Retour pergamena Stop Modalità automatica

Idraulica, eolica, geotermica, energia marina, biogas ...L'energia eolica: a favore o contro il vento?

Le fonti rinnovabili, ad eccezione (vedi sotto-forum dedicati al di sotto) elettrici o solari termici: eolica, energia marina, l'acqua e l'energia idroelettrica, biomasse, biogas, geotermia profonda ...
Avatar de l'utilisateur
Christophe
modérateur
modérateur
post: 46827
iscrizione: 10/02/03, 14:06
Località: pianeta Serre
x 388
Contatto:

Messaggio non luda Christophe » 04/05/06, 12:45

Frl, bravo!

Credo che tu abbia riassunto quello che econologic (almeno dal mio punto di vista ...)!

Vorrei aggiungere che le varie borse di studio e premi 2 effetti perversi:
1) inflazione dei prezzi da parte dei rivenditori
2) il controllo di queste nuove tecnologie essort

Nei casi 2, i premi sono "solo" ben calcolati per il beneficio di coloro che danno bonus (vale a dire gli stati ...) e non il consumatore, nonostante quello che pensa ...

Beh, se ... ciò che dovrebbe essere un po 'più concreto (al di fuori della rete voglio dire ...)?
0 x
Questo forum è stato utile o consigliabile? Aiutalo anche lui così può continuare a farlo! Gli articoli, analisi e download da parte editoriale del sito, pubblicare il vostro! Esaurisci (in parte) i tuoi risparmi dal sistema bancario, compra le cripto-valute!

freddau
Ho inviato messaggi 500!
Ho inviato messaggi 500!
post: 641
iscrizione: 19/09/05, 20:08
x 1

Messaggio non luda freddau » 04/05/06, 14:01

Mi piace il sito di Jean Marc Jancovici e la sua analisi sulla turbina eolica in Danimarca per raggiungere ......... 1,3% secondo il sito !!!!!

E ora la posizione di turbine eoliche per arrivare per un paese aperto al mare e 5Mio abitante ....
0 x
freddau
Ho inviato messaggi 500!
Ho inviato messaggi 500!
post: 641
iscrizione: 19/09/05, 20:08
x 1

Messaggio non luda freddau » 04/05/06, 14:03

Ben o è accaduto ??? il mio file
0 x
Occam
Ho scoperto econologic
Ho scoperto econologic
post: 1
iscrizione: 08/05/06, 02:38
Località: Toulouse
x 1

Wind of Anger

Messaggio non luda Occam » 08/05/06, 03:24

A proposito di Sfogare la rabbia!
Econology ha scritto:... temo che molti di loro sono bastone nucleare pro ... vedere anche nella lobby nucleare di EdF a quanto pare non esiste un elenco preciso dei loro membri ... (o non ho ancora trovati)


La paura dieconology non è giustificata per i seguenti tre motivi:
Dernière édition par Occam il 25 / 06 / 06, 23: 42, 1 modificato una volta.
1 x
Philippe Schutt
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 1518
iscrizione: 25/12/05, 18:03
Località: Alsazia
x 7
Contatto:

Messaggio non luda Philippe Schutt » 08/05/06, 10:43

frl ha scritto:
Il problema è che l'olio non è CARO BASTA !!!!

- o abbiamo parcequ'aujourd'hui sovvenziona l'olio è troppo costoso



è abbastanza a buon mercato in modo da avere di tassare di più, prima di sovvenzionare qualcos'altro. Ad esempio, una tassa sulle risorse non rinnovabili e non riciclabili per rallentare l'esaurimento, e tassa sull'inquinamento che sarebbe il costo di abbattimento. Quest'ultimo deve essere applicato a tutti i soggetti.
L'imposta "risorse" sarebbe stato utilizzato per espandere la ricerca e l'utilizzo di risorse rinnovabili. L ' "inquinamento" tassa sarebbe stato utilizzato per finanziare la cernita e riciclaggio dell'Uomo e dell'Ambiente. (Disoccupazione inferiore?)
Almeno queste tasse sono giustificate, a differenza della TIPP che è solo un Rackett volgare.
sarebbe interessante vedere il loro effetto sui prezzi dei carburanti di origine agricola, e il costo del nucleare contro vento.
Per mantenere un livello costante di tasse possiamo eliminare le tasse sui salari, il lavoro umano è non inquinante per sé (e ri-calo della disoccupazione).
Infine, tali tasse sarebbero integrare disutilità ambientale al prezzo di vendita. I consumatori, orientando la loro scelta in base al prezzo, comprare più verde per conto proprio.
La maggior parte dei disturbi di funzionamento e squilibri nelle nostre economie provengono da aberrazioni fiscali o l'intervento del governo sbagliata. :!:
0 x

Avatar de l'utilisateur
Christophe
modérateur
modérateur
post: 46827
iscrizione: 10/02/03, 14:06
Località: pianeta Serre
x 388
Contatto:

Messaggio non luda Christophe » 08/05/06, 11:49

Philippe Schutt ha scritto:se non è abbastanza costoso, in modo da avere più gravoso


1) Di fronte all'incompetenza delle autorità pubbliche per questo (che offuscherebbe l'ira dei popoli e delle popolazioni irresponsabili ma attenzione GIA produttori sono tassati sul loro consumo di energia fossile, questo è quello che finanzia il vento ) Attualmente sto lavorando al progetto che ho chiamato "Econothon".

Non scappare Non si dovrebbe pretendere soldi (Al contrario di altre cause possono essere meno critico rispetto dell'ambiente, ma non importa ....)!

Tutto sarà autogestito da soli. In effetti, l'idea è semplice: si tratta di autotaxer la sua energia, nel proprio consumo (X centesimi e / o centesimi più per kwh elettrico / termico Y più su ogni litro di carburante) e si inserisce la "tassa" a un conto di risparmio per dotare il materiale riducendone la consumo di energia.

L'econothon deve essere applicato sistematicamente dal nucleare contro nucleare per ridurre il loro finanziamento con precisione!

Dettagli molto presto su econologie.com :D

2) In caso contrario, in termini di tassazione prodotti inquinanti, si potrebbe anche immaginare di fare una tassazione fiscale Kyoto "solo" prodotti importati da Kyoto Nessuna zona per l'area di Kyoto. Ma naturalmente questo va contro la politica liberale del WTO ...
0 x
Questo forum è stato utile o consigliabile? Aiutalo anche lui così può continuare a farlo! Gli articoli, analisi e download da parte editoriale del sito, pubblicare il vostro! Esaurisci (in parte) i tuoi risparmi dal sistema bancario, compra le cripto-valute!
freddau
Ho inviato messaggi 500!
Ho inviato messaggi 500!
post: 641
iscrizione: 19/09/05, 20:08
x 1

Messaggio non luda freddau » 08/05/06, 12:01

E tuttavia,

questo è un ragazzo dalla zona di Kyoto, che è a capo del WTO .....
Avrebbe visto quello che ha in mente.

In termini di turbine eoliche, per vedere la mia foto l'immagine sul forum.
E 'abbastanza istruttivo per contro di essa era in choppée www.manicore.com
Dernière édition par freddau il 08 / 05 / 06, 16: 31, 1 modificato una volta.
0 x
Avatar de l'utilisateur
L'ex Oceano
modérateur
modérateur
post: 1567
iscrizione: 04/06/05, 23:10
Località: Lorena - Francia

Messaggio non luda L'ex Oceano » 08/05/06, 14:18

Hey Hey, ho già iniziato con questa idea dal mio ultimo pieno ... Il mio litro SP95 2 del valore di € ...

https://www.econologie.com/forums/expres-pou ... t1814.html
0 x
Philippe Schutt
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 1518
iscrizione: 25/12/05, 18:03
Località: Alsazia
x 7
Contatto:

Messaggio non luda Philippe Schutt » 08/05/06, 16:39

Ho anche, in 15 anni sono andato da 4000 L di gasolio da riscaldamento a 1500 L, e mi aspetto che meno di 1000 per il prossimo inverno : Cheesy:
0 x
emlaurent
Capisco econologic
Capisco econologic
post: 152
iscrizione: 17/12/05, 00:42
Località: Alsazia

Messaggio non luda emlaurent » 10/05/06, 09:38

Econology ha scritto:1) Di fronte all'incompetenza delle autorità pubbliche per questo (che offuscherebbe l'ira dei popoli e delle popolazioni irresponsabili ma attenzione GIA produttori sono tassati sul loro consumo di energia fossile, questo è quello che finanzia il vento ) Attualmente sto lavorando al progetto che ho chiamato "Econothon".

Non scappare Non si dovrebbe pretendere soldi (Al contrario di altre cause possono essere meno critico rispetto dell'ambiente, ma non importa ....)!

Tutto sarà autogestito da soli. In effetti, l'idea è semplice: si tratta di autotaxer la sua energia, nel proprio consumo (X centesimi e / o centesimi più per kwh elettrico / termico Y più su ogni litro di carburante) e si inserisce la "tassa" a un conto di risparmio per dotare il materiale riducendone la consumo di energia.

L'econothon deve essere applicato sistematicamente dal nucleare contro nucleare per ridurre il loro finanziamento con precisione!

Dettagli molto presto su econologie.com :D


Christophe, un'idea già sviluppata tra i californiani in linea di principio:

http://www.enviedentreprendre.com/2006/05/dans_la_silicon.html
Nella Silicon Valley, la nascita di una buona coscienza ecologica?

Con Michel Ktitareff_michel_1 Ktitareff - Giornalista e imprenditore

Per coloro che sono interessati, gli americani hanno ora la possibilità di acquistare - a buon mercato? - una coscienza "verde". Grazie all'ingegno di una start-up nella Silicon Valley, TerraPass, che offre ai suoi cittadini di acquistare una "etichetta verde" (etichetta verde), che può costare fino a dollari 125 ogni anno. L'avvio utilizza i fondi raccolti per investire in energia pulita: turbine eoliche, pannelli solari, ecc ... TerraPass ha già venduto 3 000 di queste etichette, il terzo dei californiani. Tutte le testimonianze concordano seguaci: si tratta di un tipo di imposta che pagano volontariamente a ridurre l'inquinamento che generano, per lo più guidare la propria auto.

Siliconecolo E ora comincia a diventare multiforme. Così, un'altra organizzazione, senza scopo di lucro uno, ha spinto la logica ancora di più. DriveNeutral offre un sistema che permette a tutti di calcolare l'inquinamento del suo veicolo. Attraverso Equazioni dettagliate accademiche sul suo sito web, ogni pilota ha la possibilità di mettere un dollaro "costo" del suo inquinamento da gas serra. Il senso di colpa automobilista invia quindi la giusta quantità di DriveNeutral usarlo per comprare, il commercio all'ingrosso, i diritti di inquinamento sul Chicago Climate Exchange. Il mercato privato è stato aperto volontariamente ( "grazie" a George Bush, gli Stati Uniti non ha firmato il protocollo di Kyoto) per consentire alle aziende degli Stati Uniti di partecipare anche a questo affare che riguarda la teoria che i firmatari del paese famoso protocollo.

In realtà, il fenomeno riguarda sempre più aziende statunitensi di ascoltare l'opinione pubblica sta cambiando. Così, Starbucks, la famosa marca di caffè americano, che ha quasi le istituzioni 10 000 in tutto il mondo, ha scelto di acquistare subito 20% della sua energia da fonti rinnovabili. Un interesse certamente comprendere: queste imprese operano in un mondo globalizzato in cui molti dei loro concorrenti stanno già prendere in considerazione il fattore ecologico. Anticipano.

03 maggio 2006


Link a siti 2 sono:
http://www.terrapass.com/
http://driveneutral.com/

Potrebbe essere trasposta per la vostra idea per la creazione di un'associazione stile struttura, associazione, cooperativa che raccoglie la tassa sull'energia. Questa struttura ridistribuisce queste stesse persone fiscale come materiali ecologici. L'interesse della struttura Asso sarebbe in grado di acquistare materiale verde all'ingrosso e rivenderlo al costo :freccia: che incoraggiare le persone a pagare la tassa ambientale e di dotarsi di materiale ad hoc ...
Sì, c'è l'idea nel vostro progetto di éconothon
0 x


 


  • argomenti simili
    réponses
    Visto
    messaggio dernier

Di nuovo a "idraulica, eolica, geotermica, energia marina, biogas ..."

Chi è in linea?

Visitano il forum: Nessuno e ospiti 2

Ricerche più frequenti