Ci sono meno di dieci anni per salvare il pianeta

Condividi questo articolo con i tuoi amici:

C'è meno di un decennio per evitare perturbazioni catastrofico del clima terrestre, dice uno studio importante pubblicato Martedì.

Scritto da un ampio panel di scienziati, ex politici ed economisti, questo rapporto, dal titolo 'Incontro con il cambiamento climatico fissato a dieci ", o forse anche meno," il punto di non ritorno al clima dopo di che il rilascio di gas serra porterà ad un aumento disastroso della temperatura per il pianeta.

Secondo lo studio, la Terra raggiungerà questo stadio, quando la temperatura media sarà aumentata 2 gradi rispetto al periodo prima della rivoluzione industriale del 18e secolo.

Ma da allora, il mondo ha già vinto grado 0,8 in media. "Il mondo non è più dunque solo un piccolo grado di margine prima del punto di non ritorno è raggiunto", mettono in guardia gli autori dello studio.

Per loro, la Terra raggiunge il punto di non ritorno quando l'atmosfera contiene parti 400 CO2 per milione (ppm). Oggi contiene già ppm 379, un livello crescente 2 ppm ogni anno, dice lo studio.

Un riscaldamento di oltre 2 gradi Terra causerà gravi interruzioni nella produzione agricola, gravi siccità, aumento dei focolai di malattia, la morte delle foreste, la scomparsa di molte specie animali e vegetali, così come l'innalzamento del livello di mari.

"Una bomba a orologeria ecologica è in cammino", avverte Stephen Byers, ex ministro dei trasporti britannico e membro del gruppo di esperti dietro la relazione, che si presenta come Tony Blair ha iniziato la sua presidenza G8, il termine durante il quale è ha promesso di prendere il cambiamento climatico sulla testa.

Il rapporto raccomanda con urgenza ai paesi di questa organizzazione per la produzione, 2025 qui, un quarto della loro elettricità da fonti rinnovabili e di raddoppiare entro il budget di ricerca 2010 ai combustibili non fossili.

"Questi sono gli investimenti che facciamo da ora e per i prossimi anni 20 che ci permetteranno di stabilizzare il clima. Non quelli che ci consentirà di mezzo il 21e secolo o al di là ", dice Tom Burke, ex consigliere di Tony Blair per le questioni ambientali e anche un membro di questo pannello.

Fonte : http://www.lalibre.be/

commenti Facebook

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *