Retour pergamena Stop Modalità automatica

Economia e finanza, la sostenibilità, la crescita, il PIL, i sistemi fiscali ecologiciDomani tutti i disoccupati?

Economia attuale e sviluppo sostenibile compatibile? La crescita del PIL (a tutti i costi), lo sviluppo economico, l'inflazione ... Come concillier l'economia attuale con l'ambiente e lo sviluppo sostenibile.
Janic
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 5712
iscrizione: 29/10/10, 13:27
Località: Borgogna
x 59

Re: Domani, tutti disoccupati?

Messaggio non luda Janic » 20/05/18, 21:03

Un nuovo e triste esempio di fenomeno di monopolizzazione.
Il gigante Carrefour ha lanciato un'offensiva sui superettes delle distanze puntando l'egemonia, ma per troppa voglia di vincere si finisce per perdere ...
Le società cambiano e più salite, più dura la caduta. Internet ha cambiato il gioco e i consumatori che sono stati attratti da prezzi bassi, prezzi più bassi, prezzi ancora più bassi, si stanno ora rivolgendo ad altri ancora più bassi e senza stancarsi di muoversi, i supermercati alla fine diventeranno stazioni di benzina semplici al prezzo più basso ancora. Sono pazzi di questi umani!
0 x
"Noi facciamo la scienza con i fatti, come è una casa con pietre, ma un accumulo di fatti non è più una scienza che un mucchio di pietre è una casa" Henri Poincaré
"L'assenza di prove non è prova di assenza" Exnihiloest

Avatar de l'utilisateur
sen-no-sen
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 5505
iscrizione: 11/06/09, 13:08
Località: Alta Beaujolais.
x 201

Re: Domani, tutti disoccupati?

Messaggio non luda sen-no-sen » 29/05/18, 11:07

Un singolo pilota nell'Airbus e nel Boeing, è presto per Thales
Per Patrice Caine, CEO di Thales, la transizione da due piloti a uno negli abitacoli potrebbe diventare una realtà in pochi anni. I grandi produttori di aeromobili lo aspettano tra 2020 e 2023.
La riduzione del numero di piloti negli abitacoli arriverà presto? Sì, per Patrice Caine, CEO di Thales, che ha parlato del lavoro sulla "Single Pilot Operation (SPO) revolution", il passaggio da due piloti nel cockpit a uno.

Oggi la guida a due vie è stata lo standard per tutti gli aerei a corto e medio raggio per decenni. Questo non è il caso per gli aerei a lungo raggio che volano due, tre o addirittura quattro, a seconda della durata dei voli ma anche delle pratiche di alcune compagnie aeree (nel Nord Atlantico, Air France ha due piloti quando le compagnie americane ne hanno tre).
"I principali costruttori di aeromobili parlano di un orizzonte 2020-2023"

Il passaggio a un pilota potrebbe essere fatto in un orizzonte relativamente breve per Patrice Caine, che specifica che "le tecnologie sono mature" e che Thales - che progetta molte apparecchiature avioniche nel cockpit, sarebbe in grado di rispondere alle chiamate di altri velivoli. offerte entro la fine dell'anno se un costruttore di aeromobili decidesse.

"Ci vorranno alcuni anni, ma non 10 anni. Quando ascolti i grandi produttori di aerei, parlano di un orizzonte 2020, 2021, 2022, 2023. Dipende da cosa hanno messo dietro questa realtà. Per il livello di SPO puntano a quell'orizzonte, non ho dubbi che ci arriveremo. Ma passare all'intelligenza artificiale certificabile, è probabilmente più a lungo termine ", ha detto venerdì prima dell'associazione dei giornalisti professionisti


https://www.societe.com/actualites/un_seul_pilote_dans_les_airbus_et_les_boeing_c_est_pour_bientot_selon_thales-27302.html

Un esempio che conferma ancora una volta questa tendenza dell'automazione a distruggere posti di lavoro con un alto livello di qualifica.
In realtà sono piuttosto i piccoli lavori che vengono riparati, soprattutto a causa della non redditività da automatizzare (pulizia, assistenza alla persona ecc.)
0 x
"Genius talvolta si compone di sapere quando smettere" Charles De Gaulle.
Avatar de l'utilisateur
chatelot16
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 6926
iscrizione: 11/11/07, 17:33
Località: Angouleme
x 217
Contatto:

Re: Domani, tutti disoccupati?

Messaggio non luda chatelot16 » 29/05/18, 13:08

mi sembra molto ridicolo

se il driver di un tgv fallisce il tgv si arresta ma non cade ... rimane a terra e interrompe l'intera rete ma non fa alcun incidente

se un pilota di aerei gira la sua attenzione, cosa facciamo? l'aereo continua a seguire il suo percorso sotto il pilota automatico fino all'esaurimento e alla caduta?

l'unica economia che mi sembra possibile sarebbe che il co-pilota potrebbe fare un'altra macchia a bordo come hostess a patto che tutto vada bene, ma potrebbe riprendere la sua funzione pilota al minimo problema

quante volte ci sono stati danni importanti negli aerei e 2 i buoni driver non sono troppo per trovare la soluzione

visto che il prezzo del megot del trasporto aereo per pagare un pilota sembra meno dubbio
0 x
Avatar de l'utilisateur
sen-no-sen
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 5505
iscrizione: 11/06/09, 13:08
Località: Alta Beaujolais.
x 201

Re: Domani, tutti disoccupati?

Messaggio non luda sen-no-sen » 29/05/18, 13:21

La prima idea è di ridurre il numero di piloti, ma alla fine non ci sarà nessun pilota sull'aereo ed è in fase di studio ...
Da diversi anni il futuro dell'aviazione è al centro di molte conversazioni: i velivoli senza pilota (UAV), i drone-taxi e altri droni passeggeri sono regolarmente citati nei media. Uno studio recente lo ha scoperto i piloti di Airbus e Boeing stavano facendo volare l'aereo solo 6 minuti per volo. In altre parole, i piloti in realtà controllano il loro velivolo solo 3% delle volte.

http://www.aircharter.fr/a-propos/news-features/blog/le-futur-de-l-aviation-et-des-avions-sans-pilote
0 x
"Genius talvolta si compone di sapere quando smettere" Charles De Gaulle.
Avatar de l'utilisateur
chatelot16
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 6926
iscrizione: 11/11/07, 17:33
Località: Angouleme
x 217
Contatto:

Re: Domani, tutti disoccupati?

Messaggio non luda chatelot16 » 29/05/18, 13:33

ovviamente quando tutto va bene, l'aereo potrebbe essere completamente automatizzato ... ma quanti voli hanno anomalie o l'azione del pilota è essenziale? o nessun sistema automatico troverebbe la soluzione?

per me ridurre il numero di autisti è fottere la bocca del passeggero

se fossi abbastanza ricco da viaggiare in aereo, avrei bisogno di piloti 2 a bordo!

Penso che sia la soluzione! i clienti devono avere requisiti
0 x

Avatar de l'utilisateur
sen-no-sen
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 5505
iscrizione: 11/06/09, 13:08
Località: Alta Beaujolais.
x 201

Re: Domani, tutti disoccupati?

Messaggio non luda sen-no-sen » 29/05/18, 13:38

chatelot16 ha scritto:i clienti devono avere requisiti


Le esigenze principali dei clienti è di essere in grado di volare a buon mercato e l'automazione va abbastanza in questa direzione.
1 x
"Genius talvolta si compone di sapere quando smettere" Charles De Gaulle.
Avatar de l'utilisateur
chatelot16
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 6926
iscrizione: 11/11/07, 17:33
Località: Angouleme
x 217
Contatto:

Re: Domani, tutti disoccupati?

Messaggio non luda chatelot16 » 29/05/18, 18:24

devi sapere cosa vuoi ... quando voglio l'attrezzatura elettronica più economica compro cinese per amazon o aliexpress ... ho il prezzo basso e non mi lamento quando cade rottura in meno di un anno ... se volo non voglio fare lo stesso tipo di economia!

Conosco un po 'certa persona nel settore dell'aviazione e se c'è un'economia da fare non è con la licenziamento del co-pilota, sarebbe piuttosto con pagare un pilota un po' più ragionevole, evitando il costo proibitivo della formazione piloti, il che rende il pilota raro, e quindi bisogna pagarli caro perché ciò che è raro e costoso

qualunque sia il progresso nell'automazione, c'è una moltitudine di persone che lavorano sul terreno per mantenere l'aereo e impiegano più tempo in totale rispetto al pilota ... l'automazione non ridurrà i tempi ei rischi di manutenzione anche per aumentarlo, perché più è complicato, più è complicato da mantenere e riparare

quindi mi sembra più utile mantenere il copilota che mettere altro personale sul terreno per mantenere il bazar che ti permette di fare a meno di un copilota ... e questo personale aggiuntivo a terra sarà inutile quando c'è un problema in volo
0 x
Avatar de l'utilisateur
sen-no-sen
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 5505
iscrizione: 11/06/09, 13:08
Località: Alta Beaujolais.
x 201

Re: Domani, tutti disoccupati?

Messaggio non luda sen-no-sen » 29/05/18, 20:36

chatelot16 ha scritto:devi sapere cosa vuoi ... quando voglio l'attrezzatura elettronica più economica compro cinese per amazon o aliexpress ... ho il prezzo basso e non mi lamento quando cade rottura in meno di un anno ... se volo non voglio fare lo stesso tipo di economia!


Rassicurati su questo punto, l'automazione non è sinonimo di un calo della sicurezza, al contrario.
Un grande numero di metropolitane nel mondo è ora automatizzato senza che questo sia un impatto negativo in termini di incidenti, è addirittura l'opposto ...

qualunque sia il progresso nell'automazione, c'è una moltitudine di persone che lavorano sul terreno per mantenere l'aereo e impiegano più tempo in totale rispetto al pilota ... l'automazione non ridurrà i tempi ei rischi di manutenzione anche per aumentarlo, perché più è complicato, più è complicato da mantenere e riparare


Questo settore può anche essere automatizzato ... :Rotolo:

Il problema non è qui quello della qualità o della sicurezza, ma piuttosto di un ordine filosofico.
Oppure possiamo guidare un mondo automatizzato?
0 x
"Genius talvolta si compone di sapere quando smettere" Charles De Gaulle.
Avatar de l'utilisateur
chatelot16
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 6926
iscrizione: 11/11/07, 17:33
Località: Angouleme
x 217
Contatto:

Re: Domani, tutti disoccupati?

Messaggio non luda chatelot16 » 29/05/18, 20:52

c'è una grande differenza tra una metropolitana e un aereo!

quando c'è un problema in una metropolitana automatica, basta fermarlo, e il servizio di emergenza tutto il tempo per venire a risolvere il problema

quando c'è un evento inaspettato in un aereo non c'è modo di fermare l'aereo e aspettare aiuto ... devi volare l'aereo, altrimenti cade! e per questo mi fido di piloti più reali dell'automatismo!

se ogni volta gli automatismi fossero falliti, ho avuto un incidente 100 sarebbe morto!
0 x
Avatar de l'utilisateur
sen-no-sen
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 5505
iscrizione: 11/06/09, 13:08
Località: Alta Beaujolais.
x 201

Re: Domani, tutti disoccupati?

Messaggio non luda sen-no-sen » 29/05/18, 21:24

chatelot16 ha scritto:c'è una grande differenza tra una metropolitana e un aereo!

quando c'è un problema in una metropolitana automatica, basta fermarlo, e il servizio di emergenza tutto il tempo per venire a risolvere il problema

quando c'è un evento inaspettato in un aereo non c'è modo di fermare l'aereo e aspettare aiuto ... devi volare l'aereo, altrimenti cade! e per questo mi fido di piloti più reali dell'automatismo!

se ogni volta gli automatismi fossero falliti, ho avuto un incidente 100 sarebbe morto!


A dire il vero, è più facile pilotare un velivolo senza pilota che un treno.
I progetti di automazione nel settore aerospaziale sono più maturi di quelli relativi al mondo ferroviario.
Ci sono già dei veicoli automatici di tipo super, ed è molto più complicato di un aereo!
0 x
"Genius talvolta si compone di sapere quando smettere" Charles De Gaulle.


Di nuovo a "Economia e delle Finanze, la sostenibilità, la crescita, il PIL, i sistemi fiscali ecologici"

Chi è in linea?

Visitano il forum: Nessuno e ospite 1

Ricerche più frequenti