Il ritorno di regolare massa mancante

Condividi questo articolo con i tuoi amici:

Negli ultimi anni, gli astronomi hanno imparato di più sulla composizione del nostro Universo: 70% di energia oscura, materia oscura 25% (sia altrettanto misterioso) e la materia ordinaria su 5%.

Secondo il modello cosmologico standard, il numero totale di particelle elementari che compongono la materia ordinaria (barioni, come protoni e neutroni) è rimasta costante dal momento che la
Big Bang. O barioni rilevate nel vicino universo sono la metà di quelli quelle dell'universo Big Bang. Per spiegare la metà mancante, la teoria prevede quindi l'esistenza di quello che viene chiamato il WHIM (Warm-Hot Intergalactic Medium), una rete di intergalattico caldo, gas diffuso. Proseguendo il lavoro pubblicato due anni fa da quattro gruppi di astronomi, Fabrizio Nicastro del Centro Harvard-Smithsonian per l'Astrofisica, e colleghi hanno studiato lo spettro di assorbimento del quasar Markarian 421, sulla base dei dati dell'Osservatorio Chandra emissione di raggi X e le osservazioni nell'ultravioletto. Hanno
scoperto la presenza di ioni (carbonio, azoto, ossigeno e neon) in due nubi di gas riscaldato a circa un milione di gradi Celsius attraversati dal quasar. Estrapolando a tutto l'universo la dimensione di questi rappresentanti del WHIM trova 150 e 370 milioni di anni luce dalla Terra, gli scienziati sono stati in grado di stimare con precisione la densità dei barioni contenute in questo tipo di ambiente .

E questa stima è la massa mancante. Nuovi strumenti possono essere necessari per completare la ricerca. E 'stato previsto di installare uno spettrografo su Hubble
ma il futuro incerto del telescopio ora mette a repentaglio il progetto.

NYT 08 / 02 / 05 (Recupero atomi perso di cosmos)
http://www.nytimes.com/2005/02/08/science/space/08mass.html
http://chandra.harvard.edu/press/05_releases/press_020205.html
http://web.mit.edu/newsoffice/2002/hotgas-0814.html

commenti Facebook

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *