Retour pergamena Stop Modalità automatica

Agricoltura: problemi e l'inquinamento, le nuove tecnologie e soluzioniE se il BIO fosse un richiamo ..... euuuuuh!

Agricoltura e suolo. controllo dell'inquinamento, bonifica dei terreni, humus e nuove tecniche agricole.
Arthurbg
Imparo econologic
Imparo econologic
post: 21
iscrizione: 31/07/18, 10:29
x 8

E se il BIO fosse un richiamo ..... euuuuuh!

Messaggio non luda Arthurbg » 31/07/18, 10:55

BIO è una brutta risposta ad un vero problema!
Cominciamo chiarendo alcuni equivoci, falsi e deliberatamente propagati!
• NATURALE:
Il mondo BIO sta facendo gargarismi e tuttavia:
Definizione: chi è dentro, appartiene alla natura; che non è il prodotto di una pratica umana
Abbiamo deviato questa definizione per fargli dire NATUREL = che non è chimico, ma il naturale è un brodo chimico a dosaggio variabile, anche se spesso più debole e non è inevitabilmente sinonimo di innocuo!
Il numero di piante tossiche testimonia, il cioccolato è tossico per cani, conigli, ratti e un drogato di cavallo, tossico se alte dosi!
L'olio essenziale di lavanda o tea tree!
http://www.medisite.fr/a-la-une-perturbateurs-endocriniens-attention-aux-huiles-essentielles-darbre-a-the-et-de-lavande.4165901.2035.html
• SENZA PESTICIDI
Anche il mondo BIO gargarizza e ancora:
In realtà usano meno pesticidi, MA hanno una lista di PESTICIDI utilizzabili in BIO, normalmente dalla natura, ma non sempre ...!
E questi non sono senza pericoli: contro api, pesci e suolo!

• PESTICIDI tradizionali (residui) = CANCERS!
Dopo il cancro, è meglio mangiare biologico
SBAGLIATO!
Finora, non vi è alcuna prova scientifica che gli alimenti BIO influenzino il rischio di cancro, sia per prevenire la malattia o per prevenire il ripetersi.
Gli effetti positivi dei frutti e delle verdure "convenzionali" nella prevenzione del cancro sono evidenziati da vari studi, anche se per coltivarli sono usati pesticidi e fertilizzanti. La ragione è che l'uso di queste sostanze è strettamente regolato dalla legge. Questo regolamento minimizza gli effetti dannosi per il consumatore.
https://www.cancer.be/aide-aux-patients ... s-propos-0
Mangiare biologico non protegge dal cancro
Consumare alimenti biologici per prevenire il cancro non è efficace. Uno studio di follow-up sugli anni 9 mostra che non esiste un'associazione tra questa dieta e un tasso di cancro più basso.
https://www.pourquoidocteur.fr/Articles/Question-d-actu/5978-Manger-bio-ne-protege-pas-du-cancer
http://www.forumphyto.fr/2017/10/30/consommer-bio-quel-effet-sur-le-cancer-attention-il-y-a-un-piege/
http://alerte-environnement.fr/2014/04/03/le-bio-ne-protege-pas-du-cancer/

• E in ictus:
Mangiare frutta e verdura ridurrebbe il rischio di ictus 32%
Ma non diciamo che ci vuole BIO, capisci che si affrettano a postarlo ovunque!
Oro 32% in meno di ictus e ha visto la parte trascurabile del BIO (3% in Francia) ed è questi prodotti che contengono il maggior numero di residui di pesticidi !!! ............ .... LOL! ! !
https://www.sciencesetavenir.fr/sante/manger-des-fruits-et-legumes-reduirait-le-risque-d-avc_14263
http://www.entrepatients.net/fr/sante/actualites/874431-accident-vasculaire-cerebral-avc-avc-reduire-les-risques-grace-aux-fruits-l
1 x

Arthurbg
Imparo econologic
Imparo econologic
post: 21
iscrizione: 31/07/18, 10:29
x 8

Ri: E se il BIO fosse un richiamo ..... euuuuuh!

Messaggio non luda Arthurbg » 31/07/18, 10:58

Il fatto che non si possa dimostrare che prolunghi l'aspettativa di vita o conduca ad una vita più sana, nonostante il fatto che i suoi sostenitori vorranno anche evitare o limitare severamente una miriade di prodotti dannosi altri (sigarette, alcol, solventi, vernici, prodotti a rischio (cosmetici) ...) dovrebbero invitarci a relativizzare i suoi presunti benefici!
Un contadino francese vive più a lungo di un artigiano, commerciante o imprenditore, un impiegato, un lavoratore, solo l'esecutivo vive più a lungo!
https://www.insee.fr/fr/statistiques/2383438
Capirai che questo articolo è più serio di quelli avanzati dai detrattori dei pesticidi:
Dobbiamo anche relativizzare tra paesi poveri e a casa: prodotti dannosi vietati a casa, ma li vendiamo!
http://alerte-environnement.fr/2017/03/10/enquete-sur-le-chiffre-faux-des-deces-par-pesticides/
http://www.orthodiet.org/fr/statistiques-de-loms-causes-deces-partie-iii
https://www.capital.fr/polemik/faut-il-boycotter-les-marques-qui-emploient-des-enfants-1232094
"3 milioni di persone sono avvelenate dai pesticidi ogni anno. Secondo l'OMS, le morti di 20.000 e 200.000 sono dovute ai pesticidi ogni anno, specialmente nei paesi in via di sviluppo dove circa un terzo dei pesticidi usati non sono conformi agli standard internazionali di qualità. "
Ma queste cifre riguardano principalmente i paesi poveri! E poi l'aspettativa di vita, a casa, spiegherebbe come ???
https://www.planetoscope.com/agriculture-alimentation/885-consommation-de-pesticides-dans-le-monde.html
Per info:
https://www.planetoscope.com/mortalite/1915-deces-dus-aux-sodas-et-boissons-sucrees.html
http://sante.lefigaro.fr/actualite/2014/08/17/22705-lexces-sel-16-million-morts-par-an
E non parlare di inquinamento o tabacco:
https://www.planetoscope.com/mortalite/1913-deces-dus-a-la-pollution-dans-le-monde.html
https://www.planetoscope.com/mortalite/403-mortalite---deces-dus-au-tabac-dans-le-monde.html
1 x
Arthurbg
Imparo econologic
Imparo econologic
post: 21
iscrizione: 31/07/18, 10:29
x 8

Ri: E se il BIO fosse un richiamo ..... euuuuuh!

Messaggio non luda Arthurbg » 31/07/18, 11:04

Ti abbiamo parlato di questo:
https://www.bfmtv.com/sante/les-vraies-garanties-du-bio-contre-les-pesticides-1401930.html
2011: ROTENONE l'unico insetticida del BIO ha provocato ... PARKINSON!
PARAQUAT (Gramoxone) era riservato per uso professionale ed è stato bandito prima di ROTENONE!
http://sante.lefigaro.fr/actualite/2011/02/28/10764-deux-pesticides-augmentent-risque-parkinson

"Pericoloso per le api. Non usare in presenza di api. Per proteggere le api e altri insetti impollinatori:
- non si applicano durante il periodo di fioritura e durante i periodi di produzione di essudati per l'uso su cavoli (impianti di trasformazione) - non si applica in pochi giorni dopo la fioritura 7 ...... "e c ' è .... un PESTICIDA "NATURALE" di BIO:
https://ephy.anses.fr/ppp/success-4
Questo insetticida è estremamente tossico per le api con contatto acuto DL50 di 0,0029 μg / ape.
https://www.sagepesticides.qc.ca/Recherche/RechercheMatiere/DisplayMatiere?MatiereActiveId=168
E anche questo sito molto verde ti dice:
http://www.ecoconso.be/fr/Boite-anti-fourmis-ECO-au-Spinosad
Un antiparassitario endocrino pericoloso e pericoloso per le api autorizzato su richiesta del settore biologico ... e nessuno protesta!
http://seppi.over-blog.com/2017/03/un-pesticide-perturbateur-endocrinien-et-dangereux-pour-les-abeilles-autorise-a-la-demande-du-secteur-du-bio.et-personne-ne-proteste
http://lesilencedesabeilles.over-blog.com/article-un-insecticide-bio-toxique-pour-les-abeilles-50042901.html
Eppure gli studi non confermano per le api, ma per i pesci:
https://shop.leugygax.ch/shop/resources/downloads/sd149_-_Oikos(CHF).pdf
Api e fitofarmaci
https://fytoweb.be/fr/nouvelles/abeilles-et-produits-phytopharmaceutiques
Elenco dei prodotti fitosanitari autorizzati in Belgio nell'agricoltura biologica
https://fytoweb.be/sites/default/files/guide/attachments/liste_ppp_agriculture_biologique_20180517.pdf
1 x
Arthurbg
Imparo econologic
Imparo econologic
post: 21
iscrizione: 31/07/18, 10:29
x 8

Ri: E se il BIO fosse un richiamo ..... euuuuuh!

Messaggio non luda Arthurbg » 31/07/18, 11:09

Ci vengono presentati i metodi ACIDES: aceto, acido pelargonico, .... a volte integrato con sale da cucina (NaCl) o BORAX ...
In passato, l'urea è stata anche utilizzata (prodotto acidificante del suolo e presente in fertilizzanti di bassa qualità a meno che non si tratti di terra di erica), anche acido solforico, olio, ecc.
Quindi hai letto correttamente: EELV denuncia un "pesticida organico" più pericoloso del glifosato, che è esattamente giusto.
http://alerte-environnement.fr/2016/09/05/eelv-met-en-garde-contre-les-nouveaux-desherbants-bio/
http://www.lefigaro.fr/jardin/2015/05/08/30008-20150508ARTFIG00228-la-revolution-des-nouveaux-desherbants-bio.php

CONTROLLO DELLE ERBE: effetti a lungo termine:
ACID
A breve termine, non vedremo cambiamenti e dato che saranno lenti, finiremo per attribuire le conseguenze ad altri motivi!
Acidificazione del terreno, questo può essere buono per le piante di erica, ma pone molti problemi, per la stragrande maggioranza delle colture:
https://www.gerbeaud.com/jardin/fiches/sol-acide,1880.html
Rettificare il PH senza analisi è spesso pericoloso!
https://www.jardiner-autrement.fr/teneur-sol-matiere-organique/
Il terreno del giardino non dovrebbe mai essere troppo acido, altrimenti la maggior parte delle verdure - tranne, forse, la patata lì vegetare male. In effetti, le piante coltivate (in particolare i cavoli) devono trovare abbastanza calcio nel terreno. E poi, l'acidità rende poco altri nutrienti (fosforo, magnesio).
Alcune piante selvatiche ed erbacce hanno un comportamento molto diverso da quello delle verdure: fuggono calcare, calcare, da qui il loro nome "calcifuges".
La presenza regolare di diversi calcifugi nel o vicino al giardino indica un eccesso di terreno acido.
http://users.skynet.be/zoom/tournesol/articles/flore_sols_acides.htm
Testare il PH con dispositivi di misurazione diretta non è affidabile, esegui sempre in laboratorio!
https://www.rtbf.be/info/societe/detail_analyser-la-terre-de-son-jardin-c-est-possible?id=5006833
http://www.lunion.fr/23524/article/2017-03-31/le-bon-ph-pour-chaque-plante
http://www.mangedesfleurs.be/au-jardin/la-chimie-au-potager-comment-identifier-votre-sol-en-fonction-de-la-vegetation/
https://permaforet.blogspot.com/2013/04/plantes-bio-indicatrices.html

Per ottenere un effetto più duraturo, non esitiamo, aggiungiamo il SALE DA CUCINA (NaCl):
E vi diranno "NO CHEMICAL ..." Il sale da cucina (NaCl), aceto = acido acetico (C2H4O2), acido pelargonico (C₉H₁₈O) è la sostanza chimica !!!!
Effetti del sale su piante e suoli
I sali entrati in contatto diretto con gli alberi passano nei tessuti vegetali e interrompono il metabolismo. L'essiccazione e la combustione dei tessuti si manifesta con la doratura degli aghi e delle foglie, che sarà visibile solo in primavera e in estate.
Il contributo del sale nel terreno modifica la struttura, che diventa più compatta. Gli ioni di sodio e cloruro disciolti nel terreno finiscono nella vegetazione indirettamente. Sono assorbiti dalle radici e disturbano l'equilibrio nutritivo. Questo produce anche stress idrico e, soprattutto, interrompe il metabolismo e distrugge le strutture cellulari. Il danno più importante, dopo aver raggiunto l'intero sistema, è la doratura dei bordi delle foglie e la necrosi di questi. È infatti ai margini delle foglie che osserviamo le più alte concentrazioni di sale.
https://www.waldwissen.net/wissen/wsl_streusalz/index_FR
Una soluzione semplice è l'uso di sali da spargere. Ma questi hanno portato a
un sacco di effetti negativi:
• inquinamento del suolo salino
• lisciviazione di sostanze nutritive dal terreno, a scapito delle piante
• compattazione del suolo
• disturbo dell'assorbimento d'acqua nel sistema radicale delle piante
• aumento del pH del terreno
• bruciature sulle superfici esterne delle piante
• inquinamento delle falde acquifere e dell'acqua potabile
• danni a auto, scarpe, strade e rivestimenti per pavimenti
• irritazioni alle gambe degli animali domestici
http://webcache.googleusercontent.com/search?q=cache:X4OzkAyl3HkJ:www.naturanemwelt.lu/forcedownload.php%3Fiddownload%3D9801298040087%26type%3D_pdf_+&cd=7&hl=fr&ct=clnk&gl=be&client=firefox-b
borace:
effetti
Può danneggiare o distruggere un gran numero di fiori e verdure ed è inefficiente
Il borace contiene boro --- un elemento che tutte le piante hanno bisogno di prosperare. Tuttavia, le piante necessitano solo di piccole quantità di questo elemento; dosi maggiori sono tossiche. Il modo in cui le piante sensibili sono al boro varia notevolmente. La ragione per cui il borace lavora per uccidere l'edera è che l'edera è più sensibile al boro nel terreno che nell'erba.
http://www.rowlandpub.com/6n9Y9w7n/
Quando la torcia diserbo degenera in un incendio
http://alerte-environnement.fr/2018/07/20/quand-le-desherbage-au-chalumeau-degenere-en-incendie/

RIFLETTARE SEMPRE E ANCORA
NON CREDETTERE MAI e IMITATE il VICINICO che parla così bene!
TUTTO non è da buttare, ma certamente fanatismo!
1 x
Arthurbg
Imparo econologic
Imparo econologic
post: 21
iscrizione: 31/07/18, 10:29
x 8

Ri: E se il BIO fosse un richiamo ..... euuuuuh!

Messaggio non luda Arthurbg » 31/07/18, 13:22

CONFEZIONAMENTO in BIO:
ECOCERT: serietà !!!
"Verifica della confezione
Non ci sarà audit sul posto, è un controllo documentale. I documenti da restituire per la verifica sono i seguenti (da restituire per ogni riferimento commerciale da verificare):

+ Disegno tecnico dettagliato
+ Pacchetto di verifica del questionario
http://www.ecocert.com/sites/default/files/u9/Fiche-explicative-prestation-emballage/index.pdf
In vista di questo documentario che risale a ... 2015: e WHO ti informa, la RTBF con i suoi record estivi, ma le nostre politiche, fanno quello che ... nap!
https://www.youtube.com/watch?v=IZGPKueeNgQ

Borse compostabili: il vero del falso
http://www.sciencepresse.qc.ca/actualite/detecteur-rumeurs/2017/05/19/sacs-compostables-vrai-faux
Può 26 2018:
Queste nuove plastiche sono fatte di amido di mais o di fecola di patate? Non così semplice
https://www.nouvelobs.com/planete/20180524.OBS7144/le-bioplastique-est-il-vraiment-ecolo.html
I sacchetti di plastica biodegradabili sono davvero efficaci?
"È peggio per l'ambiente"
Ma in Belgio, dove queste borse sono vietate, è in dubbio Bruno De Wilde, ricercatore presso il laboratorio indipendente Waste Systems. Tutte le borse che ha testato vengono distrutte dopo alcune settimane nel terreno, ma tutte falliscono il test chimico. "Ci sono ancora microplastic in mezzo Se la plastica è rotto, possiamo chiedere cosa è meglio per l'ambiente:.? Plastica in grandi pezzi o un qualche tipo di polvere di plastica che non possiamo ritirare personalmente , Penso che sia peggio per l'ambiente ", ha detto a France 2
https://www.francetvinfo.fr/monde/environnement/les-sacs-plastiques-biodegradables-sont-ils-vraiment-efficaces_866781.html
La realtà non è MAI SEMPLICE ... NERO o BIANCO e quindi lo smartphone che richiede una breve informazione è un CATA!
E la tua esperienza personale, quella del tuo farmacista, dottore ... BLUFF!
Uno studio deve essere statisticamente valido e più che in teoria perché mai un protocollo è controllabile e perfetto a 100%
Il protocollo deve essere verificato e approvato da un esperto SENZA conflitti di interesse!
Tranne gli spazi giganti, spesso ci vogliono più persone di 500, ma a volte con 2.000 sarà un peccato!
È necessario per maggiore sicurezza un altro studio con un protocollo diverso!
La glucosamina con studio su più di persone 200 e pubblicata su Lancet si rivela molto inaffidabile!
Gli studi epidemiologici sono troppo sfocati ma costano poco!
Le meta-analisi, troppo spesso basate su studi inaffidabili, sono gli studi dei poveri!
1 x

Janic
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 6049
iscrizione: 29/10/10, 13:27
Località: Borgogna
x 70

Ri: E se il BIO fosse un richiamo ..... euuuuuh!

Messaggio non luda Janic » 31/07/18, 14:10

per argomentazione, è ... argomentazione!
E se il non organico fosse un richiamo ... euuuuh! (Questo è l'argomento del peso! : Cheesy:
Dovrebbe essere ripetuto punto per punto ogni argomento, ma è stato visto molte volte e ancora ma rapidamente:
• NATURALE:
Il mondo BIO sta facendo gargarismi e tuttavia:
Il termine naturale è usato in opposizione al prodotto della sintesi, senza altro.
• SENZA PESTICIDI
Anche il mondo BIO gargarizza e ancora:
Anche in questo caso si tratta di pesticidi sintetici, il che non significa che i cosiddetti pesticidi naturali non abbiano effetti tossici, ma dobbiamo vedere al di là del suo semplice utilizzo.
Dopo il cancro, è meglio mangiare biologico
SBAGLIATO!
Finora, nessun dato scientifico solo stabilire che gli alimenti BIO hanno un'influenza sul rischio di cancro, sia per prevenire la malattia o prevenire il ripetersi.
Cattiva informazione! Sfortunatamente ciò che viene chiamato scientifico non si basa su indagini specifiche delle persone interessate, che, nella maggior parte dei casi, non vengono prese in considerazione. Ad esempio, una guarigione che segue una particolare modalità alimentare sarà negata in linea di principio e quindi poche o nessuna prova di questo tipo vengono prese in considerazione nelle cosiddette indagini scientifiche.
un'unica fonte di esperienza verità ha detto Auguste Lumière, che è la base di tutte le ricerche scientifiche e soprattutto mediche.
Mangiare biologico non protegge dal cancro
Consumare alimenti biologici per prevenire il cancro non è efficace. Uno studio di follow-up sugli anni 9 mostra che non esiste un'associazione tra questa dieta e un tasso di cancro più basso.
Stessa cosa! Non puoi mangiare nulla solo perché è biologico. Un prodotto organico nocivo o meno (ad esempio il tabacco) rimane dannoso. Per quanto riguarda il cancro, anche se la dieta svolge un ruolo importante, non è sufficiente coprire tutto.
E da abbinare. Rileggete tutti gli argomenti che sono stati sviluppati in questo senso e non specificamente quei siti va dappertutto che solo graffiare il soggetto di copiare l'altro da fonti discutibili.
0 x
"Noi facciamo la scienza con i fatti, come è una casa con pietre, ma un accumulo di fatti non è più una scienza che un mucchio di pietre è una casa" Henri Poincaré
"L'assenza di prove non è prova di assenza" Exnihiloest
Ahmed
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 6740
iscrizione: 25/02/08, 18:54
Località: Borgogna
x 454

Ri: E se il BIO fosse un richiamo ..... euuuuuh!

Messaggio non luda Ahmed » 31/07/18, 14:18

... e una roccia che ti cade sulla testa? Naturale e tuttavia molto malsano!
Era il mio piccolo contributo, nella categoria "affondamento di porte aperte"! : Lol:
0 x
"Non credere soprattutto che ti dico."
Janic
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 6049
iscrizione: 29/10/10, 13:27
Località: Borgogna
x 70

Ri: E se il BIO fosse un richiamo ..... euuuuuh!

Messaggio non luda Janic » 31/07/18, 14:33

... e una roccia che ti cade sulla testa? Naturale e tuttavia molto malsano!

Bene, credo a quello che dici! : Cheesy:
0 x
"Noi facciamo la scienza con i fatti, come è una casa con pietre, ma un accumulo di fatti non è più una scienza che un mucchio di pietre è una casa" Henri Poincaré
"L'assenza di prove non è prova di assenza" Exnihiloest
Arthurbg
Imparo econologic
Imparo econologic
post: 21
iscrizione: 31/07/18, 10:29
x 8

Ri: E se il BIO fosse un richiamo ..... euuuuuh!

Messaggio non luda Arthurbg » 31/07/18, 15:31

Lì, ho BARATIN, ma NESSUNA contraddizione seria, TUTTO è irrefutabile!
Ciò non significa che BIO non abbia un lato buono, ma non quelli che la grande maggioranza CREDE, per mancanza di disinformazione organizzata!
E la lobby dei pesticidi ha certamente molti difetti, ma l'importanza di questo è spesso esagerata!
Soprattutto diversi BIO e se una piccola minoranza è relativamente accettabile, nascondono la foresta!
NESSUNA ragione per creare mondi 2, è necessario che i LOBBY perdano ogni potere e una gestione sostenibile e responsabile senza esclusioni ea priori, sulla chimica o su altri!
Il problema è che in realtà ascolti Pierre e Pol e CREDI di avere informazioni obiettive, perché sono in buona fede, ricordo quello che ho detto sopra
"E la tua esperienza personale, quella del tuo farmacista, dottore ... BLUFF!
Uno studio deve essere statisticamente valido e più che in teoria perché mai un protocollo è controllabile e perfetto a 100%
Il protocollo deve essere verificato e approvato da un esperto SENZA conflitti di interesse!
Tranne gli spazi giganti, spesso ci vogliono più persone di 500, ma a volte con 2.000 sarà un peccato!
È necessario per maggiore sicurezza un altro studio con un protocollo diverso!
La glucosamina con studio su più di persone 200 e pubblicata su Lancet si rivela molto inaffidabile!
Gli studi epidemiologici sono troppo sfocati ma costano poco!
Le meta-analisi, troppo spesso basate su studi inaffidabili, sono gli studi dei poveri! "
e che può dare BIANCO o NERO, stesso sito e ...:
http://www.e-sante.be/arthrose-genou-relachez-bandages/actualite/816
http://www.e-sante.be/arthrose-genou-resserrez-bandages/actualite/816
Con il tuo modo di vedere le cose:
Se io mlance una stanza con facce 2 sono identici, devono cadere 50% da una parte e 50% degli altri, questo è vero, se io correre 10.000 5003 volte ho sia un lato e 4997 volte l'un l'altro!
Se mi lancia solo il tempo 10 posso avere sia batteria e 6 4 sia volto o il contrario, anche con molte probabilità 7 3 sia della batteria ed entrambi faccia!
Posso dire che ho 60% di possibilità di ottenere una moneta?
Ahimè, il piccolo padroneggia le statistiche e si può quindi vantarsi di tutto!
Citami studi preziosi, se puoi!
Dernière édition par Arthurbg il 31 / 07 / 18, 15: 46, 1 modificato una volta.
0 x
phil53
Gran Econologue
Gran Econologue
post: 941
iscrizione: 25/04/08, 10:26
x 88

Ri: E se il BIO fosse un richiamo ..... euuuuuh!

Messaggio non luda phil53 » 31/07/18, 15:43

Non penso che sia lo spirito organico che deve essere messo in discussione, anche se è perfettibile.
Questi sono gli eccessi, quelli trasmessi su internet non sono persone che pensano di conoscere e danno ricette peggiori della chimica. Quelli risultanti dalla manipolazione del marketing e che portano a derive simili a quanto descritto nel filo del pellet marrone.
Mia moglie utilizza un'applicazione che analizza il contenuto dei prodotti dal codice a barre. Bene, i prodotti biologici non sono sempre i migliori per la salute. L'industrializzazione è andata in eccesso perché il mercato è enorme e piccolo surf maligno su questa modalità.
Sabato scorso mi è stato offerto del vino biologico e ho trovato, l'odore di cresyl della mia infanzia quando disinfetto le gabbie dei conigli. Non ho idea di cosa possa trasformare il vino in quel modo.
Il primo biologico deve essere uno stato mentale, consumare stagionalmente piuttosto locale con trattamenti limitati.
0 x




  • argomenti simili
    réponses
    Visto
    messaggio dernier

Di nuovo a "Agricoltura: problemi e l'inquinamento, nuove tecniche e soluzioni"

Chi è in linea?

Visitano il forum: Nessuno e ospite 1