Retour pergamena Stop Modalità automatica

Nuovo Trasporto: innovazione, motori, l'inquinamento, le tecnologie, le politiche, organizzazione ...I primi treni a idrogeno

Trasporto e trasporto nuovi: l'energia, l'inquinamento, le innovazioni del motore, concept car, veicoli ibridi, i prototipi, il controllo dell'inquinamento, le norme di emissione, imposta. non i singoli modi di trasporto: trasporti, organizzazione, carsharing o carpooling. Trasporto senza o con meno olio.
Avatar de l'utilisateur
izentrop
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 3183
iscrizione: 17/03/14, 23:42
Località: Picardie
x 181
Contatto:

I primi treni a idrogeno

Messaggio non luda izentrop » 18/09/18, 00:18

Il lunedì 17 di settembre 2018, due treni iLint Coradia sono entrati in servizio commerciale su una linea di quasi 100 chilometri. Alstom fornirà treni addizionali di idrogeno 14 all'Autorità di trasporto locale della Bassa Sassonia (LNVG) durante l'anno 2021. http://www.petrole-et-gaz.fr/le-train-a ... axe-12174/
Quale sarebbe il punto di trasformare l'elettricità in idrogeno con una resa di 25%, invece di far funzionare il treno direttamente sull'elettricità.
Paura del nucleare ma non di una bomba di 12 m di altezza in piena stazione.
I verdi della Germania hanno molto potere :Rotolo:
0 x
Cum hoc ergo propter hoc ... In altre parole: la correlazione non è causalità.

AD 44
Capisco econologic
Capisco econologic
post: 110
iscrizione: 15/04/15, 15:32
Località: limitare 44 e 49
x 4

Ri: primi treni a idrogeno

Messaggio non luda AD 44 » 18/09/18, 05:06

hi,

izentrop ha scritto: Quale sarebbe il punto di trasformare l'elettricità in idrogeno con una resa di 25%, invece di far funzionare il treno direttamente sull'elettricità.
Paura del nucleare ma non di una bomba di 12 m di altezza in piena stazione.
I verdi della Germania hanno molto potere :Rotolo:


Ben ... Vale a dire che tutte le linee tedesche non possono essere elettrificate ...

In ogni caso in Francia è così, per esempio sulla linea Nantes-Bordeaux, sono sempre i diesel che rotolano su questa linea scandalosamente lasciati in uno stato pietoso.
0 x
xboxman4
Capisco econologic
Capisco econologic
post: 116
iscrizione: 09/07/08, 20:04
x 1

Ri: primi treni a idrogeno

Messaggio non luda xboxman4 » 18/09/18, 05:30

Su altri articoli spiegano questa scelta:

Questo non è per sostituire il treno elettrico esistente ma quelli diesel. Perché? Perché alcune linee, come in Francia, non hanno una linea elettrica e la creano costerà troppo, per non parlare della manutenzione. Questo treno a idrogeno costa poco più di un olio combustibile, ma è rapidamente redditizio grazie ai bassi costi di manutenzione e alla stessa autonomia.
0 x
Bardal
buona Éconologue!
buona Éconologue!
post: 242
iscrizione: 01/07/16, 10:41
Località: 56 e 45
x 85

Ri: primi treni a idrogeno

Messaggio non luda Bardal » 18/09/18, 06:10

Ma qual è l'interesse di usare l'idrogeno come sostituto del carburante? L'idrogeno è costituito da metano, con una scarsa efficienza energetica o elettrolisi (e la resa è ancora peggiore, soprattutto in Germania l'elettricità è molto carbonica); sarebbe infinitamente più facile usare il metano direttamente ...

Tutto ciò risente fortemente dell'operazione, senza coda o testa ... Persino un argomento economico difficilmente vale: creare da zero una rete e la logistica "idrogeno" costa ovviamente molto caro ...
3 x
Avatar de l'utilisateur
Christophe
modérateur
modérateur
post: 47252
iscrizione: 10/02/03, 14:06
Località: pianeta Serre
x 450
Contatto:

Ri: primi treni a idrogeno

Messaggio non luda Christophe » 18/09/18, 10:24

Pure greenwashing ... a meno che non lo siaidrogeno solare per termolisi...

Qual è il più straziante sono i giornalisti che sbavano su questa tecnologia ... e gli industriali che spendono milioni ... : Cry:

Se vogliono ripulire la vecchia flotta diesel, faranno meglio a sviluppare l'iniezione d'acqua ... Dico che non dico niente ...

ps: la fonte delle informazioni significa tutto : Cheesy:
1 x
Questo forum è stato utile o consigliabile? Aiutalo anche lui così può continuare a farlo! Gli articoli, analisi e download da parte editoriale del sito, pubblicare il vostro! Esaurisci (in parte) i tuoi risparmi dal sistema bancario, compra le cripto-valute!

Leo Massimo
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 1929
iscrizione: 07/11/06, 13:18
x 34

Ri: primi treni a idrogeno

Messaggio non luda Leo Massimo » 18/09/18, 10:31

bardal ha scritto:Ma a che serve usare l'idrogeno come sostituto del carburante? ..


Attualmente, gran parte delle 58 milioni di tonnellate di idrogeno prodotte in tutto il mondo vengono utilizzate per desolforare i carburanti. Quindi entrambi utilizzano direttamente l'idrogeno nelle celle a combustibile.
0 x
"La teoria è quando sai tutto ma non funziona niente, la pratica è quando tutto funziona ma nessuno sa perché." Albert Einstein.
Leo Massimo
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 1929
iscrizione: 07/11/06, 13:18
x 34

Ri: primi treni a idrogeno

Messaggio non luda Leo Massimo » 18/09/18, 10:46

AD 44 ha scritto:... Comunque in Francia è così, per esempio sulla linea Nantes-Bordeaux, sono sempre i diesel a rotolare su questa linea scandalosamente lasciata in uno stato pietoso.

Ho avuto l'opportunità di frequentare questa linea e lei è stata completamente abbandonata. È meglio preparare il suo viaggio in quanto il sistema audio non funziona e la sporcizia delle finestre non sa in quale stazione arriviamo!
0 x
"La teoria è quando sai tutto ma non funziona niente, la pratica è quando tutto funziona ma nessuno sa perché." Albert Einstein.
Avatar de l'utilisateur
Did67
modérateur
modérateur
post: 12936
iscrizione: 20/01/08, 16:34
Località: Alsazia
x 4391

Ri: primi treni a idrogeno

Messaggio non luda Did67 » 18/09/18, 11:39

Ho sentito ieri mentre guidavo [France Info; il giornalista ha posto la domanda sull'origine dell'idrogeno !!!]:

1) È Alstom: cocorico !!!!

2) È una linea non elettrificata, anzi.

3) L'idrogeno deriva dal cracking del metano.

Quindi è una bellissima operazione di "greenwashing" che suona "cocorico" (altrimenti, i media francesi non ne parlerebbero nemmeno). E infatti, una turbina a gas sarebbe stata molto più facile! Guarda un motore a gas !!!! Ma nessuno ne avrebbe parlato!

[40 anni fa, circolava tra Strasburgo e Lione, un "turbotrain", che operava su elicotteri tipo cherosene / turbina. Il suo rumore caratteristico era noto a coloro che frequentavano la stazione di Strasburgo! Elimina il vecchio numero della "Vita della ferrovia"!]

Apprezziamo il fatto che la tecnologia francese si stia vantando di qualcosa di diverso dal nucleare! Banda di ingrato.
1 x
Ahmed
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 6816
iscrizione: 25/02/08, 18:54
Località: Borgogna
x 462

Ri: primi treni a idrogeno

Messaggio non luda Ahmed » 18/09/18, 13:06

I primi TGV che giravano su base sperimentale erano anche cherosene: producevano un bel po 'di gas di scarico, con questo odore dolciastro e disgustoso ...
0 x
"Non credere soprattutto che ti dico."
Avatar de l'utilisateur
Did67
modérateur
modérateur
post: 12936
iscrizione: 20/01/08, 16:34
Località: Alsazia
x 4391

Ri: primi treni a idrogeno

Messaggio non luda Did67 » 18/09/18, 13:12

Sì, erano i bambini del "turbotrain"
0 x


Torna a "Nuovo trasporto: innovazioni, motori, l'inquinamento, le tecnologie, le politiche, organizzazione ..."

Chi è in linea?

Visitano il forum: Nessuno e ospiti 3