inquinamento diretto da combustibili fossili e del petrolio

Condividi questo articolo con i tuoi amici:

Dopo l'inquinamento di petrolio e combustibili fossili.

La combustione dell'olio come lo conosciamo oggi rappresenta gravi problemi ambientali, perché rilascia nell'atmosfera, in grandi quantità, prodotti dannosi per l'ecosistema e il pianeta. Le capacità di "assorbimento" del pianeta sarebbero state superate fin dall'inizio degli anni 90 e gli ultimi disturbi, alcuni parlano di aberrazioni climatiche, testimoniano l'inquietudine del nostro pianeta.

Alcuni scienziati, in minoranza, formulano spiegazioni "cicliche" o esterne; mentre il legame tra gli inquinanti e l'effetto serra è chiaramente stabilito. Anche se il legame tra disastri naturali e l'effetto serra rimane da dimostrare, il senso comune è sufficiente per vedere che il bilancio favorevole (estremamente raro nell'universo) del nostro pianeta è pericolosamente distruttivo.

Oggi è tutto questo equilibrio globale è minacciato dai combustibili fossili inquinanti che fuoriescono i prodotti che la terra aveva assorbito nel corso di milioni di anni. Infatti, i combustibili fossili sono sepolti riserve naturali di carbonio nel terreno, e come è la memoria di carbonio della terra. Ci sono voluti 400 milioni di anni la Terra per creare queste riserve di petrolio e meno di 200 anni all'uomo per esaurire, cioè istantaneamente nel tempo geologico.

Questi gli scarichi gassosi inquinano direttamente l'uomo che respira e indirettamente il pianeta; con, in casi 2, gravi conseguenze già visibili e la cui importanza non può, purtroppo, peggiorano dati gli attuali sviluppi. Questo insieme con i costi medici e sociali sostenute considerevole. Nel caso della Francia, tali costi ammonteranno a migliaia di volte il finanziamento per la bonifica e la ricerca in nuova energia.

inquinamento diretto: esempio della città di Strasburgo (vedi studio completo del nuovo trasporto urbano )

I centri urbani coprono la maggior parte delle attività umane e della popolazione nei paesi sviluppati. Sviluppo (demografica ed economica) di questi centri urbani induce un fabbisogno energetico sempre più in alto. Ci limitiamo a l'esempio del trasporto di tradurre questa congestione, spaziale e città ambientali.

Secondo le indagini condotte dalle autorità, luglio 2000, ci sono circa 2 milioni di km percorsi dei veicoli al giorno in agglomerato strasbourgoise. Questo rappresenta l'equivalente di navi cisterna di carburante 5 consumate al giorno e le seguenti quantità di sostanze inquinanti:

inquinanteCOCO2NoxincombustiParticelle
Quantità in tonnellate1.907267.0370.7240.2970.054

Tali importi sono stati calcolati dalle emissioni in g / km di una Renault Clio (diesel e benzina) del modello 1999 aver viaggiato 3000km e su una base di un parco auto costituito da veicoli 50% diesel e veicoli 50% essenza.

Secondo il costo preventivo sulla CO2 (vedi La stima del costo dell'inquinamento CO2), le tonnellate 270 al giorno rappresentano una virtuale eniron costo preventivo di franchi 50 000 al giorno, circa 18 milioni di franchi all'anno.

Se gli sforzi dei produttori e di olio, questi 10 Negli ultimi anni si riduce notevolmente la quantità di ossidi di zolfo (80% diminuzione) e piombo (95% diminuzione) nell'aria delle città, abbiamo vedere chiaramente da queste cifre che l'aria della città è ancora fortemente saturo, e il costante aumento della flotta non aiuta. Tuttavia molte soluzioni tecnologiche esistono o sono in fase di sviluppo per decongestionare lo spazio aereo e le città.

effetti degli inquinanti e dell'inquinamento sulla salute umana

Conseguenze dirette degli inquinanti prodotte dalla combustione di combustibili fossili sull'uomo. Clicca per ingrandire


Molti studi sono condotti da vari ospedali e strutture mediche sulle conseguenze per la salute dell'esposizione cronica a vari inquinanti. I risultati di questi studi non sono ovviamente diffusi al pubblico per ovvie ragioni, ma è ormai certo è che l'inquinamento della città uccide più persone di incidenti sulle strasbourgoises agglomerato, ogni anno, ci sono per l'anno 2000 500 su morti premature dovute all'inquinamento due volte le vittime (dirette) per caso. Evidemement sono i più deboli (bambini in bassa età, anziani, asmatici) che hanno interessato la cruda. Ma oggi nessuno può valutare l'influenza dell'inquinamento urbano cronica sulla vita delle persone.

commenti Facebook

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *