Retour pergamena Stop Modalità automatica

L'inquinamento atmosferico e le soluzioni contro l'inquinamento atmosfericoNanotecnologia e inquinamento

La discussione dei metodi di bonifica e di controllo della qualità dell'aria.
Avatar de l'utilisateur
pizzico
Ho scoperto econologic
Ho scoperto econologic
post: 4
iscrizione: 22/06/06, 17:28
Contatto:

bene ok

Messaggio non luda pizzico » 23/06/06, 12:04

ma non c'è ragione di dire qualcosa solo perché ci spaventa. E 'importante conoscere il soggetto prima di criticare (particolarità puramente francese l'altro). Questo è un dibattito sulle nanotecnologie sarebbe il benvenuto ...
0 x
Un albero che cade fa più rumore di una foresta che cade ...

Targol
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 1897
iscrizione: 04/05/06, 16:49
Località: regione di Bordeaux
Contatto:

Re: simpatico il punto di vista di un detrattore

Messaggio non luda Targol » 23/06/06, 13:26

Pinch ha scritto:Vedo che non abbiamo la stessa visione sul tema.
Sono contento, avrebbe ancora queste fondamenta si basano su fatti, non speculazioni infondate.
Non metto in dubbio la tua analisi sulla CO2 ma il rapporto che è fatto con nano.
Questo è spesso il caso quando non distinguere tra il più possibile / probabile / auspicabile.
Per quanto riguarda le nanotecnologie, l'amalgama è spesso troppo rapidamente senza prendere in considerazione gli aspetti attuali del soggetto.
La mancanza di conoscenza della materia, probabilmente ...

Ho supose che questa risposta è stato in risposta al mio post. Se così non fosse, vi ringrazio in anticipo per chiedere scusa gentilmente.

La mancanza di conoscenza della materia, probabilmente ...

Certo che la mancanza di conoscenze in materia. Dato lo stato nascente di queste tecnologie, credo che sia il caso in tutto il mondo a parte le poche migliaia di persone che vivono bossent sull'argomento.

Questo è spesso il caso quando non distinguere tra il più possibile / probabile / auspicabile.
Per quanto riguarda le nanotecnologie, l'amalgama è spesso troppo rapidamente senza prendere in considerazione gli aspetti attuali del soggetto.

Tuttavia, un forum è per questo: opinioni emmettre, ricevono risposte, infine, cambiare idea se si è messo di fronte di argomenti oggettivi e costruito ... E, devo ammettere, è un proprio quello che manca nella tua risposta: è troppo vago e generale per farmi cambiare idea.
Quello che mi avrebbe aiutato a capire il vostro punto di vista, sarebbe stato (surcomposé passato: rocce :P ) Si reprennes uno ad uno i punti che ho citato nel portare una risposta ...
0 x
"Chi crede che una crescita esponenziale possa continuare all'infinito in un mondo finito è pazzo o un economista". KEBoulding
Avatar de l'utilisateur
Christophe
modérateur
modérateur
post: 46827
iscrizione: 10/02/03, 14:06
Località: pianeta Serre
x 388
Contatto:

Re: ben d'accordo

Messaggio non luda Christophe » 23/06/06, 13:31

Pinch ha scritto:ma non c'è ragione di dire qualcosa solo perché ci spaventa. E 'importante conoscere il soggetto prima di criticare (particolarità puramente francese l'altro). Questo è un dibattito sulle nanotecnologie sarebbe il benvenuto ...


Sono d'accordo, ma, ad esempio, con gli OGM e le energie rinnovabili è la stessa cosa ... ma cosa fare su di esso? Questo è un comportamento "naturale" negli uomini che temono il cambiamento .... e più "via francese" è ben noto per essere un râleur nato !! (Io sono un ottimo esempio penso : Cheesy: ). Per il dibattito è quando si vuole, ma penso che sarà quello di portare l'acqua lì (la mia conoscenza personale è limitato alla lettura o quelqus S & V Scienza e Futuro ... è dire il mio livello! )
0 x
Questo forum è stato utile o consigliabile? Aiutalo anche lui così può continuare a farlo! Gli articoli, analisi e download da parte editoriale del sito, pubblicare il vostro! Esaurisci (in parte) i tuoi risparmi dal sistema bancario, compra le cripto-valute!
Targol
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 1897
iscrizione: 04/05/06, 16:49
Località: regione di Bordeaux
Contatto:

Re: ben d'accordo

Messaggio non luda Targol » 23/06/06, 13:50

Pinch ha scritto:ma non c'è ragione di dire qualcosa solo perché ci spaventa


Ci tengo a precisare (anche questo post, se ero io possibile suddividere) che ho "dice" niente, faccio domande. (Vedi il mio post: tutti i punti sollevati end con "?").

Pinch ha scritto:E 'importante conoscere il soggetto prima di criticare (particolarità puramente francese l'altro). Questo è un dibattito sulle nanotecnologie sarebbe il benvenuto ...


Infatti, è per questo che non ho detto nulla, mi aspetto che qualcuno (forse uno straniero, se i francesi non sanno che criticare : Wink:) Rispondere alle mie domande, piuttosto che criticare l'approccio di domande su un argomento e le sue implicazioni, piuttosto che avere un approccio "scientifico è così che fa bene."

Amianto, DDT, hanno anche il loro aspetto è stato considerato il migliore della scientifica superiore. Il futuro ha mostrato che tutte le conseguenze non sono state misurate. Ecco come si deve prendere le domande che mi pongo, come applicazione del principio di precauzione.
Principe de précaution qui, de nos jours est parfois mis à l'écart par les relations ambigues que peuvent entretenir la science et le business : Quand on a investi de longues années (et beaucoup de pépettes) en recherche et développement sur un sujet, on a naturellement envie d'en récolter les fruits même si la diffusion du produit fait plus de bien au portefeuille de l'investisseur qu'à la planete ou ses habitants...
0 x
"Chi crede che una crescita esponenziale possa continuare all'infinito in un mondo finito è pazzo o un economista". KEBoulding
Targol
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 1897
iscrizione: 04/05/06, 16:49
Località: regione di Bordeaux
Contatto:

Re: simpatico il punto di vista di un detrattore

Messaggio non luda Targol » 27/06/06, 17:49

Pinch ha scritto:Vedo che non abbiamo la stessa visione sul tema.
Sono contento, avrebbe ancora queste fondamenta si basano su fatti, non speculazioni infondate.
Non metto in dubbio la tua analisi sulla CO2 ma il rapporto che è fatto con nano.
Questo è spesso il caso quando non distinguere tra il più possibile / probabile / auspicabile.
Per quanto riguarda le nanotecnologie, l'amalgama è spesso troppo rapidamente senza prendere in considerazione gli aspetti attuali del soggetto.
La mancanza di conoscenza della materia, probabilmente ...


Qui è una risposta a tutte queste osservazioni. E non sono io che lo dà, è il sito del espresso (che non possiamo, credo, tassare "râleur" : Wink:)
Express ha scritto:Questo è il primo nano-scandalo. Il primo allarme sanitario in tutto il mondo che coinvolge il complesso mondo delle nanotecnologie lanciato in Germania con grande fanfara, detergente per la casa magica Nano bagno avrebbe rivoluzionato la vita delle casalinghe proiettando sul pavimento un film invisibile in grado di respingere la sporco e batteri. Las! Questo prodotto miracolo fu frettolosamente rimosso da negozi dopo innesco di fenomeni da distress respiratorio nei consumatori 97. E nel giro di soli tre giorni. Molti di loro sono stati anche ricoverati in ospedale per edema polmonare (liquido nei polmoni).

Finora, i rischi associati alle nanotecnologie erano puramente teorica. Molti esperimenti sono in corso nei laboratori per cercare di determinare se queste particelle sono misurati al nanometro (miliardesimo di metro) può mettere in pericolo la salute dei cittadini. La loro piccola dimensione li rende infatti probabile che penetrano in profondità nei polmoni o attraverso la barriera cutanea. Ma nessuno sa oggi per misurare le conseguenze.

Essi stanno avvelenando osservati in Germania le prove stato in attesa militante "anti-nano" particolarmente attiva in Nord America? Non così in fretta. Esperti si sono riuniti lo scorso aprile 7 dall'Istituto federale tedesco per la valutazione del rischio (BFR) di Berlino ha rifiutato di commentare. Per un semplice motivo: non potevano ottenere Kleinmann fabbricante né la composizione dettagliata del aerosol o l'esatta dimensione delle particelle sospette! L'indagine continua in tal modo. Nel frattempo, creme antirughe e creme solari basati su nanoparticelle continuano a vendere in tutto il mondo, tra cui in Francia ... senza sollevare particolari paure.


Per l'articolo originale, seguire il link: http://www.lexpress.fr/info/sciences/do ... ossier.asp
0 x
"Chi crede che una crescita esponenziale possa continuare all'infinito in un mondo finito è pazzo o un economista". KEBoulding

Ahmed
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 6277
iscrizione: 25/02/08, 18:54
Località: Borgogna
x 405

Messaggio non luda Ahmed » 03/09/14, 19:48

Penso che sia saggio per scavare questa discussione, dato l'aumento degli investimenti, la ricerca e l'utilizzo di questi nuovi materiali.
Naturalmente, il titolo argomento è troppo restrittivo rispetto a tutte le forme possono essere visualizzati in cui questi materiali nano.

Ora sembra che l'unico settore in grado di assorbire una parte significativa della massa finanziaria enorme che cercano aree redditizie in cui gli investimenti è quello delle nanotecnologie.

Infatti, le prospettive del materiale in questa particolare forma di scambio affatto il comportamento e le proprietà dei materiali che conosciamo.

D'altra parte, i campi di applicazione sono numerose e comprendono l'esercito (che è il motore di qualsiasi settore, e non è un caso) in modo che gli appetiti sono grandi come i pericoli derivanti se è redditizio, non saremo esigenti e rovina rischiare tutto dai controlli meticolosi.
0 x
"Non credere soprattutto che ti dico."
Ahmed
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 6277
iscrizione: 25/02/08, 18:54
Località: Borgogna
x 405

Messaggio non luda Ahmed » 07/09/14, 08:35

Certamente, come ho detto sopra, la composizione organica (o intensità di capitale *) di queste aziende è molto alta (soprattutto se si considera il totale) e l'assorbimento di capitale è importante, ma tanto sarai lì a condizione che la speranza di salvezza del sistema economico?

A prima vista, sembra che queste attività altamente tecniche richiedono molto poco personale: si mobilitano pochissimo lavoro vivo.
Inoltre, anche se dispiegarsi nelle aree completamente nuove, i prodotti risultanti tendono a sostituire tutti o parte dei prodotti esistenti: è infatti è qui una distruzione creativa in senso stretto.
Ciò significa che l'uso diffuso delle nanotecnologie riducono drasticamente l'occupazione in molte aree.

Il valore prodotto in queste condizioni potrebbe derivare da un effetto di cassa, che non colpisce la logica, a causa della natura altamente specializzata di queste applicazioni (che sono molto adatti per la brevettazione).
Tuttavia, questo modello si trova ad affrontare una grave contraddizione: se non è in grado di generare valore, ma solo per appropriarsene, come potrebbe crescere (e respingere al tempo stesso il collasso dell'economia )?
Perché per opera di un sistema pensionistico, è necessario che il credito-annuitant riesce a trovare, lui, una velocità annuitant di fronte ...

Questo dimostra che la contraddizione generale non è in alcun modo risolto e che lo sviluppo di queste industrie non avrà lo stesso effetto che nei loro merci tempo, automobilistico o di consumo, che erano riusciti a rimandare temporaneamente la crisi.

* "Composizione organica" è espressione marxista, che corrisponde a quello di "intensità di capitale", secondo la terminologia Neo.
0 x
"Non credere soprattutto che ti dico."
Avatar de l'utilisateur
sen-no-sen
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 5408
iscrizione: 11/06/09, 13:08
Località: Alta Beaujolais.
x 190

Messaggio non luda sen-no-sen » 07/09/14, 11:51

Ahmed ha scritto:
A prima vista, sembra che queste attività altamente tecniche richiedono molto poco personale: si mobilitano pochissimo lavoro vivo.


In effetti, e questo è lo scopo (non però).

Inoltre, anche se dispiegarsi nelle aree completamente nuove, i prodotti risultanti tendono a sostituire tutti o parte dei prodotti esistenti: è infatti è qui una distruzione creativa in senso stretto.


"Distruzione creativa" è il termine corretto, non è né più né meno che l'applicazione della selezione naturale a livello di tecnologia.
Il meno adatto a tutte le aree saranno evacuati dall'equazione a favore della più innovativa, che vedrà la loro "tecnologia di nicchia" crescere ...


Tuttavia, questo modello si trova ad affrontare una grave contraddizione: se non è in grado di generare valore, ma solo per appropriarsene, come potrebbe crescere (e respingere al tempo stesso il collasso dell'economia )?


Solo se si considera l'economia nella sua forma attuale.
L'economia contemporanea fiorì attraverso una moltitudine di imperi gestito da un'oligarchia tenendo la sua pensione dalla vendita diffusa di prodotti di consumo alle classi sottostanti.
A seconda delle politiche di gestioni nazionali, il frutto di questa "ricchezza" era più o meno uniformemente distribuito, lasciando la speranza nata tendono difeso da alcuni di egualitarismo da un capitalismo responsabile!
Il problema è (a mio modesto punto di vista!) Che le suddette politiche dovrebbero essere nominati dal termine che copre meglio la loro realtà: algoritmi per la crescita
Miglior prende sopra l'altro ...

lo scopo del processo che porta ad una sostituzione lenta e graduale (dal confermata 1850) sistema vivente un "nuovo essere" prendendo il suo posto.
Considerando le enormi opportunità derivanti dalla sua tecnologia, sembra che il sistema semplicemente bisogno di "tasso annuitant", perché questa, una volta sul posto sarà una copia tecnica di ciò che già esiste in natura ... e la natura non ha bisogno di una carta di credito / debito, o almeno non nei suoi termini ...
0 x
"Genius talvolta si compone di sapere quando smettere" Charles De Gaulle.
Ahmed
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 6277
iscrizione: 25/02/08, 18:54
Località: Borgogna
x 405

Messaggio non luda Ahmed » 07/09/14, 18:49

Solo se si considera l'economia nella sua forma attuale.

Sì, naturalmente, è in questo contesto che ho posto questa riflessione.

Miglior prende sopra l'altro ...

Almeno, qui, sulla bilancia della crescita! Il "migliore" può essere peggio, indirizzata da altri aspetti.

Ho sempre avuto grande difficoltà concettualizzare la transizione dal sistema attuale ad un altro molto diverso. Naturalmente, c'è una profonda continuità tra i due in termini di vita artificiale progressiva propagazione, ma * quid motore? Come passare da valore ad un altro nel senso che comprende scopo?

Ovviamente si parla di cose ipotetiche, in quanto sono le tendenze ravvisabili, ma non ci sono prove che il loro potenziale può esprimere ...

*sterlina?: Che cosa è?
0 x
"Non credere soprattutto che ti dico."
Avatar de l'utilisateur
sen-no-sen
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 5408
iscrizione: 11/06/09, 13:08
Località: Alta Beaujolais.
x 190

Messaggio non luda sen-no-sen » 07/09/14, 19:42

Ahmed ha scritto:
Solo se si considera l'economia nella sua forma attuale.

Sì, naturalmente, è in questo contesto che ho posto questa riflessione.


Questo potrebbe essere dove nasce difficile immaginare "dopo".
Comment aurait il été possible d'expliquer à de façon crédible à un paysan du 19èmes siècles la PAC(politique agricole commune)de l'UE?
fattorie automatico? ipermercati?
Sarebbe stato concepibile, certo, ma degna di un romanzo di fantascienza (al momento)!


Almeno, qui, sulla bilancia della crescita! Il "migliore" può essere peggio, indirizzata da altri aspetti.


Ovviamente questa espressione viene svuotata ogni sentimento, il termine "dominante" è in qualche modo meno ambiguo ...

Ho sempre avuto grande difficoltà concettualizzare la transizione dal sistema attuale ad un altro molto diverso. Naturalmente, c'è una profonda continuità tra i due in termini di propagazione vita artificiale progressivo, ma ciò * motore? Come passare da Valore un altro scopo anche che comprende?


Il valore di tenere il suo posto tranne che è gestita da esseri umani con tendenze innate che possono tramite il presente, esprimere i loro desideri o le mance dominazioni.
Se l'uomo viene rimosso dall'equazione, o almeno se quest'ultimo tende a disumanizzare, non è impossibile che il valore simbolico perde la sua lucentezza.
Come detto Colin Campbell (fondatore di ASPO)"La fine dell'età della pietra non è accaduto a causa di una mancanza di pietre"
spesso appaiono Il nuovo paradigma così imprevedibile sta spazzando le antiche prerogative ...


Ovviamente si parla di cose ipotetiche, in quanto sono le tendenze ravvisabili, ma non ci sono prove che il loro potenziale può esprimere ...


Sì, sono ipotetiche, ma non è la speculazione di inattività, per ora è l'intera sfera economica e politica, che svolgono un ruolo ...

Mi auguro sinceramente che lo scopo del processo di tecno-scientista fallirà.
Il problema è che io non so come ...
Come smettere di "progresso"?
Come anche questa finalità è spinto, arriverà prima o poi (50 / 150 anni a venire) scoperta incommensurate cambiando radicalmente il paradigma umano ... sarebbe più realistico parlare di direzioni di ricerca che i blocchi.
E 'anche lo stesso con "nanotech" che GM ... se non siamo noi che li sviluppano, altro lo farà per noi!

Si può, naturalmente, immaginare un mondo in cui vorremmo trarre beneficio dal mosto della tecnologia in un servizio mondo virtuosa all'interno di un ambiente protetto ... purtroppo, dopo un certo punto, è chiaro che le azioni di tecnico retro-sistema con la società umana non può essere messo sotto il tappeto!

L'unico modo efficace è ovviamente la creazione di una politica incentrata sulla riduzione e di ridurre al minimo il ruolo del settore economico e permettendo l'umano di riprendere il controllo del suo futuro ... c'è modo!
0 x
"Genius talvolta si compone di sapere quando smettere" Charles De Gaulle.


 


  • argomenti simili
    réponses
    Visto
    messaggio dernier

Torna a "Inquinamento e soluzioni contro l'inquinamento atmosferico"

Chi è in linea?

Visitano il forum: Nessuno e ospite 1

Ricerche più frequenti