Retour pergamena Stop Modalità automatica

Idraulica, eolica, geotermica, energia marina, biogas ...L'energia eolica: a favore o contro il vento?

Le fonti rinnovabili, ad eccezione (vedi sotto-forum dedicati al di sotto) elettrici o solari termici: eolica, energia marina, l'acqua e l'energia idroelettrica, biomasse, biogas, geotermia profonda ...
lemust09
Capisco econologic
Capisco econologic
post: 61
iscrizione: 27/02/07, 21:41

Messaggio non luda lemust09 » 08/09/13, 10:33

ma prima di rispondere a tutti questi argomenti che sono il risultato del vento ma generalmente non sono affatto consapevoli di come funziona, il gas o il carburante è richiesto da un parco eolico per compensare immediatamente la mancanza di produzione e se non ammetti che 80% il meglio che trasforma queste piante per compensare la pulizia è che non pensi affatto
Ho capito e seguendo le discussioni con queste persone che vogliono implementare questo 9 gigantesco 20 giganti del parco eolico anni X non è che non camminerebbero di più è il contratto o hanno diritto all'esenzione totale quindi il i benefici sono massimi dopo questi 20 anni che devono pagare la sostituzione di gran parte delle attrezzature quindi non del tutto redditizio e quindi secondo i funzionari li smantellano punto barra
quindi se trovi un grande interesse per questo tipo di gatto per me non sono molto interessato ....
i mega problemi in tutto questo sono che siamo sempre più numerosi e che ognuno ha il diritto di vivere decentemente così anche noi abbiamo il comfort e viviamo anche noi così grandi e così grandi in vista ...
le dighe sono anche un problema perché fanno il microclima che ho vissuto nel 04 e la diga di San Croce del verdon a cui ho partecipato e ho osservato il fenomeno più neve o molto altro ma più pioggia nell'ambiente vicino ... quando dici che non porto nessuna soluzione è sbagliato leggere bene le mie linee e potrebbe non essere facile da scrivere e più facile da esprimere nel discorso ....
è su di esso rimane il mare aperto poiché il vento è più regolare (ma i venti forti usano la corrente per frenare i rotori quindi nessuna produzione ma piuttosto consuma la corrente che deve essere conosciuta) ma le correnti oceaniche sono più regolare e più su tutto l'anno, quindi funziona sott'acqua e pone un problema minore
ci sono anche sistemi che funzionano con il ripple delle onde, non ci sviluppiamo abbastanza ma funziona perfettamente
le turbine eoliche negli estuari che funzionano con le maree e la corrente del fiume anche molto efficienti e ovviamente sul fotovoltaico accoppiato con una mini turbina eolica ma un guasto alle batterie per lo stoccaggio
Avevo un gruppo di 20 kw che funzionava solo con olio da cucina, quindi meno CO2 ...
c'è anche il metano non molto sviluppato, anche la spazzatura ma il pericolo della diossina e ancora pieno di altra cosa sul risparmio di carburante che uso e che funziona molto bene
e, infine, di sapere che la Danimarca e la Germania sono anche passi indietro sul vento ... quando sto nucleare non deve essere confuso ma qui in Giappone con la Francia i rischi sono molto più bassi incidente in Giappone dimostrato che avevano sottovalutato il rischio di tsunami e che cosa era successo ... errore umano di nuovo ...
Non sto cercando di dimostrare che ho ragione, ma semplicemente di formulare argomenti che non sono affatto trascurabili e che le turbine eoliche che ho creduto all'inizio mi hanno fatto rapidamente disilluso ed è per queste ragioni che non sono affatto 'accordo con questa fabbricazione elettrica che è falsamente pulita ...
ma rispetto le tue argomentazioni che non sono sempre adattate al vero problema quando sono alla mia obiettività e inoltre dopo aver considerato attentamente da quando 10 abbiamo passato gli anni e che questo impianto non ha avuto luogo (per informazioni lo studio del il vento ha dato 12% del tempo che rappresenta l'inquinamento 88% di una pianta per compensare se questa è una buona politica ecologica ???)
0 x
se avete bisogno di qualcosa discutiamo ... con piacere!

Avatar de l'utilisateur
Did67
modérateur
modérateur
post: 12473
iscrizione: 20/01/08, 16:34
Località: Alsazia
x 4150

Messaggio non luda Did67 » 08/09/13, 12:48

Solo sulla tua ultima riga: bloccando il progetto, dimostrerai ciò che ho scritto sopra!

Aveva bisogno del 88% di calore per compensare le "assenze" del vento.

Lì, bloccando, hai ottenuto 100%! (Dal momento che nessun'altra centrale nucleare è stata avviata, dal momento che nessuna diga è stata utilizzata ...). E sempre per garantire lo stesso livello di comfort (quindi lo stesso consumo).

Il 12% che le turbine eoliche avrebbero prodotto sono necessariamente prodotte con qualche mezzo (termico) o, più probabilmente, importato (dalla Germania che lo produce per via termica). Ancora una volta: (poiché nessun'altra centrale nucleare è stata avviata, poiché nessuna diga è stata utilizzata ...).

Ti sei concentrato su 88% ... Me, vedo il 100% che manca!

Vedo gli argomenti che questo rende a EdF per giustificare ... nuovi EPR di un crescente bisogno e un rischio di "blocco".

Ora, in effetti, non tutti i progetti eolici sono rilevanti. Tutti i siti non sono ... Tutti i progetti non sono "vincolati".

Ad esempio l'idea che dopo 20 anni non mi piaccia sembra curiosa.

Due cose:

a) dove non prevedono alcun aumento delle tariffe "gratuite" (non sovvenzionate) per compensare i costi di manutenzione; e non sono buoni ...

b) O hanno provato a "fumarti", promettendoti che dopo 20 anni sono scesi da cavallo, pensando di avere meno opposizione ... E non erano neanche buoni.


Alcune tecniche che tu citi come alternative sono ancora molto sperimentali e non del tutto mature su larga scala: turbine di marea, energia delle onde ... Oggi nessun investitore andrà in questo progetto diverso da quello sperimentale.

La digestione anaerobica inizia finalmente. E come ho detto, a livello locale, ha così tanta opposizione! [Ho partecipato a un progetto] Paura che puzzi, che esploda, che inquini. Traffico di camion per portare rifiuti. Prendi i digestati ... Ci sono almeno altrettanti argomenti contro le turbine eoliche che ci sono ...

Questo è ciò che mi rende triste.

Il vento in mare aperto, oltre alla difficoltà tecnica è anche linee ad alta tensione per il recupero della eletricity alle zone di consumo [un problema importante in Germania, dove alcune turbine ruotano nel vuoto perché la costruzione delle linee è stato bloccato dai movimenti di opposizione]. Ma non sono nemmeno contrario! A livello locale, le persone sono !!!
0 x
moinsdewatt
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 3440
iscrizione: 28/09/09, 17:35
Località: Isére
x 290

Messaggio non luda moinsdewatt » 08/09/13, 13:10

Se lemust09 potrebbe rileggere i suoi post (parole mancanti, sintassi orribile, inizio di frasi che non conoscono le lettere maiuscole) e mettere la punteggiatura, sarebbe utile capire cosa dice ...

Mi arrendo.
È illeggibile
0 x
Avatar de l'utilisateur
chatelot16
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 6942
iscrizione: 11/11/07, 17:33
Località: Angouleme
x 220
Contatto:

Messaggio non luda chatelot16 » 08/09/13, 15:04

questa storia la turbina eolica che richiede di avere energia termica in buona proporzione è stupida

maggiore è la potenza installata, maggiore è la possibilità che l'energia eolica consenta l'arresto di un'altra centrale elettrica

sono venuto un giorno a fermare la turbina eolica quando produce troppo

o meglio lasciarli girare, riducendo la potenza del controllo di beccheggio dell'elica

quindi la turbina eolica non è alla massima potenza, può regolare la rete come qualsiasi impianto idroelettrico

allo stesso modo per il fotovoltaico: oggi sono sempre fatti per produrre il massimo, perché ha più senso fare il regolamento con le centrali elettriche che consumano qualcosa

quando c'è abbastanza produzione di energia rinnovabile metteremo in atto ciò che serve per guidarli

quando lo sappiamo, non ci sarà più la caldaia per il riscaldamento centrale: ci saranno piccoli motori di cogenerazione che producono sia calore che elettricità, controllabili anche per regolare la rete
0 x
Avatar de l'utilisateur
Did67
modérateur
modérateur
post: 12473
iscrizione: 20/01/08, 16:34
Località: Alsazia
x 4150

Messaggio non luda Did67 » 08/09/13, 16:08

Questo è il problema: ognuno spiega gli argomenti che supportano una posizione "a priori" o una "condanna" ...

Non ho trovato tutto. Ma c'era il pasaage il fatto che le turbine eoliche consumano energia quando c'è troppo vento ..

In effetti, sono regolati e controllati, 24 h su 24. Che c'è il vento, e producono infinitamente di più di quello che consumano. Che c'è troppo e il sistema li regola: http://eolienne.f4jr.org/systeme_de_reg ... protection.
Di colpo, possono essere fermati (piumaggio delle lame). Quindi, come quando non c'è vento, la regolazione del sistema continua a consumare. Come una TV in standby continua a consumare (tutte le eves della Francia = l'equivalente di una centrale).

Poiché la nostra unità di digestione anaerobica consuma molta energia per diverse funzioni utilizzando l'elettricità: agitazione, manutenzione della pressione, sicurezza, computer, ecc ... se il cogeneratore è in funzione o meno. Semplicemente, nella relazione finale, è molto poco! (Altrimenti, l'installazione semplicemente non potrebbe essere redditizia!)
0 x

lemust09
Capisco econologic
Capisco econologic
post: 61
iscrizione: 27/02/07, 21:41

Messaggio non luda lemust09 » 08/09/13, 17:00

"meno watt"
Questo tipo di pensiero quando non conosci le persone è molto inappropriato da te, specialmente perché sembri criticare più che costruire, sperimentato.
Io l'ho costruito, sperimentato, usato in modo da poter criticare e portare le mie esperienze perché in questo sito sono da molto tempo e in altri siti anche dove so per la sperimentazione.
La scrittura potrebbe non essere il mio forte ma la cosa importante per me è leggere anche se ci sono difetti e altre anomalie non mi interessa questo tipo di dettaglio ma mi sembra che in altri post che critichi tutti senza aver sperimentato poi gli unici esperimenti del consiglio prodotti e sarai in grado di capire meglio ...
Sulle turbine eoliche, ho acconsentito prima, ma ho cambiato il mio modo di vedere quando ho approfondito i problemi con i funzionari dell'epoca che si sono vantati del danno di queste macchine e se nei paesi che predicavano queste macchine tornano indietro è una prova anche che si può sbagliare e la mia soluzione non è semplice se non quella di ridurre considerevolmente il suo conso, cosa che ho fatto prima di una casa classificata in G I am A non è male ma sono io che ne traggo beneficio ...
Che la critica ben ciao siti v'è una certa non con argomenti che non sono per niente mi ha convinto che ho rechangerais visualizzazione su questi dispositivi può costare come il vento non soffia richiede una centrale termica che produce così super valore.
Ma non importa chi ha bisogno di te per capirlo ... grazie per le tue belle discussioni ma questo non mi rassicura sul futuro con un paesaggio di turbine eoliche che assicurerà secondo te la sempre crescente necessità di energia elettrica ....
PS Ho fatto un piccolo sforzo per la punteggiatura e le maiuscole, quindi puoi capire.
Penso che tornerò su un altro sito o ignorerò le riflessioni sullo scrivere ahimè per Econology, che è sempre molto interessante da leggere e scoprire diversi modi di vedere ...
0 x
se avete bisogno di qualcosa discutiamo ... con piacere!
lemust09
Capisco econologic
Capisco econologic
post: 61
iscrizione: 27/02/07, 21:41

Messaggio non luda lemust09 » 08/09/13, 17:15

per 67
Sì, lo so che è molto curioso ma queste sono le parole di questi rappresentanti su quello che succede dopo 20 anni e lui rimuove 1 m su tutta la superficie degli scavi in ​​calcestruzzo è curioso anche tanto spese di CO2 per lo smantellamento ..
Per questi argomenti e il danno causato in montagna per la loro installazione per una resa molto bassa non ha dato serietà a questa installazione ...
Le turbine eoliche sottomarine sono utilizzate negli Stati Uniti in un fiume che ho visto in un rapporto e questo stesso rapporto ha anche parlato di onde ondose e ovviamente di onde ma non abbastanza sviluppate ....
Qui ho detto abbastanza ma se sono le credenze di alcuni non cerco di far loro cambiare idea solo una riflessione più spinta per vedere meglio e giudicare gli ins e la fine ...
ma continuo a sperimentare e cercare di trovare cose che possano essere migliorate e forse se valgono i dati ...
come un riscaldatore solare con bottiglie di coca ... ecc ... e altro .....
0 x
se avete bisogno di qualcosa discutiamo ... con piacere!
Avatar de l'utilisateur
Remundo
modérateur
modérateur
post: 8208
iscrizione: 15/10/07, 16:05
Località: Clermont Ferrand
x 92
Contatto:

Messaggio non luda Remundo » 08/09/13, 18:28

moinsdewatt ha scritto:Se lemust09 potrebbe rileggere i suoi post (parole mancanti, sintassi orribile, inizio di frasi che non conoscono le lettere maiuscole) e mettere la punteggiatura, sarebbe utile capire cosa dice ...

Mi arrendo.
È illeggibile

il Must, formulare frasi più brevi, saltare una linea tra ogni idea, sarebbe d'aiuto, grazie.

Sfortunatamente, non siamo a Bernard Pivot's su Econo :P
0 x
ImmagineImmagineImmagine
Avatar de l'utilisateur
Did67
modérateur
modérateur
post: 12473
iscrizione: 20/01/08, 16:34
Località: Alsazia
x 4150

Messaggio non luda Did67 » 08/09/13, 18:58

Attenti al "sensazionalismo" di alcuni programmi televisivi!

Non conosco alcun caso di "progetto industrialmente maturo" (produzione di serie) di sistema che usa l'energia delle onde. È un po 'più avanzato per le turbine di marea, ma non è ancora una produzione industriale. Poiché ci sono alcune unità che concentrano l'energia solare per produrre elettricità. Poiché esiste un inizio di produzione di oli da alghe verdi in tubi ...

Quindi, sì, ci sono tracce. Per fortuna!

Nessuno di noi ha ragione perché ha fatto questo o quello. Questo dà un po 'più credito e sincerità in materia di preoccupazione rispetto all'eco-bobo che circola in 4 x 4 e parte per lo Sri Lanka con Easyjet! Ma mangia "bio" !!

Vila. Sulle turbine eoliche, non siamo d'accordo "in generale" (non sulla specifica parvenza a cui ti riferisci, che era forse stupido, non lo so, sto parlando di generalizzare le tue parole: in generale, le turbine eoliche sono stupide - capisco che non avevi nulla contro le turbine eoliche in mare - va bene, alcuni progetti stanno iniziando, noterai che il costo è molto più alto, quindi anche il sussidio - tariffa di 13 cent / Kwh contro 8 per terrestre.).

Solo per la verità dei fatti: la Germania non "fa marcia indietro". Ci sono problemi, così che le linee di alta tensione sono bloccate. L'elettricità è prodotta nel Mare del Nord, ma deve sostituire quella delle centrali nucleari, che sono piuttosto al sud. E per essere portato nei grandi centri di consumo che sono le regioni della Ruhr, ecc ... In 2012 la Germania ha installato un potere superiore a 2011, tutto molto lontano davanti alla Francia. Se lo richiami, mi piacerebbe tornare indietro! Anche la Germania sta adeguando la sua politica dei prezzi, come per il biogas. Normale, quando si vede la base installata (quasi unità di metanizzazione 10 000 contro un centinaio di funzionalità in Francia - è quindi legittimo adeguare una politica di sussidio. Questo è inteso per "lanciare" i mercati, per abbassare i prezzi attraverso una produzione industriale su larga scala, anche attraverso il R / D delle aziende "interessate" da questo nascente mercato, che è stato davvero dimenticato in Francia (anche se AREVA è "greenwashing" e ha acquistato Non so quale produttore tedesco e ora si vanta di essere uno dei leader nel settore - progettano e producono in Germania a Bremerhaven, in breve, possiedono una fabbrica tedesca).

Dati statistici qui: http://www.energies-renouvelables.org/o ... -jde12.pdf

Cerchiamo di capire. Non voglio convincerti. È per dare un altro punto di vista. I lettori faranno la loro opinione.
0 x
Avatar de l'utilisateur
Did67
modérateur
modérateur
post: 12473
iscrizione: 20/01/08, 16:34
Località: Alsazia
x 4150

Messaggio non luda Did67 » 08/09/13, 19:11

Per coloro che leggono il tedesco: al 1er trimestre 2013, la potenza installata in energia eolica in Germania è equivalente a quella durante lo stesso periodo 2012 [nel mio documento precedente, c'è la potenza installata in 2012].

http://www.wind-energie.de/presse/press ... -windmarkt

Quindi nessuna traccia di un "reverse"! Quello che chiamerei "disinformazione" ... Al contrario, una continuazione ad alto livello! [Senza dubbio la confusione deriva dal fatto che dopo anni di crescita esplosiva, questa stabilizzazione ad alto livello può essere descritta come un "reverse"?]
0 x


 


  • argomenti simili
    réponses
    Visto
    messaggio dernier

Di nuovo a "idraulica, eolica, geotermica, energia marina, biogas ..."

Chi è in linea?

Visitano il forum: Google [Bot] e ha invitato 1

Altre pagine che ti interesseranno sicuramente: