Retour pergamena Stop Modalità automatica

Il cambiamento climatico: CO2, warming, serra ...Clima: l'equilibrio Meteo France 2010

Riscaldamento e cambiamento climatico: cause, conseguenze, analisi ... Dibattito sulla CO2 e di altri gas ad effetto serra.
Avatar de l'utilisateur
Christophe
modérateur
modérateur
post: 47252
iscrizione: 10/02/03, 14:06
Località: pianeta Serre
x 450
Contatto:

Clima: l'equilibrio Meteo France 2010

Messaggio non luda Christophe » 08/01/11, 22:16

Anno in 2010

equilibrio complessivo dell'anno 2010


Con una temperatura annua inferiore 0,3 ° C la media di riferimento 1971-2000, le posizioni anno 2010 in Francia come il più freddo degli ultimi due decenni, con 1996. Per trovare un anno più freddo, dobbiamo tornare in 1987 con un più basso 0,5 media delle temperature ° C * alla normalità. Queste basse temperature hanno riguardato anche l'intero Nord Europa. La diagnosi è però molto diversa a livello globale dal momento che la media annua delle temperature 2010 globale, compresi i terreni e gli oceani, promette di essere uno dei più caldi degli ultimi anni 130.

Accumulata in tutto il paese, la quantità di acqua raccolta in 2010 è stato leggermente negativo. Ma questa diagnosi complessivo maschera alcune differenze: precipitazioni sono state inferiori al normale su gran parte della metà occidentale del paese così come a nord delle Alpi e il Giura. Al contrario, erano surplus di Alsazia, sud della Borgogna, Alvernia, Languedoc orientale, Provenza-Alpi-Costa Azzurra e la Corsica.

La durata complessiva del sole nel corso dell'anno erano vicini alla media ** sulla metà orientale del paese, e in generale sopra la media sulla metà occidentale.


Diversi eventi meteorologici di rilievo hanno segnato quest'anno 2010: nevicate molto frequenti durante la tempesta invernale Xynthia ed il 27 28 febbraio accompagnato da sovratensioni eccezionali provocando gravi inondazioni, molti notevoli episodi di pioggia tra cui 15 giugno sul Var e e il 6 7 settembre sulla Languedoc e Provenza. Territori d'oltremare, due uragani hanno colpito Polinesia Francese: Oli del 1er 6 febbraio in Isole della Società e le isole Australi e Tomas e la marcia 14 15 su Futuna.

(...)

Décembre
Le temperature erano insolitamente basso durante il prossimo dicembre scandito da tre successive ondate di freddo. Con una minore 3 media delle temperature ° C alla normalità, 2010 Dicembre è il mese più freddo del mese di dicembre negli ultimi anni 40. Precipitazioni era in gran parte in deficit Nord - Pas-de-Calais in Bretagna e sul quarto di sud-ovest, ma significativamente superiore al normale dal Centro in Alsazia. Date le temperature fredde, la precipitazione sono spesso prodotto in forma di neve. Il sole era generoso la metà occidentale del paese, ma sotto la media del trimestre nord-est.

Il 2010 anni le stagioni

Inverno (dicembre-gennaio-febbraio)

Freddo come il suo predecessore e con una temperatura media in Francia di 1,2 ° C inferiore alla norma, l'inverno 2009-2010 è tra gli inverni freddi, ma non eccezionale, in questi ultimi anni. Tuttavia, ha individuato diverse ondate di freddo ben segnalati all'inizio di gennaio e la metà di febbraio. Per quanto riguarda il numero di giorni di osservazioni nevicata, inverno 2009-2010 si posiziona come uno dei più nevosa negli ultimi anni 30. Gli spessori rimangono piuttosto lontano dai documenti storici. Nonostante queste ripetute nevicate, piogge in inverno è stato limitato. Solo le regioni mediterranee hanno sperimentato grande surplus di precipitazioni. In misura minore, le piogge sono state anche superiore al normale in Gran Bretagna nel Nord - Pas-de-Calais, così come l'Alsazia. Il sole era pesante passivo su gran parte del paese, tranne l'ovest della Francia. Gli ultimi giorni di inverno sono stati caratterizzati dal passaggio di una tempesta molto grave soprannominata Xynthia. La Vendée a nord-est, il vento ha superato 150 km / h sulla costa e rilievi e spesso raggiunge in 120 130 km / h in pianura nell'entroterra.

Primavera (marzo-aprile-maggio)

Una media di oltre la Francia, la temperatura primaverile resta vicino alla normalità, con una anomalia positiva 0,2 ° C. La dolcezza aprile in contrasto con il fresco osservata a marzo e soprattutto in maggio. Questo 2010 primavera ha presentato alle normali precipitazioni totali sopra la metà settentrionale e ovest. Tuttavia, le precipitazioni ha superato le medie stagionali nel sud-est, con l'eccezione della Costa Azzurra e le Alpi del Sud. Il sole era sopra la media su gran parte del paese, tranne il quartiere sud-est. Il sole era particolarmente generoso in Bassa Normandia in cui le eccedenze sono avvicinati volte e mezzo normale.

Estate (giugno-luglio-agosto)

Le temperature in media nel corso della stagione erano di sopra della norma, con una anomalia di + 0,9 ° C alla classe questa estate al 10ème tra i più caldi dal 1950. I valori sono stati generalmente quasi normale su paesi occidentali. Questo è stato presentato 2010 delle normali precipitazioni totali o quasi normale sulla facciata occidentale, da Aquitaine in Normandia, ma non a ovest della Bretagna. Il deficit era presente alla Valle del Rodano Roussillon anche. Tuttavia, le precipitazioni ha superato la media stagionale di Touraine nord, Limousin in Alsazia e il delta del Rodano verso la Corsica. Queste eccedenze erano spesso il risultato di precipitazioni molto intense, come il 15 giugno nel Var. Il sole era in linea con la media su gran parte del paese, leggermente più piccolo rispetto agli Centro Ardenne. Il sole era significativamente più generosa nel sud della Bretagna nel Cotentin, Landes e il Paese Basco di Midi-Pyrénées in Roussillon.

Autunno (settembre-novembre),

Nonostante alcuni periodi miti soprattutto all'inizio di ottobre e novembre, la temperatura media durante la caduta è quasi normale. Come in 2009, autunno pioggia era irregolare: precipitazioni sono state spesso al di sotto dei Vosgi normali per le Alpi del Nord e del Deux-Sèvres a Indre. Essi hanno inviato un surplus di Bretagna, Auvergne, Les Landes, Pirenei orientali e localmente sul sud-est. Queste eccedenze sono dovute a diversi episodi con un carattere marcato, anche eccezionali, come toccare Gard e Vaucluse e la 6 7 settembre. Il sole è stato generoso su quasi tutto il territorio, con la più vicina alla media del Cotentin, in Nord-Pas-de-Calais e dei Pirenei nei valori sud-est.

Eventi meteorologici principali del 2010 anni

Ciclone Oli del 1er 6 di febbraio (Polinesia francese)
Una depressione tropicale moderata nome OLI, 1er situata febbraio 1500 km da Tahiti, a nord ovest di South Cook diretto alle Isole della Società diventando il forte 2 febbraio. Colpire Isola Mopelia la mattina del 3 febbraio Oli diventato ciclone tropicale, alla fine della giornata. Venti vicino al centro erano così superiori a 120 km / h, con raffiche 170 km / h ed una pressione minima di hPa 974. La notte successiva, Oli circolare più vicino a Tahiti, circa 300 km dall'isola in cui le raffiche hanno raggiunto 85 km / h in Faa'a. Nel giorno di 4 febbraio Oli si è spostata a sud-est, raggiungendo il massimo del suo stadio dell'evoluzione di un intenso ciclone tropicale. La pressione minima è stato poi stimato a 925 hPa; venti in prossimità del centro sono stati stimati a 180 km / h con raffiche fino a 200 km / h. Oli ha cominciato a indebolirsi, la sera di febbraio 4 spostando per l'arcipelago della Austral Nord. Ha generato un forte moto ondoso (8 9 a m. Di altezza) e un premio di 1,5 m. Alla fine della notte successiva, l'occhio del ciclone circolare in verticale Tubuai dove il vento massimo misurato raggiunge 170 km / h. Oli ha perso il suo carattere ciclonico durante la notte del 5 6 febbraio prima di evacuare Polinesia francese. E 'tra i più intensi uragani da anni 30 con Orama (1982), Veena (1983), Osea (1997) e Kim (2000).

Tempesta Xynthia ed il 27 28 febbraio
Anche se non così eccezionale come le tempeste Lothar e Martin nel dicembre 1999 o 2009 Klaus a gennaio, una violenta tempesta, denominata Xynthia, ha fortemente risentito della Francia e il 27 28 febbraio dopo che colpisce Portogallo e Spagna. Risalente al Golfo di Biscaglia nel tardo pomeriggio di 27 febbraio spazzare Galizia e Paesi Baschi, ha colpito la costa atlantica francese durante la notte di 27 in 28 febbraio al suo massimo di scavo (969 hPa) prima proseguire per la Francia settentrionale. Dopo la Francia, i suoi venti ha colpito il sud-est dell'Inghilterra, Belgio, Lussemburgo, Germania e Paesi Bassi. I venti più forti hanno interessato una vasta fascia di territorio, Charente-Maritime per le Ardenne. Sul bordo della depressione, venti forti sono stati osservati anche dal pomeriggio di montagna febbraio 27, vicina ai Pirenei, e nella valle del Rodano. Le più alte raffiche registrate in pianura hanno raggiunto 160 km / h sulla costa e 120 km / h in 130 km / h al suo interno. Xynthia ha prodotto un aumento significativo nel livello del mare, che, in linea con un alto ad alta intensità di acqua, hanno causato eventi eccezionali inondazioni sulla costa della Vandea e Charente-Maritime. Uccidere 53 persone Xynthia è la tempesta più letale in Francia dal dicembre 1999.

(...)


Dettagli e la fonte: http://climat.meteofrance.com/chgt_clim ... e_id=14104
0 x
Questo forum è stato utile o consigliabile? Aiutalo anche lui così può continuare a farlo! Gli articoli, analisi e download da parte editoriale del sito, pubblicare il vostro! Esaurisci (in parte) i tuoi risparmi dal sistema bancario, compra le cripto-valute!



  • argomenti simili
    réponses
    Visto
    messaggio dernier

Torna a "cambiamenti climatici: CO2, il riscaldamento, l'effetto serra ..."

Chi è in linea?

Visitano il forum: Nessuno e ospiti 4