Retour pergamena Stop Modalità automatica

Energia elettrica, elettronica e IT Hi-Tech, Internet, bricolage, illuminazione, materiali e nuoveFrigorifero: attenua il picco all'avvio

Hi-tech apparecchiature elettroniche e computer e di Internet. Migliore utilizzo di energia elettrica, aiutare con il lavoro e le specifiche, selezione delle apparecchiature. Presentazioni infissi e piani. Onde e inquinamento elettromagnetico.
Valo
Ho scoperto econologic
Ho scoperto econologic
post: 8
iscrizione: 05/08/18, 07:06

Frigorifero: attenua il picco all'avvio

Messaggio non luda Valo » 20/08/18, 09:32

Buongiorno,

Le mie domande riguardano un'installazione solare in 24V trasformata in 220V da un convertitore che alimenta la casa:

C'è voluto molto tempo prima di trovare finalmente un frigorifero 220V che non consuma molto (75W), solo qui è, il picco di iniziare beep convertitore 24 / 220V (4800W) ho letto che 'al momento in cui il frigorifero possa consumare 10 volte il suo valore nominale, nel mio caso circa 750W, deve credo nello spazio di un secondo per prendere troppo a batterie (batterie 4V 12Ah 130 2 collegato serie / parallelo 2 pertanto 24V / 260Ah) perché una volta che questa fase, tutto funziona bene fino a quando le batterie siano propriamente riempiti ...

Ho letto su diversi forum che potevo collegare una grande lampadina in serie al mio frigo per limitare l'intensità all'avvio, in modo che il compressore si avvii più lentamente e il picco all'avvio sia accettabile per la mia installazione.

Oggi stavo per buttarmi in questi piccoli lavori quando pensavo a qualcosa:

Se inserisco una lampadina in serie, al momento del boot, l'intensità del frigo dovrebbe essere uguale a quella del bulbo (serie poiché mantiene l'intensità più bassa), ma una volta che il mio frigo compressore lanciato la lampadina fra 100 e 150W (150 / 220 = 0.68A) quindi consumare più del mio frigo che 75W (75 / 220 = 0.35A) logicamente intensità mia alimentazione in questo momento dovrebbe essere quello di mio frigo che è più debole, ma temo il mio bulbo provoca a quel tempo un surplus del consumatore.

Ecco le mie domande:

Qualcuno ha mai provato a collegare questa lampadina o serie di resistenze al suo frigorifero?
Non posso aumentare il consumo di Wh del mio frigorifero aggiungendo questa lampadina?

Un'altra cosa:

Non avendo cavi 6mm², ho collegato i miei segni ei miei MPPT le batterie nel mio convertitore con 3G / 2.5 mettendo ogni volta 3 il figlio imposta per aumentare la sezione ad ogni terminale, lo so non è "standard", ma ci sono svantaggi ad farlo?
0 x

Leo Massimo
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 1918
iscrizione: 07/11/06, 13:18
x 30

Re: Fridge - mitiga il picco all'avvio

Messaggio non luda Leo Massimo » 20/08/18, 10:19

Dovremmo essere in grado di shuntare la lampada (automaticamente ...!) Una volta avviato il compressore.
0 x
"La teoria è quando sai tutto ma non funziona niente, la pratica è quando tutto funziona ma nessuno sa perché." Albert Einstein.
Valo
Ho scoperto econologic
Ho scoperto econologic
post: 8
iscrizione: 05/08/18, 07:06

Re: Fridge - mitiga il picco all'avvio

Messaggio non luda Valo » 20/08/18, 10:57

Hi!

Come si chiama "automaticamente"? Vuoi dire che si spegnerebbe da solo una volta avviato il compressore?
Dato che il frigorifero viene attivato più volte al giorno, non posso eseguire un'azione che possa smorzare la lampadina ogni volta ...
0 x
Leo Massimo
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 1918
iscrizione: 07/11/06, 13:18
x 30

Re: Fridge - mitiga il picco all'avvio

Messaggio non luda Leo Massimo » 20/08/18, 11:23

"Automaticamente", intendo con un circuito elettronico a relè o triac. Deve esistere.

Dovrebbe fare una ricerca con la parola chiave "soft start".

Personalmente, farei un test con una lampada e un interruttore in parallelo sulla lampada, solo per vedere cosa dà un manuale "soft start".

E deve essere possibile utilizzare il circuito elettrico del frigorifero stesso all'avvio. La lampada viene shuntata secondo 1 dopo l'avvio da un relè temporizzato. È solo un'idea come questa ... :)

Mille scuse, devo andare ...
0 x
"La teoria è quando sai tutto ma non funziona niente, la pratica è quando tutto funziona ma nessuno sa perché." Albert Einstein.
Valo
Ho scoperto econologic
Ho scoperto econologic
post: 8
iscrizione: 05/08/18, 07:06

Re: Fridge - mitiga il picco all'avvio

Messaggio non luda Valo » 20/08/18, 11:51

Ok, cosa avresti provato è come il diagramma che ti ho allegato?

Per prima cosa cercherò di collegare il mio convertitore accanto alle mie batterie per ridurre la distanza del cavo e vedere se emette ancora un segnale acustico, dopo di che proverò a scattare la lampadina.
allegati
Lampada in serie + interruttore 001.jpg
Lampada schematica in serie + interruttore
Schema della lampada in serie + interruttore 001.jpg (442.93 KIO) Visualizzato 771 volte
0 x

Leo Massimo
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 1918
iscrizione: 07/11/06, 13:18
x 30

Re: Fridge - mitiga il picco all'avvio

Messaggio non luda Leo Massimo » 20/08/18, 13:16

Questo è esattamente per lo schema.
0 x
"La teoria è quando sai tutto ma non funziona niente, la pratica è quando tutto funziona ma nessuno sa perché." Albert Einstein.
Leo Massimo
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 1918
iscrizione: 07/11/06, 13:18
x 30

Re: Fridge - mitiga il picco all'avvio

Messaggio non luda Leo Massimo » 20/08/18, 15:12

Aggiungo qualcosa: il filamento di una lampada al tungsteno convenzionale ha un coefficiente di temperatura positivo. La sua resistenza è bassa o fredda ma aumenta con la temperatura. È un termistore PTC.

Nel caso presente sarebbe necessario il contrario, cioè un termistore con coefficiente di temperatura negativo, un CTN (o NTC).

All'inizio del frigorifero il CTN avrà un'alta resistenza ma diminuirà con il riscaldamento, avvicinandosi gradualmente a 0 ohm, l'ideale. Resta da trovare il giusto termistore NTC a priori la cui resistenza al freddo sarà uguale a quella della lampada al tungsteno freddo (supponendo che funzioni con la lampada).

Vedi su RS: https://fr.rs-online.com/web/c/passifs/ ... 4294138050
1 x
"La teoria è quando sai tutto ma non funziona niente, la pratica è quando tutto funziona ma nessuno sa perché." Albert Einstein.
Avatar de l'utilisateur
izentrop
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 3122
iscrizione: 17/03/14, 23:42
Località: Picardie
x 172
Contatto:

Re: Fridge - mitiga il picco all'avvio

Messaggio non luda izentrop » 20/08/18, 15:25

Buongiorno,
Spesso è necessario sovradimensionare un inverter per controllare i carichi induttivi.

Un relè temporizzato. Esempio
Se non qualcosa da provare è un modulo regolatore di vuoto a velocità variabile, recuperato su un vuoto il cui motore è morto.
Anche impostati al massimo, causano un avvio morbido. L'ho notato sul grande modello Hoover o Electrolux.
Non ho mai provato, quindi nessuna garanzia che funzioni su un piccolo motore. :)
0 x
Cum hoc ergo propter hoc ... In altre parole: la correlazione non è causalità.
dede2002
Gran Econologue
Gran Econologue
post: 782
iscrizione: 10/10/13, 16:30
Località: campagna di Ginevra
x 76

Re: Fridge - mitiga il picco all'avvio

Messaggio non luda dede2002 » 20/08/18, 19:02

Buongiorno,

Ok con tutto ciò che è stato scritto sopra, ma vorrei provare comunque con un altro frigo (o altro inverter). Potrebbe esserci troppa pressione nel compressore all'avvio. E così si avvierebbe ancora più forte con meno tensione, se mettessi una resistenza in serie ...

La potenza del motore del frigorifero non è molto importante, poiché funziona a intermittenza.

In caso contrario, per la domanda di cavi nessun problema 3 x 2.5 = 7.5 mm2.
0 x
Leo Massimo
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 1918
iscrizione: 07/11/06, 13:18
x 30

Re: Fridge - mitiga il picco all'avvio

Messaggio non luda Leo Massimo » 20/08/18, 20:22

Ecco perché ho suggerito un termistore CTN piuttosto che una lampada che è un termistore CTP.

Con un TNC adeguato, avremo il 230V dopo un breve periodo poiché la resistenza scenderà a 0 ohm.

Con la lampada, la tensione di avviamento crollerà perché ci sono degli avvolgimenti 2 all'inizio del frigorifero: la bobina di avviamento e il lavoro di avvolgimento e ci sono dei rischi che non si avvia nemmeno.

In ogni caso, deve esserci un problema sul lato del convertitore (segnale di uscita) e / o delle batterie (resistenza interna).
0 x
"La teoria è quando sai tutto ma non funziona niente, la pratica è quando tutto funziona ma nessuno sa perché." Albert Einstein.




  • argomenti simili
    réponses
    Visto
    messaggio dernier

Di nuovo a "Energia elettrica, elettronica e IT Hi-Tech, Internet, fai da te, l'illuminazione, i materiali, e la nuova"

Chi è in linea?

Visitano il forum: Nessuno e ospite 1