Immissione sul mercato del rotore H


Condividi questo articolo con i tuoi amici:

Da un'invenzione dei signori. Friedrich Zastrow e Heiko Schier presso l'Istituto di ingegneria elettrica e di automazione (IAE) della Scuola Superiore Tecnica (FH) in Bremerhaven, una collaborazione è stato istituito con la società "BG - Ingegneria & Braun GbR Gorke "Bremerhaven per lo sviluppo del rotore" H ".

La società ha innoWi GmbH in quanto aiuta il FH Bremerhaven nella domanda di brevetto e nella elaborazione di una cooperazione con la società BG. L'accordo di cooperazione è stato fornito con una licenza cemento che prevede, in aggiunta alla ulteriore sviluppo del rotore, una fase di prototipazione e l'introduzione sul mercato. Questo è già più di dieci anni che ricercano la H rotore (H-rotore) sono condotto presso l'FH Bremerhaven.

A differenza delle turbine eoliche convenzionali, le pale del rotore in H sono disposte verticalmente e collegate ad un asse verticale, la rotazione è quindi indipendente dalla direzione del vento. L'installazione appare come una "H", da cui il nome "H-Rotor".

Il nuovo profilo H del rotore è stato progettato per modo aerodinamico per ottenere l'uso ancora meglio con vento leggero. Inoltre, un generatore di standby intelligente per mantenere il potere significativo il rotore in fasi critiche in materia di vento.

I vantaggi del rotore H rispetto alle turbine eoliche tradizionali sono bassi costi di costruzione, bassi costi di manutenzione, lunga durata e prestazioni ottimali a bassi regimi del motore. Inoltre, il rotore H è praticamente silenzioso e funziona anche sott'acqua. Può essere utilizzato in piccole installazioni di turbine eoliche di
esempio su barche.

Contatti:
- Dr. Joachim Henke, Forschungs- und der Hochschule Transferstelle
Bremerhaven - tel: + 49 471 4823 141 - e-mail:
jhenke@hs-bremerhaven.de
- Henning Ritz innoWi GmbH - Tel: + 49 421 9600 714 - e-mail:
mail@innowi.de
Fonti: Depeche IDW, Comunicato stampa del FH Bremerhaven, 11 / 02 / 2005
Editor: Nicolas Condette,
nicolas.condette@diplomatie.gouv.fr


commenti Facebook

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *