Estensione dell'autorizzazione Roundup (Glyphosate) per gli anni 5 in Europa ... Grazie a chi?


Condividi questo articolo con i tuoi amici:

Nel dibattito da 2015, l'Europa ha oggi deciso ... verso l'estensione dell'autorizzazione del RoundUp nonostante i rischi per la salute umana e animale. In effetti, gli stati membri hanno concordato lunedì di ri-autorizzare il glifosato 5 in un comitato di appello dopo oltre due anni di intenso dibattito su questo controverso erbicida

È una sorpresa, tre settimane prima della scadenza della licenza attuale, poiché le divisioni sembravano insormontabili, il glifosato è diventato un problema sociale dopo essere stato classificato come " probabile cancerogeno A maggio 2015 dall'Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro (un organismo dell'OMS).

I nove paesi che avevano già detto di no in un primo turno di novembre 9 si sono accampati sulla loro posizione, secondo fonti europee, il sondaggio che si svolge a porte chiuse.

La Francia in particolare ha ribadito la sua opposizione. Domenica, il Segretario di Stato del Ministro per la transizione ambientale Brune Poirson ha ribadito l'impegno di Parigi per una graduale uscita dal glifosato e una minore durata dell'autorizzazione.

"Questo non è un chiaro segnale per una graduale eliminazione del glifosato. La lotta deve continuare ", ha tweettato lunedì pomeriggio il ministro dell'Ambiente lussemburghese Carole Dieschbourg.

Questa volta, i paesi 18 hanno sostenuto la proposta della Commissione - contro 14 nel precedente turno -, quanto basta per raggiungere la soglia di oltre il 65% della popolazione dell'UE necessaria per una maggioranza qualificata.

Il cambio di rotta della Germania ha pesato sul bilancio, mentre si è astenuto dal 9 di novembre. Secondo una fonte vicina al dossier, Berlino ha richiesto modifiche al testo proposto in relazione alle restrizioni all'uso privato del glifosato e al rispetto della biodiversità.

Il ministro dell'ambiente tedesco Barbara Hendricks, membro del Partito socialdemocratico (SPD), ha immediatamente reagito al voto in una dichiarazione. Spiega che ha ribadito la sua opposizione a una nuova autorizzazione, "anche a determinate condizioni", alla sua controparte in agricoltura, che appartiene ai conservatori della CSU.

"Era chiaro che la Germania doveva astenersi", ha detto Hendricks.

"Il voto di oggi dimostra che quando vogliamo, possiamo condividere e accettare la nostra responsabilità collettiva nel processo decisionale", ha dichiarato in una nota il commissario europeo per la Salute Vytenis Andriukaitis.

Un milione di firme

La Commissione aveva espresso la sua disapprovazione per la mancanza di una decisione chiara in seno al comitato di esperti. Se lo stallo è durato lunedì, l'esecutivo dell'UE avrebbe dovuto decidere.

Si era affidata a mettere la sua proposta sul via libera delle sue agenzie scientifiche, Efsa ed Echa (sicurezza alimentare e sostanze chimiche) che non classificano la sostanza come cancerogena, basandosi su altri studi.

La Commissione adotterà una decisione prima che l'attuale autorizzazione scada il mese di dicembre 15.

La decisione ha irritato le ONG che hanno combattuto ferocemente contro una nuova autorizzazione.

"Altri cinque anni di glifosato metteranno a repentaglio la nostra salute e l'ambiente, e questo è un duro colpo per metodi di agricoltura più sostenibili", ironizza Adrian Bebb di Friends of the Earth Europe.

Il principale sindacato europeo degli agricoltori, il Copa-Cogeca, avrebbe sperato ancora di più, la legislazione europea che autorizzava una sostanza per gli anni 15.

"Sebbene sia una buona notizia che la decisione sia stata presa, ponendo fine all'incertezza per gli agricoltori e le loro cooperative, siamo preoccupati che l'UE abbia accettato una riabilitazione per cinque anni e non 15 ", ha detto il sindacato in una dichiarazione.



Il glifosato è apprezzato dagli agricoltori per la sua efficienza e il basso costo.

Una petizione ufficiale che chiede la graduale scomparsa del glifosato nell'UE, classificata come un'iniziativa dei cittadini europei, ha raccolto oltre un milione di firme. È stato presentato alla Commissione, che deve rispondere entro l'inizio del prossimo anno.

Carlo Di Antonio e Céline Fremault deplorano il rinnovo dell'autorizzazione

"Una triste decisione dell'Europa", il giudice vallone ministro dell'Ambiente Carlo Di Antonio (cdH) lunedì dopo che l'Unione europea ha deciso di rinnovare l'autorizzazione del glifosato per gli anni 5. Per la sua controparte di Bruxelles, Céline Fremault (cdH), "l'UE non tiene conto delle opinioni dei cittadini o della loro salute. "

"L'applicazione basilare del principio di precauzione si è scontrata con la forza dell'industria fito", ritiene Carlo Di Antonio in una prima reazione pubblicata sul social network Twitter. "Il Belgio ha votato contro il rinnovo, ma i paesi 18 hanno deciso diversamente. Spero che il governo federale vieti la commercializzazione in Belgio ", aggiunge.

"Dov'è il principio di precauzione in questa decisione? ", Aggiunge il ministro dell'Ambiente di Bruxelles, Céline Fremault, sul social network. "L'UE non tiene conto delle opinioni dei cittadini o della loro salute. Mettere in discussione! ", Dice, ricordando che la sostanza è già stata bandita nella regione della capitale.

L'autorizzazione a commercializzare il glifosato, una sostanza attiva utilizzata negli erbicidi, è stata rinnovata per cinque anni lunedì pomeriggio dalla maggioranza degli stati membri, ha dichiarato l'ufficio del Ministro dell'Agricoltura, Denis Ducarme (MR). Ha inoltre deplorato la posizione assunta dai suoi colleghi. Il Belgio ha votato contro il rinnovo.

Greenpeace "sorpreso" e "scandalizzato" dal rinnovo dell'autorizzazione

"Non era previsto che l'autorizzazione del glifosato fosse rinnovata senza restrizioni. Questa è una decisione scandalosa e pericolosa ", risponde Thomas Leroy, portavoce di Greenpeace Belgium, il rinnovo da parte della maggioranza degli stati membri europei dell'autorizzazione per cinque anni di glifosato. Questo principio attivo utilizzato negli erbicidi è classificato come " probabilmente cancerogeno Da un'organizzazione dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), richiama l'organizzazione ambientale.

"Le persone che ci proteggono hanno fallito. La Commissione, come la maggior parte degli Stati membri, aveva più paura di possibili cause legali che di ignorare il principio di precauzione accettando un prodotto potenzialmente pericoloso per la salute dei cittadini ", ha dichiarato Thomas Leroy.

Fonte: LEVIF


Le rischio per la salute del glifosato Roundup

ilvietare il glifosato Roundup?

commenti Facebook

1 commenta "Estensione dell'autorizzazione di Roundup (Glyphosate) per 5 anni in Europa ... Grazie a chi?"

  1. Che sorpresa! La Germania che ha comprato Monsanto (retata) nel mezzo dei negoziati CETA avrebbe votato contro il glifosato !? L'unica domanda era, come avrebbero passato la loro decisione.
    L'acquisizione della Monsanto sembra un cavallo di Troia comune inviato dagli Stati Uniti per ottenere il CETA accettato dall'UE. Biliardo nelle bande 3 attraverso il Canada. Con l'acquisizione di Monsanto, come potremmo ora vietare il glifosato, l'importazione di prodotti OGM e carne trattata con ormoni?

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *