il "Bonus-Malus" ritorna ...


Condividi questo articolo con i tuoi amici:

Dominique de Villepin ha rianimato giovedì una forma di "bonus-malus" per le auto più inquinanti, annunciando che la registrazione è "in base alla natura inquinante dei veicoli" da gennaio 1er.

Il Primo Ministro ha dichiarato che "per 8% di veicoli, questo rappresenterà il raddoppio della quantità della scheda di registrazione", mentre "per gli altri veicoli, questa misura sarà neutrale".

Secondo i suoi servizi, solo i veicoli che emettono più di 140 grammi di CO2 per km saranno tassati in aggiunta al costo attuale di registrazione: sarà quindi solo una "penalità" per i veicoli più inquinanti, per pagare una tassa. solo una volta con l'acquisto.

Il 8% delle più alte tasse sollevate dal Presidente del Consiglio sono molto grandi berline, minivan e un po 'di più 4X4, che tutti emettono più di 200 CO2 g per km.

"Le auto più grandi sarebbero le più penalizzate, ma questo non è il cuore dell'offerta dei produttori francesi", ha dichiarato giovedì il presidente del Comitato dei costruttori di automobili francesi (CCFA) Manuel Gomez.

Tuttavia, non ci sarebbe nessuna penalità o bonus per i veicoli che emettono meno grammi di 140 CO2 (20% dei veicoli a benzina e 40% dei veicoli diesel immatricolati in 2004).

Per saperne di più

Partecipa al forum di discussione


commenti Facebook

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *