Gli Stati Uniti domina la produzione di OGM

Condividi questo articolo con i tuoi amici:

Questa non è una sorpresa, gli americani sono i più grandi produttori di organismi geneticamente modificati (OGM). Un rapporto da un ricercatore presso l'Università del Minnesota condotto per conto del Consiglio for Biotechnology Information (Washington DC), un'associazione legata al settore, 67,5 milioni di ettari sono state dedicate agli OGM in mondo-2003 2004, che rappresenta un mercato totale di 43,9 miliardi. Attualmente, diciotto paesi praticano la coltivazione di piante transgeniche (principalmente soia, mais, cotone e colza), ma cinque di loro dominerà il settore: gli Stati Uniti, naturalmente (che contano 63% delle superfici OGM sfruttata) , Argentina (21%), Canada (6%) e Brasile e la Cina (4%). il dominio americano è ulteriormente rafforzata dal numero e dalla varietà di piante modificate autorizzate per la coltivazione o 14 ad oggi (tra cui melone, riso, barbabietola, tabacco, pomodoro, ecc).

LAT 08 / 12 / 04 (colture biotech ha detto che sorgono intorno al mondo)
http://www.latimes.com/


commenti Facebook

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *