fotovoltaico più economico

Condividi questo articolo con i tuoi amici:

pannelli fotovoltaici convenzionali richiedono il silicio purissimo, quindi costosi, rendendo l'elettricità prodotta poco competitivo.
L'alternativa più promettente utilizza diselenide rame-indio-gallio (DSCIG) 350 volte più efficace del silicio per l'assorbimento di energia solare incidente. Tuttavia, nonostante i venti anni di ricerca senza pannello commerciale non poteva essere realizzato.
Vivian Alberts e la sua squadra (Rand Afrikaans University) hanno brevettato un metodo per la produzione di pannelli DSCIG un basso costo (euro 66 50 ad un pannello W con una vita di 15 ha 20 anni). 30 m2 un pannello produrrebbe l'elettricità necessaria ha una famiglia 4 persone e l'energia necessaria per la produzione (contenuto energetico lordo) sarebbero stati recuperati dopo due anni di funzionamento. Il processo di produzione richiede due strumenti appositamente realizzati secondo le specifiche di Vivian Alberts: un dispersore progettato da Leybold Optics (Dresda) e una fornace di diffusione (Wilro Technologies, Paesi Bassi).

Fonte : http://www.scienceinafrica.co.za

commenti Facebook

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *