Retour pergamena Stop Modalità automatica

Consumo sostenibile: consumo responsabile, punte di dietaPane, la sua storia, il riflesso della nostra società

Consumo e di dieta sostenibile e responsabile suggerimenti al giorno per ridurre il consumo di energia e di acqua, rifiuti ... mangiare: preparazioni e ricette, trovano il cibo, le informazioni conservazione stagionali e locali in buona salute cibo ...
SixK
buona Éconologue!
buona Éconologue!
post: 358
iscrizione: 15/03/05, 13:48
x 4

Pane, la sua storia, il riflesso della nostra società

Messaggio non luda SixK » 22/05/18, 01:31

Un articolo particolarmente interessante sul pane, la sua storia e ciò che il pane racconta sulle nostre società da leggere qui:
http://www.pains-tradition.com/le-pain- ... malbouffe/

E per quelli che vorrebbero fare il pane dopo questo articolo (i belgi nella stanza?), Un'esperienza di modop / sharing qui:
https://korben.info/comment-faire-du-pa ... ement.html

SixK
1 x
Gli ottimisti inventato gli aerei, paracadute pessimista. George Bernard Shaw.
Pensiero personale, capisco meglio perché i grandi capi inventato il paracadute d'oro.

Janic
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 5712
iscrizione: 29/10/10, 13:27
Località: Borgogna
x 59

Re: Il pane, la sua storia, il riflesso della nostra società

Messaggio non luda Janic » 22/05/18, 08:54

Un articolo particolarmente interessante sul pane, la sua storia e ciò che il pane racconta sulle nostre società da leggere qui:
http://www.pains-tradition.com/le-pain- ... cibo spazzatura /
bella richiesta! Sfortunatamente le lobby industriali sono troppo potenti perché si possa fare una consapevolezza globale delle persone, dato che il loro riempimento cranico è potente.
E per quelli che vorrebbero fare il pane dopo questo articolo (i belgi nella stanza?), Un'esperienza di modop / sharing qui:
https://korben.info/comment-faire-du-pa ... ement.html
sfortunatamente, questa è la dimostrazione della contraddizione tra questa bella supplica e la realtà di una tale ricetta. Questo prodotto ottenuto non è più pane reale di quello ottenuto industrialmente, tranne che questa industrializzazione diventa quella della casalinga o della sua governante.
Infatti, il pane cotto con lievito chimico o lievito ha gli stessi inconvenienti, cioè la fermentazione rapida che gonfierà solo la pasta (un colpo di una pompa per bicicletta) e non questo lento cambiamento dovuto ai fermenti naturali di lievito che trasformare l'acido fitico in processo di fitatazione che previene la demineralizzazione.
http://www.boulangerie.net/forums/bnweb ... ytique.php
quindi il primo sito ha indicato: sì! Il secondo: no! :|
0 x
"Noi facciamo la scienza con i fatti, come è una casa con pietre, ma un accumulo di fatti non è più una scienza che un mucchio di pietre è una casa" Henri Poincaré
"L'assenza di prove non è prova di assenza" Exnihiloest
Avatar de l'utilisateur
izentrop
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 2742
iscrizione: 17/03/14, 23:42
Località: Picardie
x 147
Contatto:

Re: Il pane, la sua storia, il riflesso della nostra società

Messaggio non luda izentrop » 23/05/18, 00:54

Janic ha scritto:bella richiesta! Sfortunatamente le lobby industriali sono troppo potenti perché si possa fare una consapevolezza globale delle persone, dato che il loro riempimento cranico è potente.
È una buona guerra per un fornaio denigrare il pane industriale.
Scrive: "Oggi, praticamente tutti i ceppi sono di origine OGM". Questo è vero nel senso che il grano coltivato dall'inizio dell'agricoltura è stato geneticamente manipolato dall'uomo a proprio beneficio. sono solo le tecniche che si sono evolute.

"Tutti questi enzimi non sono riferibili eppure sono certamente una delle principali fonti delle molte allergie osservate oggi." Le fonti di questa affermazione di cappello mancano : Wink:

"Nel Medioevo, le dentizioni erano in pessime condizioni semplicemente a causa dei piccoli pezzi di pietra che erano nei pani". Ho provato a scoprire di più e non è del tutto vero:
Si stima che un chilogrammo di pane sia stato consumato al giorno (Laurioux 2002). Ecco perché era il pane
reso responsabile per l'usura significativa dei denti della popolazione del Medioevo. In questo caso, come
per altri, è stato spesso spiegato che la polvere di pietra strappata dalle molli molli infestava il
farina (porro, 1973). Anche se la maggior parte dei pani moderni sono fatti dagli stessi cereali di
quelli del Medioevo (avena, orzo, segale e naturalmente grano), i nostri pane sono più raffinati e quindi meno
abrasivi mentre il loro alto contenuto di amido li rende morbidi.
Infatti, il pane che conserva il guscio dei chicchi è troppo ricco di silice e il suo consumo da parte del
i contadini del Medioevo usavano i loro denti con estrema rapidità, le particelle di macine in arrivo
aggravare la situazione. https://hal.archives-ouvertes.fr/hal-01117308/document
Janic ha scritto:Infatti, il pane cotto con lievito chimico o lievito ha gli stessi inconvenienti, cioè la fermentazione rapida che gonfierà solo la pasta (un colpo di una pompa per bicicletta) e non questo lento cambiamento dovuto ai fermenti naturali di lievito che trasformare l'acido fitico in processo di fitatazione che previene la demineralizzazione.
Anche questo non è del tutto vero. È una questione di lunga fermentazione e in questo caso il processo di riduzione dei fitati funziona anche con il lievito
L'acido fitico è spesso descritto come un "anti-nutriente" perché impedisce l'assimilazione dei minerali. Tuttavia, ha anche proprietà benefiche, che sono state evidenziate in uno studio completo pubblicato sulla rivista Food Chemistry (Kumar ea, 2010). Ad esempio, l'acido fitico è un potente antiossidante che aiuta il corpo a proteggersi dalla degenerazione cellulare. Potrebbe quindi svolgere un ruolo anticancerogeno. Esistono prove che l'acido fitico ha anche un effetto protettivo contro il diabete, l'aterosclerosi, le malattie cardiovascolari, la formazione di calcoli renali e la tossicità da HIV. https://www.painetsante.be/professionne ... e-et-sante
0 x
Hanno ragione di credere non significa che abbiamo ragione di credere.
Janic
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 5712
iscrizione: 29/10/10, 13:27
Località: Borgogna
x 59

Re: Il pane, la sua storia, il riflesso della nostra società

Messaggio non luda Janic » 23/05/18, 09:08

È una buona guerra per un fornaio denigrare il pane industriale.


Signore, conosco tutto ciò che la riporta indietro!
Non solo pane industriali che sono chiamati in causa, ma l'intera catena alimentare di questo prodotto: varietà con elevate prestazioni industriale a scapito della sua qualità intrinseca da selezioni produttive (quindi allergie come glutine che appaiono coincidenza al momento), la modalità di rapida macinazione a rullo in acciaio sostituzione macine per macinare (e le perdite strutturali nella farina, che è un argomento reale al suo svantaggio) setacciatura per recuperare è per uso agricolo (i bovini avrebbero bisogno di questa fibra e di sostanze nutritive, ma non siamo nemmeno come tutti i libri medici riconoscono il ruolo importante, la maggiore fibra alimentare) del germe venduto caro in dietetica come super-cibo ( così!), la panificazione con il lievito di birra sempre più sostituita dalla chimica, ecc ... e infatti l'aumento delle patologie cardiache subséq influente.
Arrivi con un becco bruciato, citando riferimenti "professionali" che dipendono dai grandi gruppi agricoli che danno loro un prodotto finito e che non hanno altra scelta che rifiutare. È "buona" (parola sbagliata) la guerra, anzi, è quindi compito del consumatore fare le sue scelte (come è lasciata la possibilità!)

Scrive: "Oggi, praticamente tutti i ceppi sono di origine OGM". Questo è vero nel senso che il grano coltivato dall'inizio dell'agricoltura è stato geneticamente manipolato dall'uomo a proprio beneficio. sono solo le tecniche che si sono evolute.


Un'altra grande pallina che confonde OGM e selezione di varietà con un alto potenziale produttivo. OGM e ibridi sono recenti manipolazioni di laboratorio che non risalgono agli inizi dell'agricoltura.

"Tutti questi enzimi non sono riferibili eppure sono certamente una delle principali fonti delle molte allergie osservate oggi".Mancano le fonti di questa affermazione dal cappello


Né tu, né i siti che indichi sono referenziati scientificamente e non c'è solo internet come fonti e riferimenti, ci sono anche e per molto tempo libri (forse non sai di cosa si tratta perché ho colpito il mio cappello!), abbondante letteratura polemica sull'argomento (come ad esempio il fatto che i vaccini storicamente strofinare), che oppone i pro ei contro, ma anche persone che hanno fede cieca (da costrizione) e che si risvegliano progressivamente dal loro letargo e che accettano sempre meno questi dettami degli industriali come governanti da questa consapevolezza. Tranne te ovviamente! : Cheesy:


L'acido fitico è spesso descritto come un "anti-nutriente" perché impedisce l'assimilazione dei minerali. Tuttavia, ha anche proprietà benefiche, che sono state evidenziate in uno studio completo pubblicato sulla rivista Food Chemistry (Kumar ea, 2010). Quindi, per esempio, l'acido fitico è un potente antiossidante che aiuta il corpo a proteggersi dalla degenerazione cellulare. Potrebbe quindi svolgere un ruolo anticancerogeno. Esistono prove che l'acido fitico ha anche un effetto protettivo contro il diabete, l'aterosclerosi, le malattie cardiovascolari, la formazione di calcoli renali e la tossicità da HIV. https://www.painetsante.be/professionne ... e-e-salute

Eccola la fine della fine! L'argomento di massa! Sì L'acido fitico come è un potente antiossidante (e c'è voluto tempo per il ruolo degli antiossidanti è ufficialmente riconosciuta come un importante nei confronti di molte malattie), ma un unico prodotto non è sufficiente per il sistema di credito. I funghi hanno anche composti eccellenti, sostanze nutritive di ogni tipo, ma alcuni non sono redditizi a causa della loro tossicità correlata a poco, alcaloidi, eppure alcuni animali non sono sensibili. Non è generalmente chimicamente isolato, che un prodotto, componente, può essere utile o altrimenti svantaggi che verranno misurati nell'esperimento, non nelle teorie industriali. Così queste farine sbiancati industriali hanno favorito lo sviluppo di patologie di alfa iper 2 hémogliase promuovere le malattie cardiovascolari, che è in contraddizione con l'affermazione del sito.

Per la tossicità dell'HIV, gli antiossidanti sono usati principalmente per combattere contro la tossicità delle droghe quello che ingerisce è pseudo contaminato. Anche lì, quando le persone si svegliano dal loro condizionamento, la loro fiducia nei sistemi sarà ridotta di conseguenza, anche se a quel punto troveremo qualcos'altro per spaventarli e per mantenerli dipendenti.
0 x
"Noi facciamo la scienza con i fatti, come è una casa con pietre, ma un accumulo di fatti non è più una scienza che un mucchio di pietre è una casa" Henri Poincaré
"L'assenza di prove non è prova di assenza" Exnihiloest
Avatar de l'utilisateur
izentrop
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 2742
iscrizione: 17/03/14, 23:42
Località: Picardie
x 147
Contatto:

Re: Il pane, la sua storia, il riflesso della nostra società

Messaggio non luda izentrop » 23/05/18, 09:23

Janic ha scritto:persone che si sono fidate ciecamente (per costrizione) e che si svegliano progressivamente dal loro letargo e che accettano sempre meno questi dettami dei produttori come governanti da questa consapevolezza. Tranne te ovviamente!
Preferisco affidarmi ai risultati delle ricerche fatte con il metodo scientifico e ai personaggi del carisma che estraggono le loro informazioni dal cappello, ognuno a sua scelta. Non c'è bisogno di denigrare e predicare, è l'onestà intellettuale che conta.
0 x
Hanno ragione di credere non significa che abbiamo ragione di credere.

Janic
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 5712
iscrizione: 29/10/10, 13:27
Località: Borgogna
x 59

Re: Il pane, la sua storia, il riflesso della nostra società

Messaggio non luda Janic » 23/05/18, 09:49

Janic ha scritto:
persone che si sono fidate ciecamente (per costrizione) e che si svegliano progressivamente dal loro letargo e che accettano sempre meno questi dettami dei produttori come governanti da questa consapevolezza. Tranne te ovviamente!

Preferisco affidarmi ai risultati delle ricerche fatte con il metodo scientifico e ai personaggi del carisma che estraggono le loro informazioni dal cappello, ognuno a sua scelta. Non c'è bisogno di denigrare e predicare, è l'onestà intellettuale che conta.
: Cheesy: : Cheesy: , smettila fa male ridere! Non devi neppure essere in grado di distinguere tra quello che può essere un vero metodo scientifico e la semplice comunicazione commerciale e quindi l'onestà intellettuale in questione.
Un vero scienziato non è uno scienziato che afferma di sapere tutto su tutto, ma qualcuno che (quando è veramente indipendente, cioè quando non ci sono interessi industriali enormi per la chiave ), confronta, verifica e ricontrolla la validità della sua ricerca e non esita, a seconda dell'aumento di conoscenza, a interrogarsi e talvolta ci vuole molto tempo per farlo.
La transizione dalla fresatura tradizionale alla macinazione cilindrica non poteva prevedere tutte le conseguenze di questo cambiamento e i ricercatori di quel tempo non potevano anticiparle, ma è passato un secolo da quando è durato e le opere scientifiche indipendente basta mettere in guardia contro gli effetti perniciosi che ha generato in termini di malattie che seguirono. Sfortunatamente, quando la macchina viene lanciata, è difficile fermarla, almeno brutalmente, ed è per questo che il ritorno a un'agricoltura si è veramente rivolto al suo scopo iniziale che è quello di produrre per mantenere la salute delle popolazioni, non per avvelenarle. da tutti questi input, questi processi industriali distruttivi, e quindi il cambiamento della società, viene fatto, e lo sarà, lentamente come e quando consapevolezza della popolazione e la loro esperienza vissuta in quest'area, attraverso meno avvelenamenti e quindi meno malattie successive.
È solo da vedere, il numero di panettieri sempre più importanti che si rivolgono a pane lievitato biologico e altri al pane tradizionale. La ruota gira e ritardatari, conservatori, si lamentano, ma un po 'tardi.
0 x
"Noi facciamo la scienza con i fatti, come è una casa con pietre, ma un accumulo di fatti non è più una scienza che un mucchio di pietre è una casa" Henri Poincaré
"L'assenza di prove non è prova di assenza" Exnihiloest
Avatar de l'utilisateur
izentrop
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 2742
iscrizione: 17/03/14, 23:42
Località: Picardie
x 147
Contatto:

Re: Il pane, la sua storia, il riflesso della nostra società

Messaggio non luda izentrop » 23/05/18, 21:49

Dovresti vedere questo:
0 x
Hanno ragione di credere non significa che abbiamo ragione di credere.
Janic
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 5712
iscrizione: 29/10/10, 13:27
Località: Borgogna
x 59

Re: Il pane, la sua storia, il riflesso della nostra società

Messaggio non luda Janic » 24/05/18, 08:25

Dovresti vedere questo:
Un sacco di sciocchezze e contro verità e specialmente quando si tratta di medicina alternativa verso 30 e altro, o rivela la sua flagrante ignoranza del soggetto, comprendiamo che questo corrisponde al tuo approccio, legittimo in sé come per qualsiasi credenza infondato, ma l'ignoranza non lo rende più intelligente. È una raccolta di false scienza, di assurdità che vuole passare per una razionalità scientifica, in effetti pratica ciò che incolpa per ciò che non corrisponde alle sue convinzioni, ma è un suo diritto come per tutte le notizie sui falsi.
0 x
"Noi facciamo la scienza con i fatti, come è una casa con pietre, ma un accumulo di fatti non è più una scienza che un mucchio di pietre è una casa" Henri Poincaré
"L'assenza di prove non è prova di assenza" Exnihiloest
Janic
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 5712
iscrizione: 29/10/10, 13:27
Località: Borgogna
x 59

Re: Il pane, la sua storia, il riflesso della nostra società

Messaggio non luda Janic » 24/05/18, 09:04

in tal modo:
Ad esempio 54 ': " e la nostra percezione che è condizionata dal nostro ambiente, dalla nostra cultura, ecc ... le testimonianze sono indizi che devono condurci a sperimentare le cose, a confrontarle con la realtà, a testarle nel miglior modo possibile, a meno che non siate estremamente rigorosi confonde facilmente correlazione e causalità, crediamo le cose a priori, crediamo in opinioni di autorità che non sono e siamo motivati ​​dalla falsa logica della paura, ecc ... »
Totalmente d'accordo con lui su questo punto! Tranne che le opinioni dell'autorità sono diverse a seconda delle fonti utilizzate. Quindi le opinioni di un ingegnere aeronautico saranno necessariamente diverse da quelle di un ingegnere sottomarino e tuttavia hanno lo stesso titolo professionale, l'autorità che è autorevole ma in aree diverse che non possono essere confuse. Da qui la sua incomprensione a comprendere l'omeopatia (e le altre cosiddette medicine alternative) con gli strumenti non adattati della medicina allopatica che sostiene per l'unica e sola, la vera verità fuori dal quale non c'è salvezza come diceva la Chiesa cattolica (rompiamo tutto e prendiamo lo stesso!)
Così, in medicina, questo meccanismo di paura può essere applicato per influenzare la decisione del paziente, nella direzione desiderata, per questa o quella terapia. " Niente di nuovo sotto il sole "Ancora una volta.
"Se ti stai chiedendo come l'omeopatia possa funzionare con un cane, ti rimando alla storia di Hans el Cheval ..."
E perché non Biancaneve ei sette nani?
E qui diventa il bouquet finale:
« siamo esseri fondamentalmente irrazionali e come è (sono!) fabbricati vestiti per adattarsi agli ambienti ostili, dobbiamo fare metodi per essere in grado di verificare le informazioni, dobbiamo sviluppare i migliori metodi possibili per evitare le trappole di tutto ciò che appare nelle nostre vite in un dato momento .... "Amen! Tranne che non applica questa filosofia a se stesso purché fondamentalmente irrazionale.
Quindi va bene per la spazzatura di informazioni false in esecuzione sulla rete!
0 x
"Noi facciamo la scienza con i fatti, come è una casa con pietre, ma un accumulo di fatti non è più una scienza che un mucchio di pietre è una casa" Henri Poincaré
"L'assenza di prove non è prova di assenza" Exnihiloest
Avatar de l'utilisateur
izentrop
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 2742
iscrizione: 17/03/14, 23:42
Località: Picardie
x 147
Contatto:

Re: Il pane, la sua storia, il riflesso della nostra società

Messaggio non luda izentrop » 24/05/18, 11:24

Buongiorno,
Almeno tu hai ascoltato, ma devi uscire dal tuo solito modo di pensare.
Per capire Devi allenarti sul pensiero critico.
Janic ha scritto:Per esempio 54 ': "e la nostra percezione che è condizionata dal nostro ambiente, dalla nostra cultura, ecc ... le testimonianze sono indizi che devono condurci a sperimentare le cose, a confrontarle con la realtà, a testarle nel miglior modo possibile, a meno che essere estremamente rigorosi, confondiamo facilmente la correlazione e la causalità, crediamo le cose per prerogativa, ci fidiamo del consiglio di autorità che non siamo e siamo motivati ​​dalla falsa logica della paura, ecc ... "
Totalmente d'accordo con lui su questo punto! Tranne che le opinioni dell'autorità sono diverse a seconda delle fonti utilizzate. Quindi le opinioni di un ingegnere aeronautico saranno necessariamente diverse da quelle di un ingegnere sottomarino e tuttavia hanno lo stesso titolo professionale ...
Beh no, non è lo status della persona che conta, ma la veridicità delle sue osservazioni, che deve corrispondere al consenso stabilito dalla professione del professionista citato.
0 x
Hanno ragione di credere non significa che abbiamo ragione di credere.


Torna a "Consumo sostenibile: consumo responsabile, dieta suggerimenti e trucchi"

Chi è in linea?

Visitano il forum: Nessuno e ospite 1

Ricerche più frequenti