Incaricato dal DST un portavoce Réseau "Sortir du nucléaire"


Condividi questo articolo con i tuoi amici:

Questa mattina alle 8 h, la direzione in sicurezza dei veicoli (DST) ha condotto una ricerca dell'appartamento Stéphane Lhomme, portavoce Rete "Sortir du nucléaire" e autore del libro "l'insicurezza nucleare. Presto un Chernobyl in Francia? "(Edizioni Yves Michel).

Da questa mattina, Stéphane Lhomme, è in custodia in Questura Bordeaux per un periodo indefinito. Si è creduto di avere un documento riservato difesa dimostrando la vulnerabilità del reattore nucleare EPR in caso di suicidio schianto di un aereo di linea. Il caso è nelle mani della sezione antiterrorismo dell'ufficio del procuratore di Parigi.

La rete "Out of Nuclear" denuncia questo arresto e richiede l'immediato rilascio del suo portavoce.

La Rete "Sortir du nucléaire", pubblicato nel settembre 2005 una lettera da un FES responsabile (non coperte dal segreto difesa) segnalato questo documento difesa confidenziali. Nel dibattito pubblico sul EPR, che si è conclusa ai primi di aprile 2006, la (Commissione nazionale per il dibattito pubblico) PDCC censurato un passaggio dal contributo scritto della Rete "Sortir du nucléaire" affermando che documenti confidenziali difesa.

Questo caso dimostra ancora una volta l'opacità e qualsiasi censura sul nucleare.

I cittadini hanno il diritto di conoscere la verità sull'energia nucleare e in particolare l'EPR. La rete "Sortir du nucléaire" chiede allo Stato di "declassificare" il documento di difesa Confidentiel sull'EPR in modo che la verità sia fatta su questo reattore.



Maggiori informazioni

Premere il Giovedi maggio 4 2006

Nucleare - suicidio Crash vulnerabili EPR

La rete "Quit Nuclear" contiene un documento CONFIDENTIAL DEFENSE, emesso da EDF, che riconosce che il reattore nucleare EPR sarà vulnerabile quanto gli attuali reattori di fronte a un incidente suicida. Questo è assolutamente inaccettabile per un reattore nucleare che, se costruito, sarà il primo reattore ad essere costruito DOPO IL 11 SETTEMBRE 2001.

Considerando che la signora Lauvergeon, CEO di Areva, il costruttore di EPR, afferma sistematicamente che questo reattore è "progettato per resistere a un incidente aereo suicida", la rete "Sortir du nucléaire" deve rendere noto il verità rivelando il contenuto del documento "Difesa confidenziale". estratti:

1) Copertura del rischio "ragionevole"

Estratto: "Le ipotesi di impatto devono fornire una copertura del rischio" ragionevole "e non possono pretendere di comprendere tutte le eventualità"
Commento rete nucleare in uscita: la copertura del rischio "ragionevole" in caso di impatto significa copertura incompleta del rischio. Un incidente suicida sull'EPR può quindi portare chiaramente a un disastro nucleare.

2) nascondere la verità ai cittadini

Estratto: "Le ipotesi, le regole utilizzate e le analisi associate non devono essere incluse nelle relazioni sulla sicurezza che sono accessibili o suscettibili di essere pubblicamente disponibili"
Commento della rete "Abbandona il nucleare": i leader di EDF vogliono nascondere la verità ai cittadini. L'informazione è fondamentale: se è costruita, l'EPR sarà il primo reattore "post 11 September 2001". È impensabile che non sia progettato per resistere a un incidente suicida.


commenti Facebook

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *