La qualità delle piante degradate a causa della maggiore concentrazione di CO2 nell'atmosfera?

Condividi questo articolo con i tuoi amici:

In 50 anni concentrazione CO2 nell'atmosfera dovrebbe 450-550 ppm (parti per milione) contro il valore corrente della 375 ppm. Questo aumento non solo provoca il riscaldamento globale da gas serra, ma influenza anche le piante.

L'Istituto di ecologia agraria della FAL (Federal Agricultural Research Establishment) a Brunswick (Bassa Sassonia) ha studiato questi effetti in serre costosi in grado di raccogliere le condizioni di coltura in pieno campo, in cui è possibile padroneggiare il CO2 contenuti dell'atmosfera. Gli esperimenti sono stati condotti su piante foraggere e cereali in un'atmosfera superiore in CO2 (550-650 ppm) e hanno dimostrato solo per tali concentrazioni, le piante hanno un contenuto diminuito di azoto e quindi producono meno proteine . Non solo la qualità nutrizionale delle piante diminuisce, ma l'ecosistema agrario può essere modificato con un cambiamento della
la crescita, la sopravvivenza e la diffusione di insetti erbivori e parassiti. Ciò può anche avere un effetto sulla decomposizione della lettiera e mineralizzazione del suolo.

Contatti:
- Prof. Dr. HJ Weigel, Bundesforschungsanstalt für Landwirtschaft (FAL)
Institut fur Agrarokologie, Bundesallee 50, 38116 Braunschweig - e-mail:
hans.weigel@fal.de, http://www.aoe.fal.de
Fonti: IDW Depeche, comunicato stampa, come di Bundesforschungsanstalt
Landwirtschaft (FAL), 13 / 04 / 2005
Editor: Sophie Fourmond, sophie.fourmond@diplomatie.gouv.fr

commenti Facebook

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *