilità) inizia, i partner (oi loro rappresentanti) prima di negoziare il valore del rapporto di remunerazione degli azionisti (o altri proprietari del capitale) rispetto a quelli dei dipendenti (valore effettivo km ). Poi è stata la volta del livello di flessicurezza interna nel settore del commercio (FI, il cui valore viene scelto tra 0 e km). FI viene determinato pari al beta moltiplicato per km o, equivalentemente, diviso per α pari a km ... E osserviamo che se il valore è mantenuto per β = 1 / km o quello di α è uguale a kmNe consegue che FI = 1 (o 100%) e il modello negoziato è considerato perfettamente giusto, perché l'effettiva distribuzione (post) del valore aggiunto sarà sempre quella negoziata (ante), che a prescindere dai risultati di Esercizio, così per sempre!

E perpetuato questo patrimonio può estendersi ai casi in cui devono essere considerati più di due tipi di partner ...


Per andare oltre, una discussione su questo metodo è stata avviata il forum: remunerazione equa nel mondo degli affari

commenti Facebook

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *