Le celle a combustibile

Condividi questo articolo con i tuoi amici:

progetto di cogenerazione Fuel Cell base

Progetto condotto nel dicembre 2000 C. Martz, C. e J. Stefani Vilquin. Si tratta di una piccola cogenerazione concerannt comparativa technoco-economico basato su una cella a combustibile a bassa potenza.

Introduzione: Panoramica delle celle a combustibile (PAC)

Una cella a combustibile è un generatore che converte direttamente l'energia interna di un combustibile in energia elettrica, con un processo elettrochimico controllato (invece di una reazione termica di combustione, la lavorazione meccanica viene poi convertito elettrogeno perdita di calore meccanico e significativo). Le rese teoriche attesi sono molto elevate, e prodotti in bassissime emissioni. Ciò che rende la PAC rende molto probabile alternativa al motore a combustione (benzina, diesel), per la maggior parte delle sue applicazioni.

Si tratta, senza mescolare il combustibile (idrogeno, metanolo, ossido di carbonio ...) e un ossidante (ossigeno generalmente presi in aria). Avanti la potenza necessaria, è composto da più o meno assemblaggio di celle elementari, che comprendono una camera di catodo (fornito con ossidante) ed una camera di anodo (funziona a carburante), separate da due elettrodi (canale elettroni), e un elettrolita intermedia, solidi o liquidi a seconda del tipo di batteria ....
... Seguendo il rapporto completo

Scarica lo studio

Testo integrale dello studio in francese (pdf, pagine 28, 1.1 MB)

commenti Facebook

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *