Problema del disegno di una caldaia a legna


Condividi questo articolo con i tuoi amici:

Riscaldamento con pellet di legno: la domanda da porsi prima di scegliere questo metodo di riscaldamento?

Il problema di oltre dimensionamento di un caldaia a legna o pellet

Un errore comune è molto comune e sul dimensionamento della caldaia.

Su una caldaia a gasolio oa gas, non è un grosso problema, anche se aumenta il consumo, ma su una caldaia a pellet è più fastidioso, e una caldaia a legna è un disastro.

Inoltre questo consumo eccessivo è spesso il caso a posteriori malcontento e la cattiva pubblicità di questi sistemi, nonché di dimensioni, una caldaia a legna è molto efficiente ed economico ed ecologico!

Comprendere le esigenze termiche e il controllo di una caldaia

Per comprendere il problema del progetto, dobbiamo capire le tecniche di riscaldamento in legno e tecnologie fossili nonché il problema equilibrio termico.

Il riscaldamento di una casa è un sistema in equilibrio costante tra flusso di calore che fuoriesce dalla casa (è la perdita di calore) e un afflusso di calore (riscaldamento, naturalmente, ma anche sole, gli occupanti ... ogni persona porta tra 80 e 120W dopo la sua morfologia).

Durante tutto l'anno la necessità di riscaldamento di una casa varia, ma la maggior ridurre in scala (qualche ora), vi è una domanda di calore che può essere definito come quasi fisso. Questo valore di riscaldamento richiesto è sempre inferiore alla potenza massima della caldaia.

Come si addice davvero la potenza necessaria la caldaia? Con il suo sistema di regolazione, ma soprattutto operare in modo intermittente.

Quando il bruciatore della caldaia di olio opere 30kW, trasporta circa 30kW! Se la necessità in casa è solo 10kW, poi il bruciatore si ferma 2 / 3 tempo medio effettivamente kW = 10 1 / 3 30 * kW.

Un bruciatore di olio o gas avvia in pochi secondi e si ferma immediatamente, è stato studiato per questo ed è uno dei vantaggi di combustibili fossili.

Ma questo non è il caso di incendio. Cioè tutti i problemi legati al corretto dimensionamento di una caldaia a legna.

Molto poco controllo con una caldaia a legna

La régulation de la puissance par « hachage » (cycles marche/arrêt) est très mal adapté à la combustion du bois, pour ne pas dire impossible, puisqu’il faudrait éteindre les braises à chaque arrêt.

Ainsi sur une chaudière à bois, le seul moyen de « réguler » la puissance est de jouer sur le tirage (en étouffant le feu de manière plus ou moins efficace donc).

Questa soluzione è piuttosto limitato in efficacia e quindi scaricare correttamente a fuoco permanente legname tampone termico è quasi sempre necessaria su tutti i registri di montaggio della caldaia! Qui è un metodo di prima approssimazione calcolare un cuscinetto termico e qui la presentazione nostra installazione caldaia a legna con tampone termico.

controllo limitato su una caldaia a pellet

Se il regolamento è diverso (meno peggio) se il pellet, ma non risolto.

produttori di caldaie a pellet hanno cercato e trovato il modo di modulare la caldaie di potenza da vari dispositivi più o meno efficaci. Non dettaglio questi dispositivi qui ma questi sistemi variano notevolmente 2 fattori: alimentazione del carburante (non con i registri) e l'alimentazione dell'aria (come con i registri).

La modulazione è sempre una soglia minima, e le prestazioni che soglia minio non è molto buona. In altre parole, e questo è vero per quasi tutti i sistemi di combustione - compresi i motori - prestazioni è (la) migliore quando l'operazione è vicina alla piena potenza del dispositivo. Per consumare meno, quindi è necessario eseguire la sua caldaia a legna, di solito vicino alla sua potenza massima, in altre parole: il meno spesso di questa soglia minima.

Inoltre, la ri accensione automatica del pellet è anche abbastanza difficile da fare tecnologicamente. In effeti; è molto più difficile da accendersi automaticamente carburante quando liquido e solido che, ovviamente, gas.

Un caso pratico



Quindi, se la vostra caldaia a pellet ha una potenza massima 30kW come il vostro olio combustibile caldaia vecchia, ha una modulazione ridotta alla minima potenza può 8 o 9kW in modo che quando il bisogno di riscaldamento è 4 o 5 kW, si s fermare 50% del tempo.

Durante ogni fase di start-up, si consumerà più energia elettrica (per girare il pellet), e va a sprecare pellet che vanno male o non bruciano e avrà una performance deplorevole.

Quando si interrompe, sarà anche sprecare energia da spazzare il foyer con un flusso d'aria (per motivi di sicurezza) inviando le calorie di passaggio nel camino.

Un buon caldaia a pellet dimensioni con un regolamento finemente sintonizzato deve operare per lunghi periodi per essere efficace. Per dare un ordine di grandezza, direi che i periodi di funzionamento di sotto 30 o 40 min sono sfavorevoli (quando un olio combustibile caldaia funziona a volte 5mn). Oltre al periodo di congelamento era meglio essere breve, perché in questo caso il riavvio è migliore (presenza di braci). E 'meglio caldaia a pellet funziona 40mn e si ferma 10mn che il contrario.

Conclusioni sulla scelta della potenza

a) Non esitate a pressioni professionali e soprattutto in vista per diversi assolutamente evitare un eccessivo dimensionamento installazione, Anche per utilizzare un riscaldamento di backup da freddo estremo. Per esempio: una stufa a pellet che sarà interamente versato dalla differenza di prezzo tra i modelli di caldaie 2.

b) bilancio termico precisa si ripagherà nel giro di pochi mesi di utilizzo di cattivo dimensionamento propria installazione. Pensateci prima perché dopo che sia troppo tardi!

Per saperne di più: correttamente dimensionare una caldaia a pellet

Articolo precedente: aiuti finanziari e credito d'imposta per pellet?


commenti Facebook

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *