Retour pergamena Stop Modalità automatica

Écoconstruction: HQE, HPE, bioclimatica, habitat naturale, l'architettura climaticaPavimento riscaldato nella vecchia casa

La costruzione del habitat naturale o ecologica: pianificare, progettare, consigli, esperienza, materiali, geobiologia ...
florido
Ho scoperto econologic
Ho scoperto econologic
post: 7
iscrizione: 14/01/18, 19:17
x 1

Pavimento riscaldato nella vecchia casa

Messaggio non luda florido » 14/01/18, 19:29

Ciao, e grazie a coloro che prenderanno il tempo di leggere questo lungo post ... e di rispondere ad esso.

Ho intenzione di acquistare una vecchia casa in Herault. Questo è stato rinnovato 10 anni fa e il proprietario ha voluto affittarlo. Ha rifatto la lastra di cemento e le piastrelle ovunque. Oltre a ciò, aveva i radiatori "tostapane" ovunque. : Twisted: : Twisted:

Voglio rinnovarlo in un modo ecologico, economico e rispettoso dei vecchi edifici. : Geek:

Abbiamo come progetto per rompere la lastra esistente, giù su 50cm, mettere un riccio drenato (drenare aria e acqua se necessario, vedremo a seconda di ciò che troviamo di seguito). Quindi volevo fare qualcosa di sperimentale :?: :?:
Questo è quello che ho pensato di fare una lastra di calce abbastanza liquido e molto piatto, chiedere calcestruzzo cellulare Ytong Multipor (con lambda 0,04) su 20cm di spessore, mettere la mia bobina sul riscaldamento a pavimento e recouler over un massetto di calce e in anticipo mettere una pietra da pavimentazione.

Penso che il problema della resistenza alla compressione, il "sipo" debba reggere, comunque non può piegarsi o altrimenti si rompe. Quindi devo stare su una base molto stabile e piatta, da cui la lastra 10 cm di calce sottostante, sul riccio.

Ma domanda est la successiva:
Come versare un massetto di calce che ha bisogno di tempo per assumere "sipo" che berrà tutta l'acqua contenuta nel massetto ?? Ho letto che per gli intonaci a base di calce su "sipo", era necessario creare un gobetis prima del quale servirà come interfaccia tra il corpo di gesso e il supporto, ma è in verticale, è che funzionerà anche orizzontalmente ...

Perché ho scelto il calcestruzzo cellulare? perché il sughero non è abbastanza traspirante per i miei gusti, almeno nel piatto e perché voglio un pavimento riscaldante che sia efficace, deve essere ben isolato dal basso su un riccio nella RDC, dopo se hai un'idea di materiale con il quale ha raggiunto R 4 in 20cm, che è traspirante, meno ecologico e resistente alla compressione ... Ora ancora esitato con la piastra di sughero, come havent trovato alcuna esempio sul pavimento isolamento utilizzo netto siporex in casa (fuori rotta se case realizzato interamente siporex, ma è associato con calcestruzzo di cemento)

Qui, spero che tu possa aiutarmi, senza scoraggiarmi per favore, arrivo molto bene ...;)

Specifico che sono un tecnico delle energie rinnovabili e che lo farò da solo o con mio fratello.

Cordiali saluti,
Florian
1 x

lilian07
buona Éconologue!
buona Éconologue!
post: 468
iscrizione: 15/11/15, 13:36
x 34

Ri: pavimento riscaldato nella vecchia casa

Messaggio non luda lilian07 » 15/01/18, 11:43

Ciao, bel progetto.
Dati i limiti che sostengo del tetto pse semplicemente invece del sistema sipo che sarà molto meno ecoligico ed efficiente. Da parte di alleurs anche se è possibile fornire un tipo di pellicola di interfaccia sotto lastra tra il riscaldamento a pavimento e il sipo non è realmente fatto per quello. Infine considerando il lavoro (50 cm da scoprire con la distruzione di lastre e piastrellature ...) e puoi prevedere:
1) per mettere il PC senza distruggere il suolo fornendo un'estensione di 10cm (pse + pad riscaldante + piastrella ...)
2) per passare a un muro riscaldato senza distruggere il pavimento
3) per vedere la possibilità di raggiungere un controsoffitto ....

Dobbiamo riflettere attentamente prima di tutto specialmente quando realizziamo un progetto del genere.
0 x
florido
Ho scoperto econologic
Ho scoperto econologic
post: 7
iscrizione: 14/01/18, 19:17
x 1

Ri: pavimento riscaldato nella vecchia casa

Messaggio non luda florido » 15/01/18, 16:26

Bonjour et merci pour votre réponse rapide.

Quindi sì, il soffitto o il muro di riscaldamento sarebbe possibile, ma si scopre che ho l'umidità che sale attraverso le pareti (capillari). Il terreno non è molto bagnato e a 2,50m sopra la strada al massimo (70cm al minimo). Quindi sono sicuro che il problema deriva dal fatto che la lastra di cemento + piastrelle è troppo stretta e "forza" l'umidità per evaporare attraverso le pareti. Per rimediare, devo comunque rompere la lastra di cemento e le piastrelle. Pertanto, l'installazione di un PCTBT è solo un ulteriore passo nella riparazione dei motivi. Ecco perché voglio assolutamente avere un pavimento "traspirante" ed evitare tutte le materie plastiche per pulire le pareti. Da qui la scelta di siporex (multipor delta 0,04) o di sughero.

Sarà un PC a temperatura molto bassa con caldaia che legge una stufa a pellet.
Grazie in anticipo per il vostro consiglio.

Flo
0 x
Avatar de l'utilisateur
chatelot16
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 6942
iscrizione: 11/11/07, 17:33
Località: Angouleme
x 220
Contatto:

Ri: pavimento riscaldato nella vecchia casa

Messaggio non luda chatelot16 » 15/01/18, 19:15

la qualità del riscaldamento a pavimento non deriva dalla realizzazione del pavimento riscaldato ma dall'isolamento di tutto il resto della casa

se la casa è ben isolata, un riscaldamento a pavimento sarà buono qualunque sia la sua realizzazione

se la casa è scarsamente isolata aumenterà la temperatura del terreno e diventerà doloroso per gli occupanti

pavimento a temperatura molto bassa? non significa niente! non è il pavimento che determina la temperatura, è il bisogno di riscaldare la casa ... se la casa è ben isolata è sufficiente una temperatura del pavimento molto bassa per riscaldarla ... se la casa è un albergo Disegna il riscaldamento a pavimento non può essere a bassa temperatura

la casa è attualmente riscaldata da cremagliere del pane ... inizia spendendo un inverno registrando il consumo di cremagliere del pane
0 x
florido
Ho scoperto econologic
Ho scoperto econologic
post: 7
iscrizione: 14/01/18, 19:17
x 1

Ri: pavimento riscaldato nella vecchia casa

Messaggio non luda florido » 15/01/18, 20:13

Ri,

poi la casa è come ho detto una casa di almeno un secolo con muri in pietra di 55cm al piano di sotto e 45 al piano di sopra. Ovviamente (ri) isolerò i tetti persi con 40cm di ovatta di cellulosa insufflati e fornirò un correttore termico sulle pareti interne con uno spessore di calce di gesso. Tuttavia deve essere il più perfettamente ermetico (con un test della porta del ventilatore).

Quindi avrò un'enorme inerzia, che è un vantaggio e uno svantaggio, ma nel vecchio bisogna fare con la realtà del costruito. Per ragioni architettoniche e di gusto, non mi è possibile ottenere un isolamento esterno, che avrei voluto privilegiare. Il riscaldamento a pavimento sarà un pavimento a temperatura molto bassa, il che significa un passo di 15cm e una temperatura di 28 ° C max nei tubi.
Per quanto riguarda i tostapane, saranno smontati perché il riscaldamento dell'effetto joule elettrico è ciò che è peggio in termini di prestazioni, costa la pelle dei glutei e tutto ciò che farò scalderà 1m ² di muro e poi essere freddo nel resto della stanza.

Il mio problema non è la realizzazione del PC, né la sua opportunità, ma il fatto di usare il calcestruzzo cellulare Ytong "Multipor" (mi spiace menzionare il marchio, ma è un prodotto specifico e non lo so equivalente in altre marche), inteso a rinforzare l'isolamento del calcestruzzo cellulare monomeri, come isolante lastra, perché è traspirante (lascia passare il vapore), ha un delta di 0,004 (come il sughero) , è incomprimibile e, naturalmente, a prova di muffa. Chiedo la domanda perché non ho trovato nulla sulla rete che si avvicina.

-Il sipo non rimuove l'umidità? (normalmente il riccio ventilato è qui per quello)
-Come massetto calce dall'alto (per mettere la pipa PC e bastone il mio pavimentazione) senza il Sipo non bere l'acqua dal giogo e che quest'ultimo non disegnare correttamente?
-Non farò meglio a mettere le piastre di sughero, anche se queste sono molto più a tenuta d'acqua?

grazie

PS: Io sono un idraulico del riscaldamento e un elettricista, ma i muratori che conosco possono usare solo il cemento e pensare che la calce sia per decorare. Vai a spiegare che dagli Egizi e fino agli anni 20 tutto era fatto di lime e che è ancora lì ...

PPS: non è più un progetto di acquisto, è stata una realtà da stasera.
0 x

Avatar de l'utilisateur
chatelot16
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 6942
iscrizione: 11/11/07, 17:33
Località: Angouleme
x 220
Contatto:

Ri: pavimento riscaldato nella vecchia casa

Messaggio non luda chatelot16 » 15/01/18, 21:36

in una casa con muro non isolato, il pavimento ha 28 ° non sarà sufficiente per riscaldare correttamente ... o sarà anche radiatore o alzerà la temperatura del terreno più alta di quella

non è stupido combinare il radiatore e il riscaldamento a pavimento: il radiatore per rendere l'energia principale ... il pavimento per ridurre la temperatura ambiente mantenendo lo stesso comfort
Dernière édition par chatelot16 il 15 / 01 / 18, 21: 38, 1 modificato una volta.
0 x
Bardal
buona Éconologue!
buona Éconologue!
post: 213
iscrizione: 01/07/16, 10:41
Località: 56 e 45
x 63

Ri: pavimento riscaldato nella vecchia casa

Messaggio non luda Bardal » 15/01/18, 21:37

Quello che vuoi fare è probabilmente meno ovvio di quanto sembri; ma sembra coerente ...

Alcune riflessioni personali, con più o meno esperienza:

- il siporex mi sembra una cattiva idea se è sepolto; è molto igrofile (quindi perde le sue capacità isolanti); Inoltre, è molto fragile e manca di forza, che non mi sembra rilevante per i materiali morbidi, come la calce ... Per inciso, è costoso ...

- Io integro il fatto che la lastra di cemento dovrà essere rotta per le ragioni che lei afferma; ma sborsare 50 cm sembra un po 'eccessivo, specialmente perché potresti trovarti sotto il livello delle fondamenta (superficiale per queste vecchie mura).

- Penso che sarebbe più appropriato utilizzare solo vecchie tecniche, basate su materiali inflessibili, compatibili con lastre di calce, molto traspiranti in grado di evacuare l'umidità dal terreno.

Sulla base di tutto ciò, vedrei:

- un riccio fatto di materiali isolanti di circa venti cm; questi materiali possono essere granuli pozzolan, o perle di argilla espansa, o perlite o mica espansa (vermiculite); non si raggiunge un 4 R, ma quasi, e su un terreno battuto, non c'è bisogno di una tale resistenza termica; inoltre, ti costerebbe molto meno del sughero, e piuttosto meno di siporex ...

- uno strato spesso (7 cm per esempio) di malta idraulica a base di calce armata possibilmente di fibre naturali o sintetiche (polietilene per esempio); in effetti dipende dalla superficie della tua chape (che non dici nulla), che non deve superare 40 m2 in un unico pezzo. Questa chappe includerebbe i tubi della rete di riscaldamento a pavimento e riceverebbe direttamente le piastrelle. Non fare un mortaio per coroncine troppo grasso, il più magra possibile è sufficiente; d'altra parte deve essere "stringere".

- Un tale montaggio non dovrebbe superare i trenta centimetri, rimarrebbe molto sudato e dovrebbe essere abbastanza flessibile da accettare gli inevitabili movimenti prevedibili ...

PS, (che non cambia il montaggio) Piuttosto che una complessa e costosa installazione di pannelli solari termici + fornelli, ti consigliamo di mettere un po 'di aria-acqua, molto più economico e di recuperare più energia solare. .. Ma so che non ti piacerà ... eppure, nell'Hérault, questa è la soluzione ideale ...
1 x
lilian07
buona Éconologue!
buona Éconologue!
post: 468
iscrizione: 15/11/15, 13:36
x 34

Ri: pavimento riscaldato nella vecchia casa

Messaggio non luda lilian07 » 15/01/18, 22:17

Prima di ogni tentativo di realizzazione che sembra complesso, è necessario identificare da dove proviene l'umidità.
È vicino ai pavimenti o alle pareti o in qualsiasi altro posto. A seconda del caso sarà necessario fare o escludere.
Un PC a bassa temperatura è un'ottima idea. Per tutto ciò che si trova sotto la lastra di calce non andrò su materiali come Siporex. Inoltre, quando il terreno è bagnato si consiglia spesso di sigillarlo con pellicola di lastra e se si effettua un riccio è un'idea ancora migliore.
Con un pavimento in TBT è interessante usare un tappo e perché non aggiungere una semplice stufa a legna nel soggiorno. Il set sarà meno complesso di una stufa con caldaia solare.
0 x
florido
Ho scoperto econologic
Ho scoperto econologic
post: 7
iscrizione: 14/01/18, 19:17
x 1

Ri: pavimento riscaldato nella vecchia casa

Messaggio non luda florido » 16/01/18, 16:07

Ri,

Buono per tutti, il siporex è una cattiva idea. Quindi ho la scelta, il sughero o il riccio isolante. Il vantaggio del riccio isolante è che ho meno da sborsare, lo svantaggio è che con una lastra / massetto di 7cm più pavimentazione in pietra, avrò un'enorme inerzia, e già che questo tipo di casa ha un'enorme inerzia a causa delle pareti 50 ... Sarà difficile trovare il giusto equilibrio. Da qui il mio interesse per siporex (escluso) o sughero.

D'altra parte i problemi di umidità del suolo nelle vecchie case sono dovuti al tempo 3 / 4 per le ristrutturazioni che non tengono conto della realtà igrometrica del vecchio edificio. È importante non impermeabilizzare la lastra a pena di bloccare l'umidità e forzare a salire attraverso le pareti. Come ho spiegato, è per questo che voglio creare una lastra traspirante. E poi i vecchi erano come noi, a loro non piacevano le case bagnate, quindi devi fidarti di loro e pensare di aver pianificato lo scatto (lime a lastra o più spesso argilla all'epoca)

Per quanto riguarda i mezzi per avere acqua calda nel serbatoio tampone, l'obiettivo è fare a meno dell'elettricità (nucleare). Da qui i pannelli solari termici e la stufa della caldaia. Inoltre sono sistemi molto più affidabili del Pac. So che sono io stesso un installatore. Dopo si tratta di gestire con precisione la regolazione di tutti con un termostato ambiente e un esterno. Per farlo ho pensato che avrei usato il PLUM ECOMAX 850i. ( http://www.plum.pl/index.php/fr/ecomax850i-box ) E poi ho già un sacco di cose da fare per tutto questo.

La lastra della casa è 50m2 ma è divisa in parti 3 da muri di resti. Fa 12,50m a lungo sulla parete interna 4,00m ... Senza angoli retti : Cheesy: : Cheesy: Stavo pensando di creare un giunto di dilatazione alla porta della cucina. (vedi file allegato)

Voili voilou, cosa ne pensi?
0 x
florido
Ho scoperto econologic
Ho scoperto econologic
post: 7
iscrizione: 14/01/18, 19:17
x 1

Ri: pavimento riscaldato nella vecchia casa

Messaggio non luda florido » 16/01/18, 16:16

Ho dimenticato che volevo riscaldare il fondo con il pavimento riscaldato, ci sarà un'aria Pac per il pavimento (che ho già e che installerò) dopo, il calore sale e il camino vai oltre il centro della casa, ne approfitterò per recuperare le calorie da esso con una semplice trappola al piano di sotto nella sala da pranzo e una nel corridoio al piano di sopra, visto che avrò la vasca su e giù .
0 x


 


  • argomenti simili
    réponses
    Visto
    messaggio dernier

Torna a "écoconstruction: HQE, HPE, bioclimatica, habitat naturale, l'architettura climatica"

Chi è in linea?

Visitano il forum: Nessuno e ospite 1

Altre pagine che ti interesseranno sicuramente: