Retour pergamena Stop Modalità automatica

Idraulica, eolica, geotermica, energia marina, biogas ...indipendenza energetica dell'UE attraverso il Mare del Nord

Le fonti rinnovabili, ad eccezione (vedi sotto-forum dedicati al di sotto) elettrici o solari termici: eolica, energia marina, l'acqua e l'energia idroelettrica, biomasse, biogas, geotermia profonda ...
Elec
Gran Econologue
Gran Econologue
post: 779
iscrizione: 21/12/08, 20:38

indipendenza energetica dell'UE attraverso il Mare del Nord

Messaggio non luda Elec » 21/01/09, 06:42

Un mega progetto eolico nel Mare del Nord al fine di garantire l'indipendenza energetica dell'Europa

L'OMA (Office for Metropolitan Architecture) e turbolenti (e impressionante) architetto Rem Koolhaas appena rivelato i piani (ICI) costruzione marine a nord di un progetto di diversi parchi eolici off-shore insieme formano un anello gigante che potrebbe produrre tanta energia quanta quella fornita dal Golfo Persico verso l'Europa. Soprannominato il progetto Zeekracht titolo che può essere tradotto come "l'energia del mare", è quindi una sorta di grande "anello" composto da diversi parchi eolici nei pressi della Paesi Bassi, ma che prevede la partecipazione di non meno di 7 paesi vicini europei (Norvegia, Danimarca, Germania, paesi Bassi, Belgio, Francia e Inghilterra). Questo grande rete di infrastrutture eolica offshore condivisi da diversi paesi può consentire, secondo i suoi progettisti, per fornire niente di meno che indipendenza energetica europea totale tra 2025 e 2050 (...)

http://energiesdelamer.blogspot.com/200 ... -pour.html

Il potenziale del Mare del Nord è in realtà enorme.
La vicinanza del mare, il Baltico ha un potenziale TWh 2600. Il Mare del Nord ha un potenziale (prendo il potenziale esatto) molto più alto. La messa in rete di parchi eolici HVDC fornisce una produzione pressoché continua di energia elettrica. In tempi di elevata produzione, parte dell'energia utilizzata per pompare l'acqua nelle dighe idroelettriche scandinavi. In tempi di fallimento del vento, la generazione idroelettrica prende il sopravvento (pompa di rendimento / turbina = 70%).

In elettrificazione parallela di automobili europei, si tratta di un investimento molto utile in quanto contribuisce a ridurre massicciamente le importazioni di petrolio, l'importo è molto alto.

Immagine
0 x

Avatar de l'utilisateur
Christophe
modérateur
modérateur
post: 46903
iscrizione: 10/02/03, 14:06
Località: pianeta Serre
x 392
Contatto:

Messaggio non luda Christophe » 21/01/09, 11:27

totale indipendenza con un po 'di vento? Ah ah ah ...

Puzza terribilmente su:
Immagine
0 x
Questo forum è stato utile o consigliabile? Aiutalo anche lui così può continuare a farlo! Gli articoli, analisi e download da parte editoriale del sito, pubblicare il vostro! Esaurisci (in parte) i tuoi risparmi dal sistema bancario, compra le cripto-valute!
Elec
Gran Econologue
Gran Econologue
post: 779
iscrizione: 21/12/08, 20:38

Messaggio non luda Elec » 21/01/09, 15:48

No, non con il vento da solo Christophe: questi eolico collegato via HVDC, con l'assistenza di stazioni di pompaggio a turbina (STEP). È possibile memorizzare le tue stronzate;)

L'interconnessione HVDC di impianti eolici per la produzione di energia elettrica continua / Greenpeace

Un parco eolico isolato (come fuori Londra nel nell'esempio qui sotto, primo grafico) ha una forte produzione intermittente.

una connessione HVDC di tutti i parchi della costa orientale degli Stati Uniti riduce questo modo intermittente (secondo grafico).

E l'interconnessione di tutta la flotta del Mare del Nord offre una produzione quasi continua (grafico 3ème).
La spiegazione è semplice: al tempo t, il vento non soffia in tutto il mondo in modo uniforme sul Mare del Nord: certi giorni o ore, la produzione è principalmente fuori della Scandinavia, un altro giorno di riposo Paese- Olanda ecc

Con un pompaggio di aiuto / turbina in Scandinavia (+ + smart grid V2G / G2V), il concetto è eccellente.

Immagine

La forza di una rete!
Dernière édition par Elec il 21 / 01 / 09, 17: 35, 2 modificato una volta.
0 x
Elec
Gran Econologue
Gran Econologue
post: 779
iscrizione: 21/12/08, 20:38

Messaggio non luda Elec » 21/01/09, 16:07

La Commissione europea ha annunciato l'istituzione di un Superlattice elettrica attraverso il Mare del Nord che collega i parchi eolici.

The Times:

"Un super-rete di alimentatori per proteggere energetica dell'Europa dalla minaccia di una morsa russa sarà annunciato oggi. Gli elementi costitutivi della super rete proposta sarebbe nuovi cavi che collegano Mare del Nord parchi eolici, e una rete di patch insieme le reti elettriche disparati del Regione Baltico e paesi che si affacciano sul Mediterraneo, selon un progetto elaborato dalla Commissione europea e visto da The Times (...) "
http://business.timesonline.co.uk/tol/b ... 142622.ece


Europa, Cina, Stati Uniti d'America, il futuro è quello di "supergrids"
http://www.lefigaro.fr/vert/2008/12/26/ ... grids-.php


1 milioni di posti di lavoro in energia eolica in 2010
http://www.enerzine.com/3/6775+1-millio ... 2010+.html
0 x
Avatar de l'utilisateur
renaud67
Ho inviato messaggi 500!
Ho inviato messaggi 500!
post: 628
iscrizione: 26/12/05, 11:44
Località: Marsiglia

Messaggio non luda renaud67 » 21/01/09, 17:11

Confesso che non ho letto, ma io Meem si pone quando la domanda: come vengono gestite le tempeste?
0 x
Le assurdità di ieri sono le verità di oggi e di domani banalità.
(Alessandro Marandotti)

Elec
Gran Econologue
Gran Econologue
post: 779
iscrizione: 21/12/08, 20:38

Messaggio non luda Elec » 21/01/09, 17:22

turbine eoliche offshore sono macchine enormi che resistono le peggiori tempeste. Ad esempio, le turbine eoliche offshore danesi sono in atto da molti anni, tempeste esperti, e bene sempre fonctionnenent.

Un sito di qualità sul vento, disegno di legge danese, ma in francese:
http://www.thewindpower.net/

Mappa Danimarca, Estonia, Finlandia, Isole Faroe, Irlanda, Lettonia, Lituania, Norvegia, Regno Unito e Svezia:
http://www.thewindpower.net/250-champs- ... europe.php
0 x
moinsdewatt
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 3347
iscrizione: 28/09/09, 17:35
Località: Isére
x 273

Messaggio non luda moinsdewatt » 03/03/12, 11:23

Il più grande parco eolico offshore al mondo è inglese

Il 1er novembre, le turbine a base off-shore eolico di Walney 2 51 composto nel Mare d'Irlanda ha iniettato i suoi primi chilowattora (kWh) di energia rinnovabile alla rete elettrica nazionale nel Regno Unito.
Mentre 1 Walney Parco è divenuta pienamente operativa nel maggio 2011, 2 il Walney sarà disponibile anche dal 2011 fine, rendendo tutto il più grande complesso eolico offshore al mondo, con una capacità totale di MW 367,2 energie rinnovabili.

[....]

Questo onore sarà comunque presto perso in 2012, con il completamento del parco eolico Greater Gabbard (500MW) e London Array (630MW), sempre situata nel Regno Unito.

I due parchi eolici sono composti ciascuno di turbine 51 forniti da Siemens Wind Power, una potenza unitaria di 3,6 MW, unità a livello globale 102 3,6 x MW.

Immagine

I soffshores Walney parchi eolici si trovano a circa 15 km dalla costa dell'isola di "Walney" (nord-ovest d'Inghilterra) e coprono una superficie di circa 73 km2. Tuttavia, come l'eolico offshore è ancora piuttosto lontana complesso costiero, l'impatto visivo è relativamente piccolo.


Il Mare d'Irlanda è nota per le sue condizioni di accesso e meteo difficili. In effetti, la differenza tra l'alta marea e la bassa marea è di circa 8 metri. La velocità del vento è stimato a una media di 9,3 m / s ad un altidtue di 80 metri.
.................
Immagine


http://www.enerzine.com/3/12909+le-plus ... ique+.html
1 x
moinsdewatt
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 3347
iscrizione: 28/09/09, 17:35
Località: Isére
x 273

Messaggio non luda moinsdewatt » 03/03/12, 11:27

Il parco eolico offshore 150 MW Ormonde pronto ad entrare in servizio

Marzo 02 2012 Enerzine

Mentre il parco eolico offshore Ormonde nel mare d'Irlanda è stata completata nel febbraio 22, 30 le turbine eoliche - modello REpower 5M sono ora pronti a funzionare a piena potenza.
Il parco eolico gestito dalla Vattenfall, la costruzione è stata completata nel mese di agosto 2011, ha una capacità installata complessiva di 150 MW.

La società energetica svedese si è dichiarato molto soddisfatto del progetto e attende di produzione di energia pieno di elettricità rinnovabile e la sua esportazione verso la rete britannica. Essi sono in grado di generare abbastanza energia elettrica ogni anno per soddisfare le esigenze delle case 100.000 britannici.

Il completamento dell'installazione delle turbine ha coinciso con l'apertura ufficiale della base operativa e la manutenzione, la terra, che si trova nel porto di Barrow.

"Il parco eolico off-shore Ormonde ha richiesto due anni di lavoro e siamo particolarmente lieti di avere completato la messa in servizio della sua turbina eolica trentesimo e ultimo. Questo grande parco è un riflesso dei progressi tecnologici nel vento e sviluppo offshore in quanto utilizza le più potenti turbine eoliche attualmente disponibili sul mercato. Inoltre, le sue fondamenta sono appositamente progettati per acque profonde e in grado di supportare attrezzature più pesanti ", ha detto Georg Friedrichs, responsabile del progetto di energia eolica off-shore a Vattenfall.

Immagine


http://www.enerzine.com/3/13574+le-parc ... vice+.html
0 x
moinsdewatt
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 3347
iscrizione: 28/09/09, 17:35
Località: Isére
x 273

Messaggio non luda moinsdewatt » 17/03/12, 12:30

Areva libro 20 le prime turbine eoliche campo M5000 di Borkum

Marzo 15 2012 Enerzine

Il gruppo nucleare francese Areva ha detto Mercoledì consegna 20 M5000 vento alle 40 per la Borkum campo nel Mare del Nord tedesco.

........

Con una potenza nominale di 5 MW M5000 Areva ha trovato il suo posto nel mercato tedesco "per terminare 2014, 120 M5000 turbine eoliche più sono state installate al largo della costa tedesca."

............


Leggi qui: http://www.enerzine.com/3/13650+areva-l ... rkum+.html[/ Quote]
0 x
moinsdewatt
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 3347
iscrizione: 28/09/09, 17:35
Località: Isére
x 273

Messaggio non luda moinsdewatt » 24/03/12, 12:28

I belgi installerà turbine eoliche offshore a 30 30 km dalla costa a partire da settembre 2012. turbine eoliche giganti 6.15 MW.


La maggior parte delle turbine di vento potente del mondo installato off Belgio

mercato 22, 2012

La turbina eolica con una potenza nominale di MW è la prima 6.15 48 di REpower 6M per essere costruito nelle fasi 2 e 3 del belga parco eolico offshore Thornton Bank.

prima turbina eolica 6 MW del mondo installata nel Thornton Bank parco eolico off-shore. turbine eoliche 30 per essere installato entro settembre 2012. Esso segna Recensioni altro passo lungo la strada verso impianti eolici off-shore più grandi.

Più potente turbina eolica offshore del mondo è-stato installato nella belga parco eolico off-shore Thornton Bank. Il sistema del produttore REpower Systems: ha una capacità nominale di 6.15 megawatt (MW) ed è il primo dei Complessivamente 48 turbine eoliche di questo genere ad essere installato nel secondo e terzo posto lo sviluppo del parco eolico Thornton Bank al largo della costa belga. Il primo corso di sviluppo con una capacità totale di 30 MW (sei 5 turbine MW) è-stato in funzione dal 2009. Essendo il più grande investitore privato, RWE Innogy possiede 26.7 per cento del parco eolico Thornton Bank.

...........


http://www.evwind.es/noticias.php?id_not=17334
0 x


Di nuovo a "idraulica, eolica, geotermica, energia marina, biogas ..."

Chi è in linea?

Visitano il forum: Nessuno e ospiti 4

Ricerche più frequenti