Retour pergamena Stop Modalità automatica

Agricoltura: problemi e l'inquinamento, le nuove tecnologie e soluzioniGatti ausiliari dell'agricoltura biologica

Agricoltura e suolo. controllo dell'inquinamento, bonifica dei terreni, humus e nuove tecniche agricole.
Avatar de l'utilisateur
nico239
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 1663
iscrizione: 31/05/17, 15:43
Località: 04
x 169

Gatti ausiliari dell'agricoltura biologica

Messaggio non luda nico239 » 01/12/17, 10:48

Promesso giurato giurato, non sono io a scrivere l'articolo Immagine

E ad essere onesti, non pensavo che le nostre esperienze descritte qui in diverse materie avrebbero trovato un'eco "industrializzante" ....


Questo giardiniere del mercato ha salvato il suo sfruttamento in agricoltura biologica grazie a ... gatti!

https://dailygeekshow.com/chats-maraicher-nuisibles/

http://www.lefigaro.fr/conso/2017/11/27 ... er-bio.php

http://www.lunion.fr/57985/article/2017 ... ns-l-aisne

https://www.franceinter.fr/emissions/l- ... embre-2017

https://positivr.fr/maraicher-bio-chat-rongeur/

https://www.demotivateur.fr/article/pou ... hats-11929
0 x
"Uno strumento che non consuma energia e rispetta il suolo che cosa è? Ben è uno strumento che non fa nulla "(conferenza citazione François Mulet)

Avatar de l'utilisateur
Did67
modérateur
modérateur
post: 12796
iscrizione: 20/01/08, 16:34
Località: Alsazia
x 4332

Re: gatti ausiliari da agricoltura biologica

Messaggio non luda Did67 » 01/12/17, 11:21

I "roditori", non specificati, nessun problema, voglio crederci ...

Ho alcuni gatti randagi nella zona (penso che siano gatti abbandonati nel vicinato, un vicino che li ha avuti e che non c'è spesso, penso che abbia reso i nidi di nuovo selvaggi. ..), che a volte vedo in modo furtivo: nessun impatto significativo sulla mia popolazione di ratti talpa. Esattamente, dovrei dire che non impedisce che a volte io abbia un danno considerevole. Forse senza questi gatti ne avrò di più?

Nota, "bio" non significa senza lavorazione, a volte il contrario. I terreni a volte sono lavorati molto più del convenzionale. Per le talpe, la lavorazione regolare è un deterrente; distrugge regolarmente le loro gallerie, di cui lasciano poco ...

[PS: incredibile ronzio che fa immediatamente! Cosa c'è da chiedersi sul sistema dei media che dovrebbe informarci ...]
0 x
Avatar de l'utilisateur
Gaston
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 1824
iscrizione: 04/10/10, 11:37
x 66

Re: gatti ausiliari da agricoltura biologica

Messaggio non luda Gaston » 01/12/17, 11:32

Did67 ha scritto:[PS: incredibile ronzio che fa immediatamente! Cosa c'è da chiedersi sul sistema dei media che dovrebbe informarci ...]
Su Internet, la parola chiacchierare è magico, garantisce un pubblico massimo indipendentemente dal tema affrontato : Mrgreen:
0 x
Avatar de l'utilisateur
nico239
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 1663
iscrizione: 31/05/17, 15:43
Località: 04
x 169

Re: gatti ausiliari da agricoltura biologica

Messaggio non luda nico239 » 01/12/17, 11:38

Did67 ha scritto:[PS: incredibile ronzio che fa immediatamente! Cosa c'è da chiedersi sul sistema dei media che dovrebbe informarci ...]


Immagine ora non conta più l'informazione ma il numero di click, il limite attira l'attenzione e le linee 3 diventano la base: la linea di fondo è che, per curiosità, hai cliccato ....

Per tornare al fondo.

Non basta avere gatti selvatici che si aggirano nell'angolo.

Il gatto selvatico come qualsiasi altro selvaggio è un fannullone, va dove può mangiare stancandosi il meno possibile ...

In questo caso, se troverà il cibo più facile a poche miglia, andrà là e abbandonerà il tuo campo pieno di roditori che dovrà cacciare pur dovendo preoccuparsi della tua presenza nell'area.

Ho lavorato per anni per prendermi cura dei gatti selvatici.

Si stabilisce facilmente vivendo tutto nelle stesse cabine ... nel mezzo del bosco, a condizione che la ciotola sia riempita più o meno regolarmente.

Il gatto selvatico, anche se molto feroce amore anche il comfort, che è il motivo per cui se lui una capanna arredata con vecchie coperte, fieno, sedie rotte ... posatoi, come un pollo Verrà volentieri che hai fatto.

Se in aggiunta si rifornite le moderazione per questo ha bisogno di cacciare per integrare la propria dieta, allora rimarrà sulla trama TA e non andrà o più nel nonna, che rifornisce di carburante ogni tanto un po 'oltre.

Quindi fai una casa per gatti in un angolo del tuo giardino e secondo me avrai manodopera a basso costo, a cui non ti affezionerai particolarmente e che ti lascerà andare in vacanza a tuo piacimento ...
0 x
"Uno strumento che non consuma energia e rispetta il suolo che cosa è? Ben è uno strumento che non fa nulla "(conferenza citazione François Mulet)
Avatar de l'utilisateur
nico239
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 1663
iscrizione: 31/05/17, 15:43
Località: 04
x 169

Re: gatti ausiliari da agricoltura biologica

Messaggio non luda nico239 » 01/12/17, 11:40

Gaston ha scritto:
Did67 ha scritto:[PS: incredibile ronzio che fa immediatamente! Cosa c'è da chiedersi sul sistema dei media che dovrebbe informarci ...]
Su Internet, la parola chiacchierare è magico, garantisce un pubblico massimo indipendentemente dal tema affrontato : Mrgreen:


Immagine che non impedisce alla sostanza del soggetto di essere positiva Immagine
0 x
"Uno strumento che non consuma energia e rispetta il suolo che cosa è? Ben è uno strumento che non fa nulla "(conferenza citazione François Mulet)

Avatar de l'utilisateur
Did67
modérateur
modérateur
post: 12796
iscrizione: 20/01/08, 16:34
Località: Alsazia
x 4332

Re: gatti ausiliari da agricoltura biologica

Messaggio non luda Did67 » 01/12/17, 12:51

nico239 ha scritto:Immagine ora non conta più l'informazione ma il numero di click, il limite attira l'attenzione e le linee 3 diventano la base: la linea di fondo è che, per curiosità, hai cliccato ....

Per tornare al fondo.

Non basta avere gatti selvatici che si aggirano nell'angolo.

Il gatto selvatico come qualsiasi altro selvaggio è un fannullone, va dove può mangiare stancandosi il meno possibile ...

In questo caso, se troverà il cibo più facile a poche miglia, andrà là e abbandonerà il tuo campo pieno di roditori che dovrà cacciare pur dovendo preoccuparsi della tua presenza nell'area.

Ho lavorato per anni per prendermi cura dei gatti selvatici.

Si stabilisce facilmente vivendo tutto nelle stesse cabine ... nel mezzo del bosco, a condizione che la ciotola sia riempita più o meno regolarmente.

Il gatto selvatico, anche se molto feroce amore anche il comfort, che è il motivo per cui se lui una capanna arredata con vecchie coperte, fieno, sedie rotte ... posatoi, come un pollo Verrà volentieri che hai fatto.

Se in aggiunta si rifornite le moderazione per questo ha bisogno di cacciare per integrare la propria dieta, allora rimarrà sulla trama TA e non andrà o più nel nonna, che rifornisce di carburante ogni tanto un po 'oltre.

Quindi fai una casa per gatti in un angolo del tuo giardino e secondo me avrai manodopera a basso costo, a cui non ti affezionerai particolarmente e che ti lascerà andare in vacanza a tuo piacimento ...


Penso che quelli stiano di nuovo impazzendo! Io non li nutro. E non penso che siano nutriti nel vicinato. Anche se in effetti, quando li vedo in modo furtivo, a volte fanno il giro della casa!
0 x
Avatar de l'utilisateur
Lolounette
buona Éconologue!
buona Éconologue!
post: 254
iscrizione: 29/06/17, 12:17
Località: Puy-de-Dome, 350m di alt.
x 71
Contatto:

Re: gatti ausiliari da agricoltura biologica

Messaggio non luda Lolounette » 01/12/17, 13:42

Il Museo di storia naturale e il LPO stanno conducendo ricerche sull'impatto del gatto domestico sulla biodiversità, invito i proprietari di gatti interessati a registrarsi per questo sondaggio partecipativo qui : Wink:

questo studio segue un altro che ha avuto luogo 25 anni fa in Inghilterra e i cui risultati sulla popolazione di uccelli erano piuttosto allarmanti (guarda qui per quelli che parlano inglese)


Topi, arvicole, toporagni, lucertole e altri uccelli sono grandi consumatori di insetti, quindi sono anche utili per il giardiniere. Lo studio inglese fu particolarmente allarmato dall'esplosione della popolazione felina e invitò i proprietari di gatti a dotarli di un campanello ...

Amo i gatti e lontano da me il desiderio di creare una polemica: aspetto che i risultati dello studio sappiano esattamente cosa ritorna, quindi non esitare a registrarti ...


Per quanto riguarda i ratti talpa il loro più grande predatore naturale è la volpe che è purtroppo sterminata ovunque perché classificata come dannosa :il male: Nel Puy-de-Dôme, ad esempio, una campagna per sterminare il taupier rat è in corso a grandi spese, e allo stesso tempo le volpi sconfitte continuano. Logica implacabile!
1 x
Avatar de l'utilisateur
Gaston
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 1824
iscrizione: 04/10/10, 11:37
x 66

Re: gatti ausiliari da agricoltura biologica

Messaggio non luda Gaston » 01/12/17, 15:21

Lolounette ha scritto:Per quanto riguarda i ratti talpa il loro più grande predatore naturale è la volpe che è purtroppo sterminata ovunque perché classificata come dannosa :il male: Nel Puy-de-Dôme, ad esempio, una campagna per sterminare il taupier rat è in corso a grandi spese, e allo stesso tempo le volpi sconfitte continuano. Logica implacabile!
La volpe è anche uno dei principali predatori del gatto ... niente è semplice :Rotolo:
0 x
Avatar de l'utilisateur
Christophe
modérateur
modérateur
post: 47152
iscrizione: 10/02/03, 14:06
Località: pianeta Serre
x 434
Contatto:

Re: gatti ausiliari da agricoltura biologica

Messaggio non luda Christophe » 01/12/17, 15:24

È per questo motivo che il Belgio (o quella Vallonia che non conosco?) Ha TUTTO FALSO obbligando alla sterilizzazione sistematica di tutti i gatti ...

Ci sono giorni in cui mi chiedo in quale mondo vivono le politiche ... :shock:
0 x
Questo forum è stato utile o consigliabile? Aiutalo anche lui così può continuare a farlo! Gli articoli, analisi e download da parte editoriale del sito, pubblicare il vostro! Esaurisci (in parte) i tuoi risparmi dal sistema bancario, compra le cripto-valute!
Avatar de l'utilisateur
nico239
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 1663
iscrizione: 31/05/17, 15:43
Località: 04
x 169

Re: gatti ausiliari da agricoltura biologica

Messaggio non luda nico239 » 01/12/17, 18:48

Did67 ha scritto:
nico239 ha scritto:Immagine ora non conta più l'informazione ma il numero di click, il limite attira l'attenzione e le linee 3 diventano la base: la linea di fondo è che, per curiosità, hai cliccato ....

Per tornare al fondo.

Non basta avere gatti selvatici che si aggirano nell'angolo.

Il gatto selvatico come qualsiasi altro selvaggio è un fannullone, va dove può mangiare stancandosi il meno possibile ...

In questo caso, se troverà il cibo più facile a poche miglia, andrà là e abbandonerà il tuo campo pieno di roditori che dovrà cacciare pur dovendo preoccuparsi della tua presenza nell'area.

Ho lavorato per anni per prendermi cura dei gatti selvatici.

Si stabilisce facilmente vivendo tutto nelle stesse cabine ... nel mezzo del bosco, a condizione che la ciotola sia riempita più o meno regolarmente.

Il gatto selvatico, anche se molto feroce amore anche il comfort, che è il motivo per cui se lui una capanna arredata con vecchie coperte, fieno, sedie rotte ... posatoi, come un pollo Verrà volentieri che hai fatto.

Se in aggiunta si rifornite le moderazione per questo ha bisogno di cacciare per integrare la propria dieta, allora rimarrà sulla trama TA e non andrà o più nel nonna, che rifornisce di carburante ogni tanto un po 'oltre.

Quindi fai una casa per gatti in un angolo del tuo giardino e secondo me avrai manodopera a basso costo, a cui non ti affezionerai particolarmente e che ti lascerà andare in vacanza a tuo piacimento ...


Penso che quelli stiano di nuovo impazzendo! Io non li nutro. E non penso che siano nutriti nel vicinato. Anche se in effetti, quando li vedo in modo furtivo, a volte fanno il giro della casa!


L'idea è che funzionino "per te" ... Immagine

Quindi la piccola organizzazione proposta ...
0 x
"Uno strumento che non consuma energia e rispetta il suolo che cosa è? Ben è uno strumento che non fa nulla "(conferenza citazione François Mulet)




  • argomenti simili
    réponses
    Visto
    messaggio dernier

Di nuovo a "Agricoltura: problemi e l'inquinamento, nuove tecniche e soluzioni"

Chi è in linea?

Visitano il forum: Majestic-12 [Bot] e gli ospiti 2