Retour pergamena Stop Modalità automatica

Agricoltura: problemi e l'inquinamento, le nuove tecnologie e soluzioniIl laborioso cammino verso la mia amaca: un superbo bronzino della Sarthe

Agricoltura e suolo. controllo dell'inquinamento, bonifica dei terreni, humus e nuove tecniche agricole.
Moindreffor
Gran Econologue
Gran Econologue
post: 1116
iscrizione: 27/05/17, 22:20
Località: confine tra Nord e Aisne
x 247

Re: Il modo duro per la mia amaca: un bellissimo bronzier nella Sarthe

Messaggio non luda Moindreffor » 18/09/18, 13:21

Sì, hai già un angolo attorno al capanno, il tempo per ripristinarlo, per rendere accettabile un luogo di vita, vedrai, ci facciamo prendere nel gioco della contemplazione
una sedia, un po 'd'ombra, la tua bevanda preferita posta su un tavolino, calma e alla fine di 5 min dividi i tuoi sogni ad occhi aperti e la tua mente è veloce, quindi goditi il ​​massimo, perché il lavoro sarà sempre abbastanza buono per i giorni che seguono, rimandare al giorno quello che puoi fare lo stesso giorno è anche quello dal vivo
goditi il ​​momento, è un lusso molto grande, forse il più grande, vedrai dopo aver fatto un grande mucchio di pennelli, lo stai guardando e vedrai la vita in modo diverso, specialmente non non mettere pressione

una corda e una vecchia gomma faranno le oscillazioni più fantastiche per i tuoi figli, alcuni rami su un albero una bella cabina, e tutto è così per chi accetta di lasciarsi andare

Quindi, non preoccuparti troppo di quello che ti serve o di voler piantare, prepara il tuo piccolo angolo di vita e vedrai che nel tempo si trasformerà rapidamente in un orto, dove metti la vita, è si sviluppa, la natura ti darà quello che vuole, provare a prenderlo di più è correre il rischio di essere deluso
2 x
"Quelli con le orecchie più grandi non sono quelli che sanno meglio"
(di Me)

Avatar de l'utilisateur
nico239
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 1817
iscrizione: 31/05/17, 15:43
Località: 04
x 182

Re: Il modo duro per la mia amaca: un bellissimo bronzier nella Sarthe

Messaggio non luda nico239 » 18/09/18, 16:27

fl78960 ha scritto:
nico239 ha scritto:Anche se le foto sono più chiare, non capisco. :D

Sulla foto aerea vediamo un grande spazio aperto ...

Sarebbe quello che ora è coperto dal bronzier?


hai perfettamente capito: la natura odia il vuoto!

Il venditore mi ha detto che non aveva messo piede a terra dall'estate precedente (foto scattata alla fine di agosto), era arrivato poco prima di me per pulire 100 m² semplicemente con il suo tosaerba ( e ovviamente alcuni litri di olio di gomito).


Ok, sto meglio tutto questo è così giovane.

Quindi dovrebbe essere un po 'più facile da girare se la vegetazione è stata installata dagli anni 10.

Come detto prima dei rovi SE FANNO LA PRODUZIONE, guarderei 2 volte quando li rimuovo.

O farei un vuoto organizzato perché rende anche una siepe vicino alle colture a buon mercato

Inoltre nulla vale l'esperienza e con la natura il tempo viene contato in mesi e anni.

Così personale vorrei iniziare qualsiasi stagione che ti piace mangiare: cavoli, agnelli, rape e cosa so che può crescere nel tuo angolo (anche informarsi con i giardinieri locali)

A volte andiamo a vedere qualcuno nel suo giardino e saltiamo a digitare la discussione: è raro che la gente si rifiuti di condividere e qualche volta finisca con un tour in giardino o addirittura con un aperitivo.

Avrai un anno di esperienza su questa cultura da solo (buono o cattivo).

Cosa hai da perdere?
0 x
"Uno strumento che non consuma energia e rispetta il suolo che cosa è? Ben è uno strumento che non fa nulla "(conferenza citazione François Mulet)
Ahmed
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 6890
iscrizione: 25/02/08, 18:54
Località: Borgogna
x 478

Re: Il modo duro per la mia amaca: un bellissimo bronzier nella Sarthe

Messaggio non luda Ahmed » 18/09/18, 16:35

Mi piacciono i rovi, ma in un giardino è rapidamente molto invasivo, a causa della loro natura esuberante! Quindi, esiterei a fare una siepe, sapendo che è molto lavoro per controllarlo ...
0 x
"Non credere soprattutto che ti dico."
Avatar de l'utilisateur
Stef72
buona Éconologue!
buona Éconologue!
post: 239
iscrizione: 22/08/16, 15:43
Località: Sarthe
x 85

Re: Il modo duro per la mia amaca: un bellissimo bronzier nella Sarthe

Messaggio non luda Stef72 » 18/09/18, 16:47

hi,

bel progetto! e suppongo che non sarai in grado di seguire ogni giorno, che sarai sul posto in modo episodico ...
Pur essendo d'accordo con la maggior parte delle osservazioni precedenti, direi quanto segue:
1): sedersi comodamente sul posto, pulire i rifiuti e preparare la sdraio / l'amaca
2) prendi questo libro (lo sto leggendo): "The Forest Garden" di Martin Crawford: https://librairie-permaculturelle.fr/ja ... wford.html pensare il tuo paesaggio, frutta, alberi da frutto
3) per il giardino nei rovi, tagliarli a terra e srotolare una balla di fieno su di esso con un grande spessore. Ci sarà la ricrescita, ma nulla di ingestibile e ti permetterà di iniziare tranquillamente a trapiantare le piante o installare bulbi.
4) non vede troppo per una volta questa parte vegetale, ho commesso questo errore il secondo anno, risultato che ho finito il fieno e le mie tavole non erano abbastanza spesse -> sopraffatte -> inganno

Ti auguro un grande piacere nel tuo nuovo giardino
0 x
fl78960
Imparo econologic
Imparo econologic
post: 20
iscrizione: 16/02/18, 13:19
x 7

Re: Il modo duro per la mia amaca: un bellissimo bronzier nella Sarthe

Messaggio non luda fl78960 » 18/09/18, 20:49

Stef72 ha scritto:2) prendi questo libro (lo sto leggendo): "The Forest Garden" di Martin Crawford: https://librairie-permaculturelle.fr/ja ... wford.html pensare il tuo paesaggio, frutta, alberi da frutto


grazie, sono stato solo alcuni giorni in queste domande, ho visto molti video, ma non avevo la curiosità di cercare libri ...
1 x

Avatar de l'utilisateur
nico239
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 1817
iscrizione: 31/05/17, 15:43
Località: 04
x 182

Re: Il modo duro per la mia amaca: un bellissimo bronzier nella Sarthe

Messaggio non luda nico239 » 19/09/18, 01:24

Ahmed ha scritto:Mi piacciono i rovi, ma in un giardino è rapidamente molto invasivo, a causa della loro natura esuberante! Quindi, esiterei a fare una siepe, sapendo che è molto lavoro per controllarlo ...


Questo è quello che ho detto è una scelta ...

Perché se danno buone e grandi more la mia fede è discussa.

E come detto sopra può anche essere controllato ...

Abbiamo avuto molto nel Vaucluse per quanto possa sembrare strano, onestamente è gestito.
0 x
"Uno strumento che non consuma energia e rispetta il suolo che cosa è? Ben è uno strumento che non fa nulla "(conferenza citazione François Mulet)


Di nuovo a "Agricoltura: problemi e l'inquinamento, nuove tecniche e soluzioni"

Chi è in linea?

Visitano il forum: Majestic-12 [Bot] e ha invitato 1