Retour pergamena Stop Modalità automatica

Idraulica, eolica, geotermica, energia marina, biogas ...L'energia eolica: a favore o contro il vento?

Le fonti rinnovabili, ad eccezione (vedi sotto-forum dedicati al di sotto) elettrici o solari termici: eolica, energia marina, l'acqua e l'energia idroelettrica, biomasse, biogas, geotermia profonda ...
lilian07
buona Éconologue!
buona Éconologue!
post: 459
iscrizione: 15/11/15, 13:36
x 34

Re: Wind: a favore o contro il vento?

Messaggio non luda lilian07 » 05/01/18, 22:52

Incredibile ... solo essere un'oscillazione perché la navicella e lame tonnellate 7 che già tonnellate 45 nell'aria ... se inizia ad oscillare per motivi di strano vento e "ben" Siamo nelle probabilità Esponente 10 -12 ... la cosa inspiegabile dai calcoli di dimensionamento 3D statici.
un po 'di fatica dei materiali, saldature imperfette e l'incidente unico ....
Quando penso a un 185 VESTAS (9,5 MW) di ultima generazione e 18 GWh / anno con 80 35 m lame per tonnellate ciascuna e un'altezza maggiore gondola alla Torre Montparnasse spaventoso ma non è cadere ....
Annunceremo per breve tempo turbine eoliche fino a 15 MW (pale su 100m lunghe ...) incomprensibili per me.
0 x

moinsdewatt
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 3248
iscrizione: 28/09/09, 17:35
Località: Isére
x 251

Re: Wind: a favore o contro il vento?

Messaggio non luda moinsdewatt » 01/03/18, 22:24

(Francia) Energia eolica: riduzioni tariffarie nette per installazioni future

Da AFP il 28.02.2018

Il prezzo dell'energia elettrica generata dalle future installazioni di turbine eoliche onshore sarà "significativamente inferiore" rispetto al prezzo di acquisto precedente, secondo i primi risultati di un bando di gara pubblicato mercoledì dal governo, che illustra la crescente competitività dell'energia rinnovabile.

"I risultati sono inequivocabili: la maturità e la competitività dell'energia eolica e dell'energia rinnovabile sono una realtà", ha dichiarato il ministro della transizione ecologica e solidale Nicolas Hulot, citato nella dichiarazione.

Ventidue vincitori sono stati selezionati per installare turbine eoliche onshore con una capacità totale di 500 megawatt (MW) e un prezzo medio ponderato di 65,40 euro all'ora megawatt. L'ultimo prezzo di acquisto, definito in 2017, è stato fissato su ordinazione in euro 72 / MWh e riguarda solo installazioni con meno di 18 MW.

Per Marion Lettry, Vice Direttore Generale dell'Unione delle Energie Rinnovabili (SER), questi risultati dimostrano che l'energia eolica "può occupare un posto importante nel mix energetico francese", poiché il governo sta lavorando al Programma energetico pluriennale (PEE), road map delle ambizioni energetiche per i prossimi anni.

Il 500 MW assegnato mercoledì è solo la prima ondata di una gara globale per 3 GW che sarà distribuita su tre anni.

Questa procedura è la prima per il settore dopo la modifica del meccanismo di supporto per l'energia eolica onshore in Francia, avvenuta lo scorso anno.

In precedenza, l'elettricità così prodotta veniva acquistata da EDF ad un tasso definito dalle autorità pubbliche. Ora, sarà venduto al prezzo di mercato, al quale verrà aggiunto un supplemento di retribuzione garantito per vent'anni, i candidati che chiedono il complemento più basso è privilegiato.

Un terzo dei progetti riceverà un bonus per essere stato oggetto di crowdfunding.

- "Necessità di stabilità" -

Questi risultati "porteranno il governo a favorire questa procedura (gara d'appalto) per i progetti futuri ridefinendo la portata dei progetti ammissibili al sostegno sotto forma di bando di gara e prezzo di acquisto" (l ' ex sistema meno competitivo).

Per il SER come per l'energia eolica della Francia, l'associazione che riunisce il settore industriale, questo annuncio è un "segnale negativo" inviato al settore.

"Vogliamo che le cose vengano fatte gradualmente e in consultazione con il settore", ha detto la signora Lettry, ritenendola "importante mantenere questi due dispositivi per assicurare uno sviluppo armonioso del vento in tutto il paese", e non limitato alle regioni più ventose o più accessibili.

"Le parti interessate hanno bisogno di stabilità", ha aggiunto l'energia eolica della Francia, aggiungendo che le attuali normative avevano solo un anno. Secondo l'associazione, l'estensione del sistema di appalti a strutture più piccole rischia di "mettere a repentaglio una serie di progetti".

Queste critiche seguono reazioni più favorevoli a metà gennaio, quando il signor Hulot ha svelato le misure per sollevare i freni sul vento terrestre.

Tra le dieci misure sono state poi presentate, tra cui cambiare la distribuzione dei benefici fiscali, l'aumento della quota che va ai comuni che ospitano le turbine eoliche, e la rimozione di un livello di competenza per i ricorsi, che saranno gestite direttamente dai giudici amministrativi chiamare.

In 2017, le turbine eoliche 1.797 MW sono state collegate alla rete in base al "Panorama dell'elettricità rinnovabile" rilasciato agli inizi di febbraio. "Questo è il miglior anno di sempre", ha reagito all'AFP Jean-Louis Bal, presidente di SER.

https://www.sciencesetavenir.fr/nature- ... ons_121670
1 x
Avatar de l'utilisateur
sen-no-sen
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 5396
iscrizione: 11/06/09, 13:08
Località: Alta Beaujolais.
x 189

Re: Wind: a favore o contro il vento?

Messaggio non luda sen-no-sen » 17/04/18, 20:56

Aude : des éoliennes buttent sur le dernier souffle d'une Zad

À côté de l'emblématique Notre-Dame-des-Landes, d'autres “zones à défendre” (Zad) sont ouvertes en France. Dans l'Aude, à Bouriège et à Tourreilles, une contestation plus confidentielle, à l'avenir incertain, retarde la construction d'un parc éolien.

Des élus et des autorités locales déterminés, des opposants locaux au bord de la rupture, et une poignée de zadistes dans l'expectative, positionnés en contrebas d'un chantier poussif, tel est le théâtre de la construction de 6 éoliennes initiée il y a presque quinze ans. Les villages audois de Bouriège, 130 habitants, et Tourreilles, 125 habitants, aux portes de Limoux, n'ont qu'un lointain air de famille avec Notre-Dame-des-Landes, l'emblématique “zone à défendre”. La naissance d'un petit parc éolien sur le vent porteur des énergies vertes fait moins peur qu'un aéroport pensé pour faire décoller une région


http://www.midilibre.fr/2018/02/04/aude-des-eoliennes-buttent-sur-le-dernier-souffle-d-une-zad,1623619.php

Un sujet quelque peu micro-trottoirs mais qui donne un aperçu des futurs oppositions plus ou moins citoyennes contre les projets de transitions écologiques...et qui nous renvois à nos contradictions.
0 x
"Genius talvolta si compone di sapere quando smettere" Charles De Gaulle.
Avatar de l'utilisateur
nico239
Gran Econologue
Gran Econologue
post: 966
iscrizione: 31/05/17, 15:43
Località: 04
x 136

Re: Wind: a favore o contro il vento?

Messaggio non luda nico239 » 18/04/18, 16:09

Eh oui on se demande pourquoi on le promeut autant puisque personne n'en veut..... chez lui (chez le voisin pas de problème en revanche). : Mrgreen:
0 x
"Uno strumento che non consuma energia e rispetta il suolo che cosa è? Ben è uno strumento che non fa nulla "(conferenza citazione François Mulet)
Avatar de l'utilisateur
sen-no-sen
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 5396
iscrizione: 11/06/09, 13:08
Località: Alta Beaujolais.
x 189

Re: Wind: a favore o contro il vento?

Messaggio non luda sen-no-sen » 18/04/18, 19:48

L'énergéticien General Electric a annoncé sa volonté de lancer la fabrication d'une éolienne de 12 MW. Ce sera la machine la plus puissance en la matière. Baptisé Haliade-X, elle culminera à 260 mètres de hauteur, et sera composée d'un rotor de 220 metri, de pales de 107 mètres de long et disposera d'une surface balayée de 38.000 m2. Ces caractéristiques devraient lui conférer un facteur de charge 5 à 7 points au-dessus des turbines actuellement disponibles sur le marché.

https://www.actu-environnement.com/ae/news/general-electric-eolienne-haliadex-30758.php4

Bientôt la hauteur de la tour Eiffel ?

Intéressant de constater encore un fois que les lois de la mécanique statistique s'applique au secteur éolien,d'une stratégie r (beaucoup de petites éoliennes ) développé par des avviare on passe désormais à une stratégie K (très grand dispositifs) porté par les monopoles de l'industrie et de l'énergie.
0 x
"Genius talvolta si compone di sapere quando smettere" Charles De Gaulle.


 


  • argomenti simili
    réponses
    Visto
    messaggio dernier

Di nuovo a "idraulica, eolica, geotermica, energia marina, biogas ..."

Chi è in linea?

Visitano il forum: Nessuno e ospite 1

Ricerche più frequenti