Retour pergamena Stop Modalità automatica

Agricoltura: problemi e l'inquinamento, le nuove tecnologie e soluzioniSeme vegetale pigro 37

Agricoltura e suolo. controllo dell'inquinamento, bonifica dei terreni, humus e nuove tecniche agricole.
mca37
Ho scoperto econologic
Ho scoperto econologic
post: 7
iscrizione: 17/07/18, 09:32
Località: Tours Indre et Loire 37
x 2

Seme vegetale pigro 37

Messaggio non luda mca37 » 17/07/18, 15:32

Buongiorno,

Ti presento lo spazio che affittiamo per l'orto.
Questa è una trama di 200 m2 situata in una serie di giardini di riparto. Questi giardini sono stati creati su vecchie paludi. Questo pacco è stato coltivato fino a novembre 2017 con: barra del timone / fertilizzante / pesticidi ... il letame di cavallo ha 2 o 3 anni. Le colture erano patate e fagioli (insieme o meno non so) dalle informazioni dei vicini. Ci sono alberi da frutto: prugna, fico, pera e una vite e un cabanon, uno spazio per le verdure su 140 m2, penso.

Prima del nostro arrivo, il nostro vicino aveva diserbato due volte con l'erbicida :(. Era sopravvissuto: coda di cavallo, convolvolo (campi e siepi) e cerastio.

Una prima osservazione del suolo ci indica che è argilloso, acido, impaccato, destrutturato e saturo di azoto, la sua capacità di ritenzione dell'acqua è buona.

Le nostre prime azioni furono: rimuovere gli equiseti, rompere la crosta superficiale, seminare e piantare.

Uno spazio è stato piantato con una miscela di melmosi per coprire il terreno e nutrire la sua fauna, un altro di cucurbitacea per coprire il terreno, alcuni sono rimasti "nudi" in attesa del tempo per coltivarlo, ma ci permette anche di per conoscere le erbacce che crescono in questo terreno, il resto viene coltivato per il momento ma in attesa di essere coperto.
Oggi altre erbacce indicano la fine delle loro foglie: quarti di agnello, erbe, asteracee ...

Ho visto annunci di vendita di fieno su un sito web conosciuto e vicino. Questi sono per lo più fieno per gli animali falciati a giugno. Data l'acidità del suolo, la sua saturazione di azoto, è meglio mettere fieno o paglia? ed è il momento giusto per mettere l'uno o l'altro?
1 x

Avatar de l'utilisateur
Did67
modérateur
modérateur
post: 12796
iscrizione: 20/01/08, 16:34
Località: Alsazia
x 4332

Re: 37 Lazy Vegetable Seeds

Messaggio non luda Did67 » 17/07/18, 16:18

Cosa ti fa dire che è saturo di azoto ??? A priori, Io non la penso così, anche se una terra desolata è ancora "ricca" (la fertilità è ricostituita o si sta riprendendo).

L'azoto, normalmente, viene lisciviato e "naturalmente", senza l'azione dell'uomo, si tende verso un equilibrio che è piuttosto un terreno di orto che si considererà "povero" o "mal fornito" (per quanto riguarda "requisiti" di verdure, se vogliamo una produttività "significativa").

Le piante nitrofile, indicative della saturazione di azoto, sono ortiche. Anche l'aygopoda, l'aglio degli orsi, i mannaie, ...

Le cucurbitacee sono piuttosto esigenti e la loro esuberanza vi informerà. Se superano tutto, sono di colore verde scuro, quindi sì, potrebbe essere che l'azoto si è accumulato.

Sapendo che una terra incolta che viene rimossa è ancora ricca di 2 o 3 per i primi anni, per mineralizzazione di tutto ciò che c'era.

I parametri che dai (argilla siltosa, acido, ...) risultano dalle analisi del terreno (nella tua trama o nelle trame vicine) ??? Perché non si citano altri "acidofili" tipici in un ambiente umido che l'equiseto: felci, ...

La mia convinzione, ma non è una religione, è che il fieno ha tutti i benefici della paglia, senza la sua colpa principale, la "fame di azoto". Si nutre di organismi del suolo molto migliori ... perché più equilibrato. Il suo difetto principale: può essere difficile da trovare / inoltrare. E poi, è necessario sostenere i sogghigni dei vicini, generalmente non convinti (eufemismo) all'inizio! Ma non necessariamente buoni agronomi. A volte religiosamente "seguaci" di "metodi"!
0 x
mca37
Ho scoperto econologic
Ho scoperto econologic
post: 7
iscrizione: 17/07/18, 09:32
Località: Tours Indre et Loire 37
x 2

Re: 37 Lazy Vegetable Seeds

Messaggio non luda mca37 » 05/08/18, 22:30

Un errore da parte mia è di sabbia argillosa e non siltoso, anche se non c'è limo, lato proporzione che non conosco, semplici prove fatte modellando la terra e deposito. È un vecchio orto di mercato e inondato dalla Loira che ha portato i limo convertiti per diversi decenni nei giardini di lottizzazione.

Le erbacce laterali che vediamo emergono ora oltre al convolvolo, agli equiseti, alle erbe e alle asteracee: quarti di agnello, amaranto e portulaca. Tutto commestibile ma di cattiva reputazione con i nostri vicini ... e devo riconoscere che è invasivo anche se per ora apprezziamo la copertura e la protezione del suolo che genera.

Domande, principianti, molti sorgono ...
Cucurbitacee laterali (zucchine, zucchine, buternut): nonostante il caldo / la siccità e il fatto che non annaffiamo, prosperano ampiamente. Inizia a comparire muffa cipriata credo (macchie biancastre, porose, rotonde che ricoprono gradualmente l'intera foglia, la fanno ingiallire). Se capisco bene, questo è un fungo, che ha bisogno di spore, una temperatura minima (in gran parte raggiunta credo al momento ...) e umidità o acqua per crescere. Sono passati diversi giorni da quando abbiamo irrigato (secondo lo stato delle foglie, lo sviluppo delle piante, sembra inutile) nonostante il caldo. Quindi, da quale umidità / acqua proviene? il terreno? Quali sono le condizioni per lo sviluppo dell'oidio (se lo è), lo stesso alla temperatura di quello della muffa? Come limitare la diffusione dell'oidio senza utilizzare vari fungicidi? Dopo aver seminato in ritardo, queste piante sono in fase di fioritura / formazione di frutti. Questo potrebbe compromettere le colture?

Abbiamo due piante di zucchine non runner lunghe che crescono fianco a fianco e notano: una è più foglie, più grandi e più fiori maschili in proporzione al piede e l'altro piede, l'altro è più fiori femmine e zucchine;) anche se più gracili (meno foglie). Sono scatti della stessa varietà, seminato nello stesso giorno, con una distanza di un metro tra le piante. È una coincidenza o quando diverse piante sono così vicine l'una all'altra da "specializzarsi"?

Una domanda (senza domande ...) per le fragole ... Tu parli di cannucce con BRF piuttosto che con fieno, un'eccezione. Se ho seguito, il BRF è particolarmente ricco di nutrienti, dal legno vivo, tagliato dopo la caduta delle foglie e poi schiacciato. Usi il BRF perché le fragole sono discendenti di fragole selvatiche e questo porta loro un cibo più vicino alle loro condizioni di vita iniziali rispetto al fieno. Nella foresta per me, sono le foglie ei rami secchi che raggiungono il suolo, suppongo (senza andare a controllare) che ci sia poco legno vivo che raggiunge il suolo. Pertanto, perché mettere BRF piuttosto che ramoscelli, rami e foglie morte? Anche se capisco che il BRF è più ricco di sostanze nutritive, mi sembra in qualche modo più lontano dall'ambiente originale. Quindi questa scelta è dovuta al fatto che in un orto la fauna / flora del terreno è diversa e più adatta ed efficiente per rendere rapidamente i nutrienti provenienti dal BRF rispetto ai rametti / foglie morte meno ricche? Un bisogno di nutrire il suolo, i suoi abitanti e quindi le piante più velocemente? Una questione di quantità da portare (suppongo che portare tanto quanto BRF richiederebbe più materiali, o addirittura che sia impossibile portare tanto con questi materiali)? Una scelta dovuta alla facilità di fornitura (dimensioni e riutilizzo delle talee da frutto)?
0 x
mosw
Ho scoperto econologic
Ho scoperto econologic
post: 5
iscrizione: 29/10/17, 21:03
x 5

Re: 37 Lazy Vegetable Seeds

Messaggio non luda mosw » 07/08/18, 22:00

Solo per informazione: ho una trama nello stesso posto ed è il secondo anno che copro la maggior parte del fieno.
Il PH della terra nuda è 7.0. Sotto il fieno, è sceso a 5.0.
0 x
mca37
Ho scoperto econologic
Ho scoperto econologic
post: 7
iscrizione: 17/07/18, 09:32
Località: Tours Indre et Loire 37
x 2

Re: 37 Lazy Vegetable Seeds

Messaggio non luda mca37 » 09/08/18, 23:47

Ciao Mosw,

A Tours e nei dintorni ci sono molti luoghi di giardini di riparto. Accetti di specificare dove si trova il tuo? La nostra è dalla parte di La Riche.
Ne approfitto anche per altre domande : Wink: Dove trovi abbastanza fieno e come lo fai entrare nei giardini? Come hai valutato il pH (analisi precise in laboratorio?)
0 x

Avatar de l'utilisateur
Did67
modérateur
modérateur
post: 12796
iscrizione: 20/01/08, 16:34
Località: Alsazia
x 4332

Re: 37 Lazy Vegetable Seeds

Messaggio non luda Did67 » 10/08/18, 23:24

mosw ha scritto:Solo per informazione: ho una trama nello stesso posto ed è il secondo anno che copro la maggior parte del fieno.
Il PH della terra nuda è 7.0. Sotto il fieno, è sceso a 5.0.


Incredibile.

Scavare

Hai preso bene il terreno, e non lo strato superiore di materia organica in decomposizione?
0 x
Avatar de l'utilisateur
Did67
modérateur
modérateur
post: 12796
iscrizione: 20/01/08, 16:34
Località: Alsazia
x 4332

Re: 37 Lazy Vegetable Seeds

Messaggio non luda Did67 » 10/08/18, 23:26

mca37 ha scritto:
Le erbacce laterali che vediamo emergono ora oltre al convolvolo, agli equiseti, alle erbe e alle asteracee: quarti di agnello, amaranto e portulaca. Tutto commestibile ma di cattiva reputazione con i nostri vicini ... e devo riconoscere che è invasivo anche se per ora apprezziamo la copertura e la protezione del suolo che genera.

Domande, principianti, molti sorgono ...
Cucurbitacee laterali (zucchine, zucchine, buternut): nonostante il caldo / la siccità e il fatto che non annaffiamo, prosperano ampiamente. Inizia a comparire muffa cipriata credo (macchie biancastre, porose, rotonde che ricoprono gradualmente l'intera foglia, la fanno ingiallire). Se capisco bene, questo è un fungo, che ha bisogno di spore, una temperatura minima (in gran parte raggiunta credo al momento ...) e umidità o acqua per crescere. Sono passati diversi giorni da quando abbiamo irrigato (secondo lo stato delle foglie, lo sviluppo delle piante, sembra inutile) nonostante il caldo. Quindi, da quale umidità / acqua proviene? il terreno? Quali sono le condizioni per lo sviluppo dell'oidio (se lo è), lo stesso alla temperatura di quello della muffa? Come limitare la diffusione dell'oidio senza utilizzare vari fungicidi? Dopo aver seminato in ritardo, queste piante sono in fase di fioritura / formazione di frutti. Questo potrebbe compromettere le colture?

Abbiamo due piante di zucchine non runner lunghe che crescono fianco a fianco e notano: una è più foglie, più grandi e più fiori maschili in proporzione al piede e l'altro piede, l'altro è più fiori femmine e zucchine;) anche se più gracili (meno foglie). Sono scatti della stessa varietà, seminato nello stesso giorno, con una distanza di un metro tra le piante. È una coincidenza o quando diverse piante sono così vicine l'una all'altra da "specializzarsi"?

Una domanda (senza domande ...) per le fragole ... Tu parli di cannucce con BRF piuttosto che con fieno, un'eccezione. Se ho seguito, il BRF è particolarmente ricco di nutrienti, dal legno vivo, tagliato dopo la caduta delle foglie e poi schiacciato. Usi il BRF perché le fragole sono discendenti di fragole selvatiche e questo porta loro un cibo più vicino alle loro condizioni di vita iniziali rispetto al fieno. Nella foresta per me, sono le foglie ei rami secchi che raggiungono il suolo, suppongo (senza andare a controllare) che ci sia poco legno vivo che raggiunge il suolo. Pertanto, perché mettere BRF piuttosto che ramoscelli, rami e foglie morte? Anche se capisco che il BRF è più ricco di sostanze nutritive, mi sembra in qualche modo più lontano dall'ambiente originale. Quindi questa scelta è dovuta al fatto che in un orto la fauna / flora del terreno è diversa e più adatta ed efficiente per rendere rapidamente i nutrienti provenienti dal BRF rispetto ai rametti / foglie morte meno ricche? Un bisogno di nutrire il suolo, i suoi abitanti e quindi le piante più velocemente? Una questione di quantità da portare (suppongo che portare tanto quanto BRF richiederebbe più materiali, o addirittura che sia impossibile portare tanto con questi materiali)? Una scelta dovuta alla facilità di fornitura (dimensioni e riutilizzo delle talee da frutto)?


Sollevatemi presto.

Sto facendo alcuni messaggi stasera seduto per terra con una tastiera non francese ...
0 x
mca37
Ho scoperto econologic
Ho scoperto econologic
post: 7
iscrizione: 17/07/18, 09:32
Località: Tours Indre et Loire 37
x 2

Re: 37 Lazy Vegetable Seeds

Messaggio non luda mca37 » 23/08/18, 09:17

Grazie Didier per aver dedicato del tempo a leggere e rispondere nonostante le condizioni.

Lato cucurbitacico continuano a prosperare nonostante l'oidio (?), Senza trattamento o approvvigionamento idrico. Le zucchine continuano a fornire (finalmente per molto tempo perché il piede del giro ... dopo 4 delle belle zucchine, sembra voler fare una pausa ...). Le zucche formate gradualmente prendono il loro colore arancione o verde a seconda della varietà, e continuiamo a reindirizzare all'interno del giardino steli di questi corridori per evitare l'invasione vicini) Produzione sembra indifferente alla presenza di funghi sulle foglie e persino sugli steli che continuano a crescere. Che risponde ad alcune delle mie domande su questo argomento. Come quello che a volte basta aspettare e osservare ...

Ti darò le domande dopo gli incontri sulla permacultura.
0 x
phil53
Gran Econologue
Gran Econologue
post: 942
iscrizione: 25/04/08, 10:26
x 88

Re: 37 Lazy Vegetable Seeds

Messaggio non luda phil53 » 23/08/18, 10:50

Per quanto riguarda le zucche, un'osservazione a casa nell'44, i miei piedi corrono liberamente. Quando arrivano nell'erba alta non producono frutta. Un piede arrivò al livello dei rovi e si arrampicò su 50cm 2 si formarono grandi frutti. Circa 2kg ciascuno.
Ciò significa che l'erba sarebbe necessaria per la produzione degli 3m che corrono nell'erba?
0 x
Avatar de l'utilisateur
Did67
modérateur
modérateur
post: 12796
iscrizione: 20/01/08, 16:34
Località: Alsazia
x 4332

Re: 37 Lazy Vegetable Seeds

Messaggio non luda Did67 » 23/08/18, 11:02

Ecco, una buona osservazione.

La prima cosa che proverò è farli salire: puntate 3 in "tenda indiana"; un recinto muscoloso come quelli che abbiamo messo in lastre di cemento ????

Forse la salita cambia il flusso degli ormoni e "sblocca" la fioritura / fruttificazione. Solo un'idea ...
0 x




  • argomenti simili
    réponses
    Visto
    messaggio dernier

Di nuovo a "Agricoltura: problemi e l'inquinamento, nuove tecniche e soluzioni"

Chi è in linea?

Visitano il forum: Nessuno e ospite 1