Iniezione di acqua in Formula 1 Renault

Condividi questo articolo con i tuoi amici:

Tag: Rally, Formula 1, concorrenza, iniettori, acqua, prestazioni, potenza, Ferrari, Renault, ottano, detonazione, Turbo

Introduzione

L'iniezione di acqua sui motori di altissime prestazioni utilizzati in concorso è stata una consuetudine comune in 70 anni 80.

Lo scopo di queste iniezioni di acqua ha avuto almeno 3 ruoli essenziali distinti:

- aumentare il tasso di ammissione, Ovvero la massa miscelazione, raffreddando la miscela o aspirazione per evaporazione dell'acqua. Quindi questo era aumentando la potenza specifica del motore.

- aumentare la resistenza alla detonazione della miscela (Ie aumentare il numero di ottano della miscela). In questo senso, si è unito l'iniezione MW50 - Metanolo Acqua - sul velivolo da combattimento 2ieme guerra mondiale.

- componenti interni di raffreddarsi (Compreso: cartella, sede della valvola, pistone ...) del motore durante pesanti.

Questi processi di iniezione di acqua sono state tutte vietato tipo raduno di competizione ufficiale o in Formula 1 da limitare la corsa per il potere. Questi processi sono tuttavia ancora utilizzati in alcune competizioni dragster o tractor pulling ...

Vediamo ora alcuni esempi concreti di iniezione di acqua in concorso: Renault Sport Formula 1, Ferrari, e Saab.

Renault Sport Formula 1

Renault Sport logo F1

Ricorda questi giorni Philippe Chasselut, capo di "teste di pistone" nel team di ricerca e sviluppo di Renault Sport:

In 1982 la Renault Turbo V6 sviluppato 585 cavalli, è stato il primo motore usato in F1. In 1977, 525 era cavalli, ottenere potere tra queste versioni 2 era minimo. Ma nel corso degli anni ci siamo concentrati su altro campo: affidabilità, lisciatura della curva di potenza e diminuire il tempo di risposta (potere di comandare). Una volta che questi obiettivi atteinds, abbiamo cercato di aumentare la potenza e, in 1986, 6 era Turbo V870 i cavalli in condizioni di gara. Quindi, se tra il 1977 e 1982, 60 abbiamo vinto CV (11,5%), avevamo guadagnato quasi 300 (51,3%) tra il 1982 e 1986.

Formula 1 30 1982 RE
Formula 1 30 1982 RE

In teoria, tutto quello che doveva fare per aumentare la potenza di un motore turbocompresso era di aumentare la pressione di sovralimentazione. Tuttavia, i componenti del motore devono essere in grado di resistere a questa potenza extra (così gli sforzi interni). Questa è stata la nostra principale preoccupazione quando abbiamo iniziato il 1982 potere. Il primo ostacolo era la detonazione, questo fenomeno si verifica quando si ammette una grande quantità di miscela nei cilindri e provoca combustione anomala (non controllato). Veicoli stradali della detonazione, noto anche come battere nome, non provoca danni al motore. Ma in Formula 1, le forze detonazione sono così grande che il pistone può essere forato, e passare i gas di combustione nel carter ...

Vista del V6
Vista del V6 di 1982

Per ridurre la capacità nella detonazione di un motore, abbiamo prima pensato di trovare un modo per raffreddare la miscela di aria, che era stato compresso e quindi riscaldata dal Turbo. Questo è stato quindi la funzione di scambiatori di calore (intercooler). Tuttavia, la loro efficacia è stata limitata quando la temperatura esterna ambiente era molto alta (del Brasile GP) o durante grande prezzo effettuato ad alta quota (Sud Africa, Messico ...).

In queste condizioni, o ossigeno rarefatto dal altitudine è la massa di aria che passa attraverso l'intercooler è stata diminuita dalla temperatura ambiente e quindi l'effetto di raffreddamento previsto era inferiore.

In 1982, Jean Pierre Boudy che ha avuto l'idea di abbassare la temperatura dell'aria che lascia il Turbo iniettando acqua nella presa. Una volta che l'acqua era in contatto con l'aria calda, che è quindi spruzzato e pompato calore per questa aria. La temperatura della miscela di aspirazione (gas e aria) per poi diminuire durante il suo passaggio attraverso il collettore di aspirazione. Così siamo riusciti a diminuire a 10 12 ° C la temperatura della presa d'aria compressa che era prima intorno 60 ° C. E 'stato sufficiente per impedire la detonazione!

Un serbatoio di acqua Litri 12 ...

cabina di pilotaggio
cabina di pilotaggio

Durante la stagione 1983 apertura calvario, il Gran Premio del Brasile, Renault è diventato il primo produttore ad utilizzare una iniezione di Formula 1 per diminuire la temperatura della miscela di aspirazione.

Il sistema include un serbatoio 12 litri d'acqua, l'insieme su uno dei lati della macchina e una centralina installata dietro la testa del pilota. Questa unità di controllo inclusa una pompa elettrica, un regolatore di pressione e un sensore di pressione. Questo sensore ha attivato il sistema una volta che la pressione di aspirazione spinta superato 2,5 bar. Sotto questa pressione, non vi era rischio di detonazione quindi l'iniezione di acqua non era disponibile. L'acqua è stata aspirata dalla pompa e passato attraverso il regolatore che ha mantenuto un flusso costante prima di essere iniettata nel collettore.

Questo sistema ha richiesto di iniziare ogni gara con un sovrappeso 12 L. Questo handicap di peso ci ha causato perdere 3 decimi per turno nelle sessioni di pratica. Ma era uno svantaggio minore del metodo "convenzionale" dei veicoli stradali che consisteva nel ritardare l'avanzamento dell'accensione. Renault è dunque il primo produttore ad aver adottato l'iniezione di acqua per preservare motori turbocompressi di detonazione (che sono stati distruttivi per i motori).

Una volta che il problema della detonazione risolto, la Renault potrebbe concentrarsi su come aumentare il potere ...

Risultati?

È 1977 lancia il 'Régie' in F1. il tempo dell'insediamento offre due possibilità per gli automobilisti: un litro Atmo 3 o 1,5 litri turbo. Mentre tutte le squadre stanno optando per grandi turbo tre litri Renault ha fatto la scommessa con un piccolo V6.

A Silverstone, il 17 luglio RS01 Renault ha fatto i suoi primi giri. La debolezza del motore turbo, l'affidabilità è gravemente carente durante le prime gare al punto che il RS01 è soprannominata la teiera giallo perché dei suoi motori si rompe in una nuvola di fumo. Ma a poco a poco, la tecnologia Renault diventa sempre più successo. In 1978 Renault turbo impone Ore 24 di Le Mans ed in 1979, questa è la prima vittoria nel Diamante F1 al Gran Premio di Francia.

Da questi primi successi, tutte le squadre seguiranno nella tecnologia turbo Renault di diventare indispensabile da 1983. Nei primi anni 90, la Renault ha vinto per sei anni il titolo mondiale come costruttore di motori.

Renault RS01 movimento sempre.

cabina di pilotaggio
Formula Renault 1 RS01

Renault RS01:

Motore: 6 posizione cilindri a V centrale, turbocompressore, 1 492 cm3, 525 10 500 CV giri / min, velocità massima circa. 300 km / h

Trasmissione: ruota posteriore - 6 velocità scatola +

Freni: dischi ventilati sulle quattro ruote

Dimensioni: lunghezza. 4,50 m - larghezza. M 2,00 - 600 kg di peso

commenti Facebook

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *