Retour pergamena Stop Modalità automatica

Agricoltura: problemi e l'inquinamento, le nuove tecnologie e soluzioniFinalmente un giardino! Da dove cominciare?

Agricoltura e suolo. controllo dell'inquinamento, bonifica dei terreni, humus e nuove tecniche agricole.
MadameOurs
Ho scoperto econologic
Ho scoperto econologic
post: 4
iscrizione: 11/09/18, 10:29
x 1

Finalmente un giardino! Da dove cominciare?

Messaggio non luda MadameOurs » 11/09/18, 10:55

Ciao a tutti

Non mi conosci ancora, ma leggo il forum da diverse settimane, sento che tu mi sei familiare!
Come dice il titolo, finalmente ho un giardino, dopo anni in città, per far crescere varie piante sui miei balconi con più o meno successo.
Nel tentativo di chiarire il concetto di permacultura, che è ovunque e non capisco, ho finito per atterrare sul "giardino del pigro", ho divorato le prime pagine 400 del filo, una storia vera colpi di scena, è eccitante!
Ho imparato come funziona un terreno, aggradamento, vermi, ausiliari, antropizzazione, copertura permanente ... Ho rinunciato grazie a te per chiedere alla città il pessimo compositore di fondo di giardino poiché intendo nutrire il mio giardino con le nostre bucce.
Ho progredito un bel po 'in teoria, con il grande limite che la mia area di specializzazione preferita non è in realtà scienza! Ora sono bravo a praticare, ma da dove comincio?

Comincio con la descrizione dei luoghi: casa di nuova costruzione nell'Hérault, su un terreno di argilla, granita che si attacca ai piedi con cui si potrebbero modellare statue! E dall'alto ma non nello strato regolare, terrapieno con molti ciottoli. A seconda del terreno, c'è tra 30 cm e 1 meter.

Per ora il campo non è ancora completamente riempito, sarà fatto la prossima settimana. C'è il convolvolo, le piante striscianti e l'altro velcro ovunque. Immagino che la macchina che si riempirà di nuovo diffonderà tutto questo casino nel campo. Mi chiedevo se sarebbe stato utile seminare trifoglio o prato ovunque per occupare la terra prima che i brutti ricrescessero?

Poi mi chiedo sulla posizione del futuro orto. Leggo ovunque che ci vuole un massimo di sole. Anche nel sud? con le estati 45 all'ombra, mentre non c'è ombra?

Ho ancora molte domande, spero che tu non sospiri già prima del mio livello di incompetenza : Mrgreen:
1 x

Moindreffor
Gran Econologue
Gran Econologue
post: 1093
iscrizione: 27/05/17, 22:20
Località: confine tra Nord e Aisne
x 242

Ri: Finalmente un giardino! Da dove cominciare?

Messaggio non luda Moindreffor » 11/09/18, 16:10

ciao
felice per te che finalmente puoi fare il giardinaggio in "reale"
il punto importante è ovviamente la posizione del giardino
pieno sole, per fare ombra è sempre possibile, ma non il contrario
poi pensa al punto d'acqua, specialmente nel sud, quindi dove hai intenzione di mettere i tuoi raccoglitori di acqua piovana? e così il giardino dovrà essere vicino, attraversare l'intera proprietà con annaffiatoi o installare un sistema di irrigazione sin dall'inizio non è sempre Top

Poi, una volta che il paese sarà ben impostato, sarete in grado di seminare, copertura vegetale, tappeto erboso sarebbe bello, è un po 'più bello di trifoglio, perché questa copertura sta andando a rimanere un po', il provvisorio dura sempre più a lungo molto tempo del previsto ed è una buona fonte di azoto

e ti metto in cerca di fieno, o cosa sarai in grado di mettere come copertura sul tuo futuro orto

quindi vedi già del lavoro
bon coraggio
0 x
"Quelli con le orecchie più grandi non sono quelli che sanno meglio"
(di Me)
phil53
Gran Econologue
Gran Econologue
post: 945
iscrizione: 25/04/08, 10:26
x 89

Ri: Finalmente un giardino! Da dove cominciare?

Messaggio non luda phil53 » 11/09/18, 19:08

Sulla terra che ho appena avuto da giardino, carico nel fieno. Nelle erbacce che i miei vicini buttano via. Nella falciatura recuperata, tutto questo è più di 20cm. Ho già piantato porri, cavoli. A ottobre pianterò aglio e fragole.
Il mio pigro consiglio porta in alto la materia organica senza fare domande.
0 x
MadameOurs
Ho scoperto econologic
Ho scoperto econologic
post: 4
iscrizione: 11/09/18, 10:29
x 1

Ri: Finalmente un giardino! Da dove cominciare?

Messaggio non luda MadameOurs » 11/09/18, 21:33

Merci pour vos réponses.

Anzi, avevo dimenticato la questione dell'acqua! Dobbiamo installare rapidamente un recupero dell'acqua per poter facilmente irrigare sul lato più soleggiato.
Non pensavo nemmeno che sarei in grado di ombreggiare se necessario : Cheesy:

Pensavo che il tappeto erboso richiedesse necessariamente cura e irrigazione di conseguenza?

Ho individuato un vicino con un bel prato, cercherò di scoprire cosa sta facendo con la sua falciatura. @phil53 fai cadere tutto ciò prima su uno strato di fieno?
0 x
phil53
Gran Econologue
Gran Econologue
post: 945
iscrizione: 25/04/08, 10:26
x 89

Ri: Finalmente un giardino! Da dove cominciare?

Messaggio non luda phil53 » 11/09/18, 23:16

Per quanto riguarda il tappeto erboso, non metterlo spesso e asciutto almeno parzialmente in modo che non si formi la crosta e non fermenta. L'ho messo sopra uno strato di erbacce che ho lasciato sbiadite prima e sopra di esso ho messo il fieno.
Quando lo metti molto poco, può metterlo sul fieno evitando che tocchi la verdura già presente perché può danneggiarli.
Se hai la possibilità di recuperare la frantumazione del legno in particolare di piccoli rami, è ottimo anche per le fragole e i piccoli cespugli di frutta.
Leggi il libro di Didier, ne vale davvero la pena perché è spiegato molto meglio.
0 x

Avatar de l'utilisateur
nico239
esperto Econologue
esperto Econologue
post: 1774
iscrizione: 31/05/17, 15:43
Località: 04
x 180

Ri: Finalmente un giardino! Da dove cominciare?

Messaggio non luda nico239 » 12/09/18, 00:36

Gadoue e ciottoli lo so ... : Mrgreen:

A partire dal 0 come mi sarebbe stato pigro e contenuti con l'invio di veccia invernale nella sezione di verdure, veccia, come vi trovate in primavera al momento della semina o dell'impianto sarà anche "inviare" di azoto nel tuo terreno.

Per l'acqua, tranne tubo da giardino classica collegato al rubinetto c'è agricola 1000l serbatoio che è buono ed economico (€ 50) in ogni caso molto meno costosi e molto più grande di quanto i raccoglitori commerciali.
E ATTENZIONE a prevedere la pompa per avere pressione (un centinaio di €)
E, naturalmente, dirigere una grondaia verso questo serbatoio, si riempiono molto più velocemente di quanto si pensi (e si svuota troppo) ... se si ha il posto si mettono due collegati ciascuno a grondaie 2.
Sono un po 'brutti ma è molto facile trasformarli in casseforme di legno su cui appendere (o mettere) fioriere e fiori a filo

Dopo l'ideale è la flebo ma è un lavoro, puoi vederlo in una seconda volta.

E nulla ti impedisce di seminare gli spinaci invernali: deve iniziare bene?
0 x
"Uno strumento che non consuma energia e rispetta il suolo che cosa è? Ben è uno strumento che non fa nulla "(conferenza citazione François Mulet)
MadameOurs
Ho scoperto econologic
Ho scoperto econologic
post: 4
iscrizione: 11/09/18, 10:29
x 1

Ri: Finalmente un giardino! Da dove cominciare?

Messaggio non luda MadameOurs » 12/09/18, 19:21

Grazie per tutti questi dettagli, e questo consiglio che mi fa risparmiare tempo sul mio pensiero.

Non pensavo di poter iniziare a seminare per l'inverno ... Non posso aspettare e allo stesso tempo un po 'di pressione!
0 x
Avatar de l'utilisateur
essere Chafoin
buona Éconologue!
buona Éconologue!
post: 423
iscrizione: 20/05/18, 23:11
Località: Gironde
x 18

Ri: Finalmente un giardino! Da dove cominciare?

Messaggio non luda essere Chafoin » 13/09/18, 23:59

Ciao e benvenuto,

sì è normale, anche io all'inizio non sapevo nulla e mi sono posto mille domande prima di provare qualcosa, e mille altre dopo averlo fatto!

Ma sei fortunato ad essere a casa e in grado di fare ciò che vuoi. È ingannando che avanziamo anche noi. Quindi, come hanno detto altri, penso che si possa iniziare abbastanza rapidamente. Ad esempio, se ti piacciono i fagioli, puoi provare a ottenere i semi. Ci sono librerie di cereali in cui puoi trovare i semi a buon mercato. Sto reclinabili e seminare i fagioli nel mese di ottobre, germinano e crescono un po 'prima dell'inverno e dare ottimi fagioli in primavera (si può quindi facilmente seguire un'altra cultura come il pomodoro, per esempio). Inoltre possono facilmente attraversare una coperta (come ad esempio il fieno!) Perché sono grandi semi. E per finire il fagiolo come legume porterebbe l'azoto nel tuo terreno che potrebbe essere necessario se vedessi l'argine di terra che hai menzionato. Ma c'è anche aglio, piselli ... che puoi provare a lanciare quest'autunno. Per queste colture invernali si può mettere penso subito di fieno, direttamente sul vostro suolo, per 1 mesi, se piove, la mineralizzazione è in corso per nutrire i vostri raccolti a piantare si può fare nella pianta attraverso il fieno.

Per quanto riguarda la posizione, preferirei privilegiare la facilità di accesso dalla casa (oltre al sole e all'accesso all'acqua già citati). È bello poter avere facilmente un occhio su quello che sta succedendo! Rispetto al sole, se hai una luce solare diversa non può essere male, anche se devi imparare a destreggiarti tra le rotazioni. Osserva il tuo campo in diversi momenti della giornata: quali sono i luoghi che prendono più sole (mattina, sera ...), ci sono posti nell'ombra? ... Queste osservazioni ti sarà utile Ad esempio, se coltivate pomodori senza una serra, potrebbe essere saggio metterli nel luogo più soleggiato all'alba in modo che l'umidità dalla condensa evapori rapidamente per prevenire la muffa. E le solanacee generalmente (peperoni, patate, pomodori ...) hanno davvero bisogno del sole, soprattutto perché queste colture possono essere relativamente lunghe per raggiungere la maturità. D'altra parte, le aree leggermente ombreggiate potrebbero ospitare colture che amano l'acqua (fragole, bietole, bietole, ecc.).

Buon inizio!
1 x
MadameOurs
Ho scoperto econologic
Ho scoperto econologic
post: 4
iscrizione: 11/09/18, 10:29
x 1

Ri: Finalmente un giardino! Da dove cominciare?

Messaggio non luda MadameOurs » 17/09/18, 20:03

Grazie per l'accoglienza e tutti i consigli, per me è un grande primato iniziare senza veramente padroneggiare il mio argomento ...
I fagioli sono una buona idea. Sono sotto osservazione del campo, noto le ombre durante il giorno. Sapendo che una casa è costruita accanto e che il suo recinto può cambiare la situazione.
Mi chiedo come sia possibile gestire diversi pezzi di giardino in giardino!

Ho seguito il consiglio di Moindreffor e ordinato piantine di erba bassa, per rendere un po 'verde tutto ciò. Osservo le pubblicità del fieno d'angolo, mi chiedo se ne valga la pena perché non ho bisogno di abbastanza per essere consegnato e nella mia auto non caricherò certamente abbastanza?
0 x
Avatar de l'utilisateur
essere Chafoin
buona Éconologue!
buona Éconologue!
post: 423
iscrizione: 20/05/18, 23:11
Località: Gironde
x 18

Ri: Finalmente un giardino! Da dove cominciare?

Messaggio non luda essere Chafoin » 18/09/18, 11:27

Per quanto riguarda il fieno, nella mia esperienza ci vuole molto per ottenere l'effetto atteso: uno spesso strato di 20cm si scioglie rapidamente in primavera (e in autunno in modo identico, immagino) soprattutto quando non si ha abbastanza da integrare (erba tagliata, foglie ...).

Per la posizione, se si lancia in questa cultura senza lavorazione del terreno, il vantaggio è ancora che si può facilmente passare da un anno all'altro se i vostri appezzamenti la posizione non è adatto. Naturalmente si perderanno alcuni degli effetti della aggradation ripetuto nello stesso posto, ma come si posiziona il diritto coperta o sinistra, non cambia, sarete in grado di impiantare i vostri raccolti e quasi altrettanto facilmente quando si desiderare!
0 x


Di nuovo a "Agricoltura: problemi e l'inquinamento, nuove tecniche e soluzioni"

Chi è in linea?

Visitano il forum: Exabot [Bot] e gli ospiti 2