Retour pergamena Stop Modalità automatica

Idraulica, eolica, geotermica, energia marina, biogas ...L'energia eolica: a favore o contro il vento?

Le fonti rinnovabili, ad eccezione (vedi sotto-forum dedicati al di sotto) elettrici o solari termici: eolica, energia marina, l'acqua e l'energia idroelettrica, biomasse, biogas, geotermia profonda ...
Avatar de l'utilisateur
loopyng84
Capisco econologic
Capisco econologic
post: 114
iscrizione: 12/01/13, 07:38
Località: 84

Messaggio non luda loopyng84 » 20/01/13, 06:37

ciao a tutti, tutti nuovi tra voi, ho appena scoperto questo post (quasi 7 anni dopo, bellissimo perf) io sono FOR, abbiamo un'energia libera e non inquinante disponibile, personalmente non vedo cosa infastidisce lo pseudo ecolos, vivo vicino alla valle del rodano e posso dirvi che tra le chimere delle centrali elettriche e i mulini a vento la mia scelta è fatta, per quanto riguarda l'inquinamento visivo e acustico lo preferisco a una possibile perdita di reattore che dice senza pericolo e completamente padrone! Infine Io sono della stessa opinione che Christophe favorendo le costruzioni indivuelle che ci permettono di muoversi per ripulire il paesaggio di Meli-Melo cavi pali e pilastri, insomma io sono in un mondo dove Ecolo non significa di euro !!! !!!! loopyng84
0 x

moinsdewatt
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 3543
iscrizione: 28/09/09, 17:35
Località: Isére
x 304

Messaggio non luda moinsdewatt » 14/02/13, 20:34

Turbine eoliche con alberi sismici in Giappone

14 Fev 2013 Enerzine

Martedì, Alstom ha annunciato di aver firmato un contratto per la fornitura di turbine eoliche 10 - ECO 74 - con Eurus Energy Holdings per il parco eolico Kawazu in Giappone.
Dotati di misuratori 70 e di una potenza unitaria di 1,67 MW, saranno pienamente operativi a partire da febbraio 2015, secondo il produttore francese.

Il Kawazu Wind Farm (16,7 MW), situato sul lato est della penisola di Izu nel distretto di Kamo (prefettura di Shizuoka, Giappone), dovrebbe contribuire all'obiettivo del Giappone di fornire più del 10% di La domanda nazionale di 2008 per l'energia eolica da parte di 2050.

Alstom indica anche che ha adattato la sua turbina con alberi sismici per migliorare la disponibilità di turbine eoliche data l'attività sismica del Giappone. Inoltre, "nonostante i forti uragani che attaccano il 3 paese 5 volte all'anno, le turbine ECO installate Alstom non sono state colpite", ha affermato il produttore.

...........................

http://www.enerzine.com/3/15301+des-tur ... apon+.html
0 x
moinsdewatt
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 3543
iscrizione: 28/09/09, 17:35
Località: Isére
x 304

Messaggio non luda moinsdewatt » 18/02/13, 20:05

Spagna: vento, fonte di energia 1ère per un quarto!

Febbraio 18 2013 Enerzine

A gennaio 2013, la penisola iberica ha registrato un calo del consumo di elettricità dell'ordine del 4,3% (corretto per variazioni climatiche) rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.
La domanda elettrica lorda è stata inferiore del 2,8% rispetto a gennaio 2012, a 22.474 GWh.

Sempre per quanto riguarda il mese di gennaio, la forza del vento ha prodotto 6.329 GWh (gigawattora), l'equivalente del consumo di quasi tutte le famiglie spagnole. Solo in questo periodo, il vento ha generato 27,3% dell'elettricità generata a livello globale. Questa produzione è aumentata del 73,5% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso.

Secondo gli ultimi dati forniti da Red Electrica de Espana (REE), vento era la prima fonte di energia elettrica nel paese per un intero quartiere - da novembre a gennaio 2012 2013 - un primo! Grazie a massicci investimenti per oltre un decennio, la Spagna è diventata la potenza eolica 4ème nel mondo, dopo gli Stati Uniti, Cina e Germania.

Inoltre, 16 di gennaio 2013, con 345.011 MWh, Spagna ha raggiunto un nuovo record giornaliero nella produzione di energia da energia eolica e immesso nella rete elettrica. Questo nuovo record è aumentato del 3% rispetto al precedente registrato sull'18 April 2012 (334.850 MWh).

La quota di produzione di energia rinnovabile ha rappresentato 2013 a gennaio, con 44% della produzione totale, raggiungendo un livello record. (27,3% + solare PV 1.8% eolico, + 2% termico ER, 12,4% + solare termico 0.5%). 61,7% della generazione di elettricità proveniva da tecnologie che non emettevano CO2.

Immagine


http://www.enerzine.com/3/15277+espagne ... stre+.html

6.329 GWh di vento a gennaio rende 6329 / 31 / 24 = 8.5 GW media nel vento.
0 x
Avatar de l'utilisateur
chatelot16
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 6960
iscrizione: 11/11/07, 17:33
Località: Angouleme
x 232
Contatto:

Messaggio non luda chatelot16 » 18/02/13, 23:12

loopyng84 ha scritto:Infine Io sono della stessa opinione che Christophe favorendo le costruzioni indivuelle che ci permettono di muoversi per ripulire il paesaggio di Meli-Melo cavi pali e pilastri, insomma io sono in un mondo dove Ecolo non significa di euro !!! !!!! loopyng84


la turbina eolica non ridurrà la necessità della linea ad alta tensione, poiché il vento è variabile, più vento hai bisogno di più linee per andare dal produttore al consumatore

potrebbe non importare la turbina eolica o la linea ad alta tensione è ancora il pilone

e inoltre il tutore ad alta tensione del tipo a traliccio è più economico rispetto all'enorme pylone dell'attuale generatore eolico ... Sento che è solo una storia di estetica che è preferita al pieno ... peccato che io preferisce i sostegni dei piloni che hanno la bellezza dell'efficienza
0 x
Janic
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 6044
iscrizione: 29/10/10, 13:27
Località: Borgogna
x 70

Messaggio non luda Janic » 19/02/13, 08:30

.
Ho l'impressione che sia solo una storia di estetica che preferisce il pieno ...
perché consente l'accesso alla piattaforma dall'interno e senza il rischio di caduta a causa del vento.
0 x

moinsdewatt
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 3543
iscrizione: 28/09/09, 17:35
Località: Isére
x 304

Messaggio non luda moinsdewatt » 06/05/13, 19:11

La capacità eolica globale dovrebbe quasi raddoppiare in 2017

05 maggio 2013 Enerzine

Il World Wind Energy Council (GWEC) ha recentemente pubblicato una dettagliata panoramica di 2012 sul mercato del settore eolico in tutto il mondo, con una previsione per gli anni 5, fino a 2017.

Si afferma che, nonostante l'incertezza politica dei principali mercati OCSE, i mercati forti in Cina, India e Brasile, nonché i nuovi mercati in America Latina, Africa e nel resto dell'Asia saranno i driver della crescita globale durante questo periodo.

"La più grande minaccia alla continua crescita del settore eolico è principalmente l'instabilità e l'imprevedibilità delle politiche che definiscono il quadro per il settore energetico", ha affermato Steve Sawyer, segretario generale del GWEC. "Tuttavia, tutti i principi fondamentali che hanno portato l'energia eolica al livello attuale sono ancora attuali: sicurezza energetica, stabilità dei prezzi, sviluppo economico locale, mitigazione dei cambiamenti climatici, problemi di inquinamento del mondo. Inoltre, il vento è diventato competitivo in un numero crescente di paesi, nonostante il combustibile fossile sovvenzionato ".

I nuovi impianti di registrazione negli Stati Uniti e in Europa hanno portato all'eolico globale cumulativo di 44,8 GW in 2012, 10% in più rispetto a 2011. La capacità globale installata ha raggiunto 282,5 GW, un aumento cumulativo di quasi 19%. Gli esperti prevedono un rallentamento moderato in 2013, seguito da un recupero da 2014. Con una capacità di crescita complessiva di 13,7% in media fino a 2017, sarà quasi raddoppiato a 536 GW.

..................


in pieno: http://www.enerzine.com/3/15630+la-capa ... 2017+.html]
0 x
Avatar de l'utilisateur
Christophe
modérateur
modérateur
post: 47146
iscrizione: 10/02/03, 14:06
Località: pianeta Serre
x 432
Contatto:

Messaggio non luda Christophe » 18/06/13, 12:17

Ademe ha aggiornato la sua guida sull'energia eolica in Francia, le pagine sintetiche 17 per capire questa energia in Francia: https://www.econologie.com/forums/l-energie- ... 12584.html
0 x
Questo forum è stato utile o consigliabile? Aiutalo anche lui così può continuare a farlo! Gli articoli, analisi e download da parte editoriale del sito, pubblicare il vostro! Esaurisci (in parte) i tuoi risparmi dal sistema bancario, compra le cripto-valute!
moinsdewatt
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 3543
iscrizione: 28/09/09, 17:35
Località: Isére
x 304

Messaggio non luda moinsdewatt » 12/08/13, 13:40

Lancio del progetto di un parco eolico di turbine 33 in Tibet ...... a 4900 m slm.
Sarà il parco eolico più alto del mondo.

Ampio parco eolico del Tibet per raggiungere una svolta

Il maggiore produttore di parchi eolici Longyuan Power ha detto che le turbine eoliche in un parco eolico in Tibet, rendono la fattoria la più alta del mondo.
La società prevede di installare turbine eoliche 33 nella fattoria, che si trova nella prefettura di Naqu, nella regione autonoma del Tibet, nel sud-ovest della Cina.

Con 28 a disposizione di più turbine, alla fine dell'anno è prevista la connessione della rete alla rete.

Le turbine eoliche sono fornite da Guodian United Power.

Il Tibet è ricco di risorse energetiche pulite, compresa l'energia eolica, ma la sua alta quota significa che le turbine dovranno far fronte a basse temperature, bassa densità dell'aria e alte velocità del vento.

Gli sviluppatori di parchi eolici sono alla ricerca di progetti di start-up in tecnologie ad alta altitudine e bassa velocità.

http://www.evwind.es/2013/08/08/tibet-l ... ough/34944
0 x
Avatar de l'utilisateur
sen-no-sen
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 5610
iscrizione: 11/06/09, 13:08
Località: Alta Beaujolais.
x 219

Messaggio non luda sen-no-sen » 12/08/13, 14:04

moinsdewatt ha scritto:Lancio del progetto di un parco eolico di turbine 33 in Tibet ...... a 4900 m slm.
Sarà il parco eolico più alto del mondo.


Un buon esempio di sviluppo sostenibile!
0 x
"Genius talvolta si compone di sapere quando smettere" Charles De Gaulle.
lemust09
Capisco econologic
Capisco econologic
post: 61
iscrizione: 27/02/07, 21:41

Messaggio non luda lemust09 » 07/09/13, 09:53

Non è che io sono contro, ma se abbiamo pensato un po 'può: grandi turbine eoliche nei costi co2 per la loro produzione e le loro opere in terra di implementazione blocchi di calcestruzzo di circa 200 m2 su 5 6 ha m di profondità in medio e tutto questo per un barattolo vicino essendo molto ampio per 20% massimo (tasso medio in Francia - 15%) di utilizzo che implica necessariamente perché il vento non impedisce quando soffia o ferma una stazione di rifornimento o gas per compensare la mancanza di produzione immediata perché ovviamente il nucleare non può far fronte a questi improvvisi cambiamenti nel vento ...
e un'altra cosa importante dei tempi in cui girano ma non c'è vento ?? curioso non pensi ??
ed è spesso gli investitori stranieri che li offrono ma non a casa ....
ecco la realtà e negli anni 20 dobbiamo smontarli ancora di co2 e ancora il trasporto e lo smantellamento di tutto ... Vi annunzio che il blocco di cemento rimane nel sottosuolo perché (di fonte in poi) distrugge quello La superficie di 1 è in poche parole la mia lotta contro questi giganteschi inutili contro la costa dove c'è più vento perché no ma .... ma (la corrosione dell'acqua di mare ???) non è così con la massima efficienza è sempre necessario un olio o gas centrale nelle vicinanze per compensare e la CO 2 subisce un colpo ...
quindi in conclusione sono per le piccole turbine eoliche individuali accoppiate con il fotovoltaico quando saranno più potenti ma soprattutto per un isolamento perfetto e un minimo conso nelle abitazioni con uso moderno (pompa di calore, scaldacqua termodinamico a doppio flusso vmc e naturalmente Leed in illuminazione)
in conclusione è come se il trasporto su rotaia fosse la centrale nucleare che fornisce la corrente ?? se li smantellassimo in tutti i 3 mesi di sciopero non oso immaginare la rabbia dei francesi di non avere ciò che ha comprato e sarà ritardato perché il carro è perso in un cantiere o l'esplosione nella città del treno che trasporta i materiali pericolosi ed è costretto a passare in città perché i monumenti non eludono la città. ..un'ecologia è molto complessa ...... difficile da trovare un buon compromesso .....
0 x
se avete bisogno di qualcosa discutiamo ... con piacere!




  • argomenti simili
    réponses
    Visto
    messaggio dernier

Di nuovo a "idraulica, eolica, geotermica, energia marina, biogas ..."

Chi è in linea?

Visitano il forum: Nessuno e ospiti 3