Retour pergamena Stop Modalità automatica

Idraulica, eolica, geotermica, energia marina, biogas ...L'energia eolica: a favore o contro il vento?

Le fonti rinnovabili, ad eccezione (vedi sotto-forum dedicati al di sotto) elettrici o solari termici: eolica, energia marina, l'acqua e l'energia idroelettrica, biomasse, biogas, geotermia profonda ...
Avatar de l'utilisateur
nonoLeRobot
Maestro Kyot'Home
Maestro Kyot'Home
post: 779
iscrizione: 19/01/05, 23:55
Località: Beaune 21 / Paris

Messaggio non luda nonoLeRobot » 07/02/11, 20:53

Il link non funziona più, ma ecco un altro articolo che mostra l'enorme costo del progetto rispetto alle prestazioni ...

http://www.marianne2.fr/600-eoliennes-1 ... 02363.html

Le turbine eoliche 600, 10 miliardi di euro ... per niente?

Il bando per i progetti di un grande progetto di turbina eolica 600 lanciato da Sarkozy la scorsa settimana fa reagire il blogger SuperNO. Quest'ultimo decifra ciò che si nasconde dietro la promessa del verde tutto suggerito da questo annuncio, e indica l'inganno delle cifre presentate da Sarkozy.

Dopo aver raccontato ai suoi amici contadini che "l'ecologia sta iniziando a fare bene", che deve essere l'essenza del suo modo di pensare, Sarkozy è appena rimbalzato nell'altra direzione annunciando, con una forza di cui avevamo il abitudine da quando guardava la televisione invece di esserci, voleva iniziare un gigantesco cantiere: le turbine eoliche offshore 600.

Costo previsto: 10 miliardi di euro. Enorme. 2 Kerviels. Quasi un anno di pacchetto fiscale, più di 2 anni di ISF ... 3 volte la rapina di Ben Ali ... Ma 17 volte meno dei benefici fiscali concessi annualmente alle compagnie francesi. O su 1000 volte meno del torrente di sfocatura che tutti abbiamo dato per salvare il sistema bancario dopo il crash di 2008.

In breve, per una causa che dovrebbe essere una priorità, la somma non è così importante.

Tutti conoscono il mio scetticismo sull'energia eolica, la cui produzione rimane in Francia infinitesimale (1.5% del totale alle ultime notizie). Tuttavia, le mie orecchie stanno all'annuncio delle cifre annunciate: le turbine eoliche 600 con una potenza unitaria di 5 Megawatt.

Non so se qualcuno si sia preso la briga di fare il bilancio energetico di queste macchine, comprese le mostruose quantità di energia necessarie per la loro implementazione in mare.

Per quanto riguarda i posti di lavoro europei 150 000 che sarebbero generate da 2025, ho il sospetto che l'autore di queste osservazioni che abusano alcol e cannabis insieme: almeno parlare circa la costruzione e la realizzazione, che certamente occupare un tempo di un paio di persone, questi dispositivi, come le piante moderne auto, allevamenti di suini industriali, supermercati o discount, ruotano con praticamente spazzata personale.

Soprattutto se è come la costruzione dell'EPR a Flamanville, buona parte dei posti di lavoro saranno forniti da neo-schiavi provenienti dai paesi dell'Est, "lavoratori Bolkestein", per la più grande felicità i loro datori di lavoro (Bouygues in testa) e i loro azionisti.

Ma tregua di denigrazione, torniamo ai numeri. Senza mescolarli, a differenza di molti giornalisti, che confondono allegramente watt e watt / ore, mega e tera ...

Una turbina eolica in mare ha quindi una potenza rispettabile di 5MW. Turbine eoliche 600, 3000 MW. Un EPR dato a 1600 MW, in modo che possiamo dedurre fretta, ed era anche il culmine di "punti parlanti" distribuito ai giornalisti che riprende con acritica che incute rispetto e incompetenza: "Queste turbine eoliche producono tanto quanto i reattori nucleari 2 EPR".

Eppure c'era da dire. Innanzitutto, riguardo all'EPR, dovrebbe essere usato il condizionale, poiché nessuna di queste macchine è ancora in funzione. I reattori 2 in costruzione da Areva, a Flamanville e in Finlandia, sono in ritardo di diversi anni e il budget è esploso.

Notiamo anche che senza l'uranio saccheggiato dallo stesso Areva in Niger, che merita qualche contrattempo diplomatico, queste macchine infernali non funzionerebbero.

Va notato che i rifiuti prodotti dalle centrali nucleari possono avere una vita di diversi milioni di anni, per alcuni decenni di produzione. Aberrazione totale. Per non parlare dello smantellamento delle centrali elettriche, anch'esso totalmente sottovalutato.

Infine, notiamo, e questo è forse il più grave, che il nucleare francese è nelle mani di una mafia che è alla disperata ricerca di fini, e i cui metodi mostrano la stessa trasparenza di le mutande di mia nonna

Detto questo, un reattore EPR sarebbe un po 'più potente dei reattori attuali e avrebbe soprattutto un tasso di disponibilità dell'ordine di 91%, molto più alto rispetto alla generazione attuale. Secondo le cifre ufficiali, per prendere con le pinzette, quindi, un EPR produrrebbe circa 12 TWh all'anno.

Una turbina eolica ha una disponibilità molto inferiore. Anche se in mare i venti sono più forti e più regolari, una turbina eolica di 5MW produce solo 15GWh all'anno. Se invece continuasse a funzionare a pieno regime, produrrebbe 500 * 24 * 365 / 1000 = 44. Un terzo del suo potere nominale, quindi.

Le turbine eoliche offshore 600 dovrebbero pertanto produrre circa 9 TWh. Questo non è l'equivalente dei reattori 2 EPR, ma 3 ha meno tempo! Cioè, anche una volta costruita la seconda parte delle turbine eoliche 600, sarà solo un EPR e mezzo.

Finanziariamente, è ancora più sorprendente. Mentre si potrebbe pensare che una centrale nucleare è una cosa straordinariamente complesso e quindi costoso, mentre un vento piuttosto sarebbe una cosa piuttosto semplice e così a buon mercato, in realtà è l'esatto contrario. Anche con superamenti del budget, un reattore EPR dovrebbe costare nel miliardo 5. volte 2 600 meno di turbine eoliche fanno comunque prevedere che 2 / 3 potere ... Ci mette nel vento TWh volte TWh 3 nucleare ... Beh, il calcolo è sicuramente di parte, dal momento che una centrale nucleare ha costi di gestione molto più elevati, richiede di rubare carburante, pone rischi inaccettabili per la popolazione, e il suo smantellamento è così complicato che nessuno sa valutare. Mentre una turbina eolica si trasforma da sola.

Per relativizzare l'importanza di queste turbine eoliche, ricorda che in 2009, la Francia ha prodotto 518.8 TWh. Le turbine eoliche installate forniscono solo 1.5% del totale. Peanuts. Per quanto riguarda i reattori nucleari 58, molti dei quali stanno invecchiando, producono 390 TWh, tre quarti del totale. Il resto è essenzialmente diviso tra dighe e impianti a gas.

Queste turbine eoliche 600 saranno i principi funzionali di 2015. Produrranno quindi 9 TWh, 1.7% del totale. Questi 1.7% saranno ovviamente largamente consumati dall'inevitabile aumento del consumo, l'inevitabile compagno della "crescita". Il tempo di costruire gli 600, sarà ancora peggio. Soprattutto quando l'auto elettrica inizia a rompersi, anche se non è prima di 2020.

Ma ammettiamolo, come direbbe il pipistrello di Bigard. Diciamo che possiamo costruire migliaia di turbine eoliche offshore per produrre 400 TWh e sostituire le centrali nucleari esistenti. Ci vorrebbero circa 27000, forse 450 miliardi. Una cannuccia

Il problema è che non sarebbe nemmeno abbastanza. Anche il raddoppio del numero non risolverebbe il problema. Immagina un gigantesco anticiclone sulla Francia, calma piatta, e tutte queste turbine eoliche non produrrebbero quasi nulla. Cosa facciamo? D'altra parte, in caso di vento, probabilmente produrrebbero troppo. Cosa fare, allora?

La soluzione complicata è avere riserve di gas in riserva che potrebbero subentrare durante i periodi di calma. Tranne che queste piante emettono megatonnellate di CO2, e che richiederebbero quantità considerevoli, quasi quanto la potenza delle turbine eoliche ... Finché c'è gas ...

Non esiste una soluzione semplice. Ma mi sembra che il primo passo da compiere, anche prima di pensare a qualcosa, sia indirizzare l'economia verso una spirale discendente, che porterebbe in primo luogo a una diminuzione del fabbisogno energetico. È strano, nessuno ne parla, quello ...

(...)
0 x

Avatar de l'utilisateur
sen-no-sen
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 5505
iscrizione: 11/06/09, 13:08
Località: Alta Beaujolais.
x 201

Messaggio non luda sen-no-sen » 20/02/11, 17:34

nonoLeRobot ha scritto:Il link non funziona più, ma ecco un altro articolo che mostra l'enorme costo del progetto rispetto alle prestazioni ...


Nonostante il gigantismo del dispositivo e le sue basse prestazioni, il costo complessivo non è così grande come, soprattutto contro il nucleare ... il cui costo reale è, lo ricordo quasi impossibile da calcolare.
0 x
"Genius talvolta si compone di sapere quando smettere" Charles De Gaulle.
dedeleco
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 9211
iscrizione: 16/01/10, 01:19
x 4
Contatto:

Messaggio non luda dedeleco » 21/02/11, 02:14

Molto bella l'analisi di nonoLeRobot di vento e nucleare abbastanza oggettivi, per dimenticare che gli uomini non sono infallibili in eterno e quindi prima o poi, in Francia, un reattore nucleare scoreggia come a Chernobyl, versando definitivamente l'economia della Francia rendendo proibita un'intera regione della Francia a qualsiasi attività agricola, di abitazione, durante molti secoli !!!

Egli dimentica che il vento può essere completato dal calore del sole "è stato con la metropolitana di stoccaggio per riscaldare l'inverno eliminerebbe per sempre ogni energia per il riscaldamento centralizzato, nonché nucleare, CO2 vento che ad un prezzo di qualche casa di caldaie .
http://www.dlsc.ca/DLSC_Brochure_f.pdf
Si dimentica che l'energia solare può far crescere le alghe riciclando CO2 per finire in petrolio, efficace con certezza, se dedichiamo una parte dei crediti di ricerca nucleare.
http://www.physorg.com/news139058872.html
http://www.physorg.com/news157272282.html
http://www.physorg.com/news185521814.html
0 x
Avatar de l'utilisateur
quarzo
Ho inviato messaggi 500!
Ho inviato messaggi 500!
post: 640
iscrizione: 20/01/07, 14:38
Località: zona di Parigi

Messaggio non luda quarzo » 11/05/11, 22:54

Bonsoir à tous,

Ho appena scoperto un sito, il concetto mi sembra pertinente.
Ho paura di duplicare, ma nel caso.

Bonne soirée
0 x
Ogni minuto che passa è un'occasione per cambiare il corso della vostra vita.
pagina di YouTube, pagina Dailymotion, album Picasa, Pagine personali, Viktor Schauberger
Leo Massimo
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 1851
iscrizione: 07/11/06, 13:18
x 20

Messaggio non luda Leo Massimo » 12/05/11, 10:01

Le turbine eoliche 600 => 10 miliardi di euro! questo è 16,7 milioni di euro per turbina eolica :shock: .

Il parco eolico di Bouin in Vandea è operativo da diversi anni. È costato 22 milioni di euro in totale per le turbine eoliche 8. Il suo costo per turbina eolica è 2,75 milioni di euro, è 6 più economico.

AREVA controlla questo progetto? : Cheesy:

:?:

Il parco eolico di Bouin lo scorso agosto:

Immagine

http://www.nopole.com/eoliennes-bouin-v ... eolien.htm
http://www.thewindpower.net/champ-eolien-1.php
0 x

Micheldu13
Ho scoperto econologic
Ho scoperto econologic
post: 5
iscrizione: 27/10/11, 17:24

Messaggio non luda Micheldu13 » 03/11/11, 18:09

ciao!
Sono per 100%!
Inoltre, ho una turbina eolica nel mio giardino e sono davvero felice!
con le nuove tecnologie, sono praticamente rumorosi: 35 decibel a 25kms ...

è piuttosto costoso investire ma paga molto lentamente.

come per quelli che dicono che rovina il paesaggio, penso che abbia il suo fascino ...
0 x
moinsdewatt
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 3399
iscrizione: 28/09/09, 17:35
Località: Isére
x 284

Messaggio non luda moinsdewatt » 05/11/11, 20:09

Il più grande parco eolico offshore al mondo è inglese

Il 1er novembre, le turbine a base off-shore eolico di Walney 2 51 composto nel Mare d'Irlanda ha iniettato i suoi primi chilowattora (kWh) di energia rinnovabile alla rete elettrica nazionale nel Regno Unito.
Mentre 1 Walney Parco è divenuta pienamente operativa nel maggio 2011, 2 il Walney sarà disponibile anche dal 2011 fine, rendendo tutto il più grande complesso eolico offshore al mondo, con una capacità totale di MW 367,2 energie rinnovabili.

[....]

Questo onore sarà comunque presto perso in 2012, con il completamento del parco eolico Greater Gabbard (500MW) e London Array (630MW), sempre situata nel Regno Unito.

I due parchi eolici sono composti ciascuno di turbine 51 forniti da Siemens Wind Power, una potenza unitaria di 3,6 MW, unità a livello globale 102 3,6 x MW.

Immagine

I soffshores Walney parchi eolici si trovano a circa 15 km dalla costa dell'isola di "Walney" (nord-ovest d'Inghilterra) e coprono una superficie di circa 73 km2. Tuttavia, come l'eolico offshore è ancora piuttosto lontana complesso costiero, l'impatto visivo è relativamente piccolo.


Il Mare d'Irlanda è nota per le sue condizioni di accesso e meteo difficili. In effetti, la differenza tra l'alta marea e la bassa marea è di circa 8 metri. La velocità del vento è stimato a una media di 9,3 m / s ad un altidtue di 80 metri.
.................
Immagine


http://www.enerzine.com/3/12909+le-plus ... ique+.html
0 x
Avatar de l'utilisateur
caracole
buona Éconologue!
buona Éconologue!
post: 251
iscrizione: 31/03/07, 22:05
Località: Castellon (Spagna)
Contatto:

Messaggio non luda caracole » 04/02/12, 23:39

I'm for (I have one) ma se vuoi vedere meglio ...
per esempio una turbina eolica di 230Kw per 69.000 € costosa o economica?

http://www.mywindpowersystem.com/

Immagine
0 x
Windows è un sistema operativo umana dal computer.
Linux è il contrario ...
lejustemilieu
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 4075
iscrizione: 12/01/07, 08:18
x 1

Messaggio non luda lejustemilieu » 06/02/12, 11:35

Volevo trovare un sito che producesse dal vivo un parco eolico, ma ho trovato solo questo:
http://www.globometer.com/energie-eolien.php
0 x
L'uomo è per natura un animale politico (Aristotele)
Avatar de l'utilisateur
caracole
buona Éconologue!
buona Éconologue!
post: 251
iscrizione: 31/03/07, 22:05
Località: Castellon (Spagna)
Contatto:

Messaggio non luda caracole » 06/02/12, 16:12

Interessante il sito, ma non sono valori reali, sono calcolati giudiziosamente da algoritmi e statistiche.
0 x
Windows è un sistema operativo umana dal computer.

Linux è il contrario ...


 


  • argomenti simili
    réponses
    Visto
    messaggio dernier

Di nuovo a "idraulica, eolica, geotermica, energia marina, biogas ..."

Chi è in linea?

Visitano il forum: Nessuno e ospiti 3

Ricerche più frequenti