Retour pergamena Stop Modalità automatica

Idraulica, eolica, geotermica, energia marina, biogas ...Idraulica, una falsa buona idea?

Le fonti rinnovabili, ad eccezione (vedi sotto-forum dedicati al di sotto) elettrici o solari termici: eolica, energia marina, l'acqua e l'energia idroelettrica, biomasse, biogas, geotermia profonda ...
Avatar de l'utilisateur
yannko
buona Éconologue!
buona Éconologue!
post: 285
iscrizione: 24/11/08, 22:44
Località: Praga, Repubblica Ceca

Messaggio non luda yannko » 09/12/08, 10:48

Christophe Sono quasi tuo post, estremamente interessante e positivo, a mio parere :P ! Non vedo l'ora i risultati e le vostre critiche una volta che il sistema funzionale 8) coraggio di portare ImmagineDopo aver trovato una vecchia fattoria in Moravia con una foresta di fare il mio riscaldamento con stufa e boiler, e di acqua per la produzione di energia elettrica il mio corso con una ruota a pale : Mrgreen: !
0 x

Avatar de l'utilisateur
taglialegna
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 4731
iscrizione: 07/11/05, 10:45
Località: Mountain ... (Trièves)
x 1

Messaggio non luda taglialegna » 09/12/08, 11:38

yannko ha scritto:Beh, io non sono un esperto, ma a quanto pare è raro trovare tale dispositivo "domestico", adattabile a un basso testa, non Non denaturazione flussiE per un prezzo ragionevole. A quanto pare portare tutti questi argomenti è difficile trovare un caso :?:
Questo è dove io non sono molto d'accordo perché con le immagini che vengono visualizzate, si deve a quanto pare l'installazione della turbina ad una diga! E una raffica di 1.5 m di altezza su un piccolo torrente, non chiamare che "per non distorcere" ...
0 x
"Io sono un grande bruta, ma raramente sbaglia ..."
Avatar de l'utilisateur
chatelot16
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 6926
iscrizione: 11/11/07, 17:33
Località: Angouleme
x 217
Contatto:

Re: idraulico, una buona idea?

Messaggio non luda chatelot16 » 19/05/18, 11:10

per usare la forza dell'acqua è necessario modificare il fiume

lo stato naturale del fiume, è un pendio regolare in cui tutta l'energia si perde nel piccolo veloce

lo stato modificato è una diga e una portata abbastanza ampia dove l'acqua si muove molto lentamente e quindi senza pendenza e quindi ha una buona altezza di caduta a livello della diga

in Francia la maggior parte dei fiumi è stata sviluppata poiché sappiamo come fabbricare un mulino ... anche se spesso il mulino non c'è più ma abbiamo continuato a mantenere la diga perché preferiamo un ampio fiume e sempre riempito anche quando il debito è debole piuttosto che un rivolo d'acqua sul fondo di un letto vuoto

i fiumi sono stati sviluppati per così tanto tempo che è un veleno adattato a questo stato che si è sviluppato ... se avessimo distrutto la diga sarebbe stata un'altra interruzione

bisogna capire che spesso ciò che si crede naturale è il risultato di modifiche da parte dell'uomo per un tempo molto lungo: rifiutarsi di cambiare è ridicolo ... il che non significa che dobbiamo cambiare, non importa come

per esempio un fiume produrrà esattamente la stessa energia totale con una moltitudine di piccole dighe con ciascuna la sua turbina, che con una sola enorme diga che fa una sola caduta ... è anche possibile a volte che l'enorme diga abbia più perdite che la moltitudine della piccola diga

all'inizio della produzione elettrica ha favorito la grande diga perché non sapevamo come automatizzare ... ed era antieconomico mettere i dipendenti a gestire una turbina troppo piccola

ora che è facile rendere tutto automatico diventa possibile mettere la turbina in tutta la piccola diga del vecchio mulino ... e ricostruire una diga che è stata demolita

sappiamo anche come rendere il passaggio dei pesci per consentire il passaggio dei pesci migratori! non c'è davvero alcuna ragione per non sfruttare adeguatamente l'energia dei fiumi

e purtroppo rimane una deplorevole ragione per non fare nulla: la complessità dell'autorizzazione a ottenere per mettere in servizio un vecchio mulino per fare elettricità ... lo stato dovrebbe incoraggiarlo, ma purtroppo complica la cosa
1 x
moinsdewatt
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 3393
iscrizione: 28/09/09, 17:35
Località: Isére
x 283

Re: idraulico, una buona idea?

Messaggio non luda moinsdewatt » 19/05/18, 13:09

chatelot16 ha scritto:
per esempio un fiume produrrà esattamente la stessa energia totale con una moltitudine di piccole dighe con ciascuna la sua turbina, che con una sola enorme diga che fa una sola caduta ... è anche possibile a volte che l'enorme diga abbia più perdite che la moltitudine della piccola diga

all'inizio della produzione elettrica ha favorito la grande diga perché non sapevamo come automatizzare ... ed era antieconomico mettere i dipendenti a gestire una turbina troppo piccola



:Rotolo:
È esattamente l'opposto che EDF fa nella valle della Romanche.
Diverse dighe elettriche sulle Romanche risalenti agli anni 1920 sono sostituite da un'unica galleria e da pesanti lavori di galleria.

Il cantiere navale Romanche-Gavet: un'acqua e un progetto futuro

Alle porte di Oisans, in una valle stretta, EDF sta attualmente conducendo il più grande progetto idroelettrico in Francia. Più potente, meglio integrato con il paesaggio e rispettoso dell'ambiente, questa nuova apparecchiatura sotterranea sostituirà le dighe 6 centrali e 5 attuali della valle Romanche.

30% più elettricità

Il nuovo impianto e la nuova diga - l'immissione dell'acqua ottimizzano il funzionamento del fiume:
l'impianto è equipaggiato con unità 2 Francis per una potenza massima di 92 MW,
la produzione media annua è stimata in 560 milioni di kWh, ovvero 155 kWh in più rispetto all'attuale centrale 6 combinata. Questo aumento di 30% corrisponde all'alimentazione di una città di abitanti 60000.

Tre aree di costruzione

Sul km 10 del comune di Livet e Gavet, il cantiere è in zone 3:
L'ingresso della diga, situato a Livet, costruito nel letto originale del fiume, sostituirà le attuali dighe 5.
Il tunnel di alimentazione 9,3 km collega la diga alla pianta. Completamente sotterraneo, sostituisce i chilometri di canali e condotte forzate che oggi attraversano la valle. Una finestra di accesso si trova a Ponants.
Anche la centrale elettrica, le sue due grotte e le gallerie sono sotterranee.

Immagine


https://www.edf.fr/groupe-edf/producteu ... t-d-avenir
1 x
Avatar de l'utilisateur
chatelot16
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 6926
iscrizione: 11/11/07, 17:33
Località: Angouleme
x 217
Contatto:

Re: idraulico, una buona idea?

Messaggio non luda chatelot16 » 19/05/18, 13:21

il tuo esempio è in montagna, con alta quota: la vecchia diga di 1920 non ha sfruttato tutta l'elevazione ... sarebbe stato necessario realizzare molte dighe intermedie in modo che l'acqua passi da raggiungere per raggiungere senza alcuna parte naturale

quindi la soluzione edf non è male!

Vedo il doubs a besancon e charente un angouleme: non c'è nessuna parte naturale: salta a portata di mano: tutta l'elevazione è diga, ma ahimè c'è una diga dotata di turbina ... il la maggior parte dei danni viene mantenuta solo per mantenere il livello dell'acqua e l'energia viene persa facendo traboccare la diga
1 x

Avatar de l'utilisateur
sen-no-sen
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 5505
iscrizione: 11/06/09, 13:08
Località: Alta Beaujolais.
x 201

Re: idraulico, una buona idea?

Messaggio non luda sen-no-sen » 20/05/18, 12:35

Non parliamo abbastanza di energia idroelettrica, questo piccolo argomento scavare non fa male!

Spesso sento che la Francia sarebbe sotto il giogo della lobby nucleare e che ci sarebbero stati paesi che avrebbero svolto il ruolo di bravo studente in termini di rinnovabili, come ad esempio la Norvegia (il bravo studente della terra!).
In Norvegia 98% dell'energia elettrica è generata da ENR incluso 96% tramite dighe!
In Francia è solo 11% di idraulico :( ... ma diamo uno sguardo più da vicino.
La popolazione della Norvegia è 5,2 milioni di abitanti,questo è 1,8 milioni in meno rispetto alla popolazione di "Grande Parigi".
In effetti, la Francia sta facendo meglio della Norvegia in termini di ENR dato che la nostra produzione di energia idroelettrica sta fornendo più di 6 milioni di abitanti ... :)
Ad esempio, la conservazione di Serra Ponçon fornito 40% dell'elettricità consumata nella regione PACA.

Lo sviluppo dell'energia eolica dovrebbe incrementare la produzione di energia idroelettrica STEP(stazione di trasferimento di energia pompata), dovremmo finalmente vedere un certo numero di "valli dedicate" (cioè allagate!) per consentire lo stoccaggio per gravità del flusso eccessivo di energia da vento e acqua. solare ... sarà l'opposizione nell'aria! :Rotolo:
0 x
"Genius talvolta si compone di sapere quando smettere" Charles De Gaulle.
Avatar de l'utilisateur
chatelot16
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 6926
iscrizione: 11/11/07, 17:33
Località: Angouleme
x 217
Contatto:

Re: idraulico, una buona idea?

Messaggio non luda chatelot16 » 20/05/18, 13:06

moinsdewatt ha scritto:
chatelot16 ha scritto:
per esempio un fiume produrrà esattamente la stessa energia totale con una moltitudine di piccole dighe con ciascuna la sua turbina, che con una sola enorme diga che fa una sola caduta ... è anche possibile a volte che l'enorme diga abbia più perdite che la moltitudine della piccola diga

all'inizio della produzione elettrica ha favorito la grande diga perché non sapevamo come automatizzare ... ed era antieconomico mettere i dipendenti a gestire una turbina troppo piccola



:Rotolo:
È esattamente l'opposto che EDF fa nella valle della Romanche.
Diverse dighe elettriche sulle Romanche risalenti agli anni 1920 sono sostituite da un'unica galleria e da pesanti lavori di galleria.

Il cantiere navale Romanche-Gavet: un'acqua e un progetto futuro

Alle porte di Oisans, in una valle stretta, EDF sta attualmente conducendo il più grande progetto idroelettrico in Francia. Più potente, meglio integrato con il paesaggio e rispettoso dell'ambiente, questa nuova apparecchiatura sotterranea sostituirà le dighe 6 centrali e 5 attuali della valle Romanche.

30% più elettricità

Il nuovo impianto e la nuova diga - l'immissione dell'acqua ottimizzano il funzionamento del fiume:
l'impianto è equipaggiato con unità 2 Francis per una potenza massima di 92 MW,
la produzione media annua è stimata in 560 milioni di kWh, ovvero 155 kWh in più rispetto all'attuale centrale 6 combinata. Questo aumento di 30% corrisponde all'alimentazione di una città di abitanti 60000.

Tre aree di costruzione

Sul km 10 del comune di Livet e Gavet, il cantiere è in zone 3:
L'ingresso della diga, situato a Livet, costruito nel letto originale del fiume, sostituirà le attuali dighe 5.
Il tunnel di alimentazione 9,3 km collega la diga alla pianta. Completamente sotterraneo, sostituisce i chilometri di canali e condotte forzate che oggi attraversano la valle. Una finestra di accesso si trova a Ponants.
Anche la centrale elettrica, le sue due grotte e le gallerie sono sotterranee.

Immagine


https://www.edf.fr/groupe-edf/producteu ... t-d-avenir

leggendo ciò che edf ha scritto sono deluso! il nuovo impianto produrrà solo il 30% in più delle vecchie fabbriche 1920 ... quindi erano già molto bravi con 1920, quindi oggi non potevamo fare molto meglio!

Spero che non demoliscano le vecchie fabbriche elettriche 1920! può ancora essere usato quando c'è troppa acqua e la nuova pianta non può usare tutto ... dobbiamo anche tenerli per mostrare cosa abbiamo fatto prima dell'obsolescenza pianificata
1 x
moinsdewatt
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 3393
iscrizione: 28/09/09, 17:35
Località: Isére
x 283

Re: idraulico, una buona idea?

Messaggio non luda moinsdewatt » 20/05/18, 14:18

chatelot16 ha scritto: leggendo ciò che edf ha scritto sono deluso! il nuovo impianto produrrà solo il 30% in più delle vecchie fabbriche 1920 ... quindi erano già molto bravi con 1920, quindi oggi non potevamo fare molto meglio!

Spero che non demoliscano le vecchie fabbriche elettriche 1920! può ancora essere usato quando c'è troppa acqua e la nuova pianta non può usare tutto ... dobbiamo anche tenerli per mostrare cosa abbiamo fatto prima dell'obsolescenza pianificata


Non c'è bisogno di essere deluso. 30% in più rispetto a 100 MW non è male.

Mostra in particolare che l'energia idroelettrica, vale a dire la scienza dell'elettricità e dell'idraulica, era ben gestita in 1920.

È come la ruota, ti viene l'idea di criticare la ruota perché nel diciannovesimo secolo non hai guadagnato più di qualche punto percentuale?
Ben no. L'invenzione della ruota fu rapidamente brillante.

E non le vecchie fabbriche non saranno conservate funzionalmente. Ce n'è uno che sarà conservato come monumento storico.
0 x
moinsdewatt
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 3393
iscrizione: 28/09/09, 17:35
Località: Isére
x 283

Re: idraulico, una buona idea?

Messaggio non luda moinsdewatt » 20/05/18, 14:22

sen-no-sen ha scritto:Non parliamo abbastanza di energia idroelettrica, questo piccolo argomento scavare non fa male!

Spesso sento che la Francia sarebbe sotto il giogo della lobby nucleare e che ci sarebbero stati paesi che avrebbero svolto il ruolo di bravo studente in termini di rinnovabili, come ad esempio la Norvegia (il bravo studente della terra!).
In Norvegia 98% dell'energia elettrica è generata da ENR incluso 96% tramite dighe!
In Francia è solo 11% di idraulico :( ... ma diamo uno sguardo più da vicino.
La popolazione della Norvegia è 5,2 milioni di abitanti,questo è 1,8 milioni in meno rispetto alla popolazione di "Grande Parigi".
In effetti, la Francia sta facendo meglio della Norvegia in termini di ENR dato che la nostra produzione di energia idroelettrica sta fornendo più di 6 milioni di abitanti ... :)
Ad esempio, la conservazione di Serra Ponçon fornito 40% dell'elettricità consumata nella regione PACA.

Lo sviluppo dell'energia eolica dovrebbe incrementare la produzione di energia idroelettrica STEP(stazione di trasferimento di energia pompata), dovremmo finalmente vedere un certo numero di "valli dedicate" (cioè allagate!) per consentire lo stoccaggio per gravità del flusso eccessivo di energia da vento e acqua. solare ... sarà l'opposizione nell'aria! :Rotolo:


Non sono a conoscenza di un singolo progetto STEP in Francia.
Avete informazioni su di esso?
0 x
Avatar de l'utilisateur
sen-no-sen
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 5505
iscrizione: 11/06/09, 13:08
Località: Alta Beaujolais.
x 201

Re: idraulico, una buona idea?

Messaggio non luda sen-no-sen » 20/05/18, 18:48

moinsdewatt ha scritto:
sen-no-sen ha scritto:Non parliamo abbastanza di energia idroelettrica, questo piccolo argomento scavare non fa male!

Non sono a conoscenza di un singolo progetto STEP in Francia.
Avete informazioni su di esso?


Diversi studi sono attualmente in corso:https://www.actu-environnement.com/ae/news/stockage-electricite-renouvelable-station-pompage-eolien-solaire-30385.php4
0 x
"Genius talvolta si compone di sapere quando smettere" Charles De Gaulle.


 


  • argomenti simili
    réponses
    Visto
    messaggio dernier

Di nuovo a "idraulica, eolica, geotermica, energia marina, biogas ..."

Chi è in linea?

Visitano il forum: Majestic-12 [Bot] e gli ospiti 2

Ricerche più frequenti