domanda mondiale di energia aumenterà del 60 2030 per cento


Condividi questo articolo con i tuoi amici:

Nel suo rapporto sull'2004 "Global Energy Outlook" pubblicato su 26 / 10, l'Agenzia internazionale per l'energia (IEA) traccia il quadro del settore energetico globale per il prossimo 30.

La domanda mondiale di energia dovrebbe aumentare di circa 60% da 2030 "Il mondo non è ancora a corto di petrolio", afferma l'organizzazione, per la quale le risorse sono "più che adeguate" "a
far fronte alla domanda futura.



Ma l'impennata dei prezzi del petrolio e del gas, la crescente instabilità dell'offerta e l'aumento delle emissioni di anidride carbonica, sono segni di "notevole malessere nel mondo dell'energia". energia ", aggiunge Claude Mandil, direttore esecutivo dell'AIE, un'organizzazione che riunisce i paesi industrializzati che consumano petrolio.

L'AIE considera il prezzo del petrolio una "fonte considerevole di incertezza". Lo scenario di un prezzo elevato, ovvero un barile in dollari 35 in media, porterebbe a una diminuzione della domanda di 15% all'orizzonte 2030, che corrisponde al consumo corrente degli Stati Uniti. . Si noti che il prezzo attuale di un barile di petrolio a New York è di circa $ 56.6 ...

Tra oggi e 2030, combustibili fossili, in primo luogo l'olio con 121 Mbd (milioni di barili / giorno) rappresenterà 85% dell'aumento della domanda globale, secondo l'AIE. Due terzi della crescita verrà dalla domanda dei paesi emergenti come la Cina e l'India.

Il consumo di gas naturale raddoppierà entro 2030, mentre si prevede che la quota del carbone e nucleare a diminuire.

Un possibile scenario alternativo?

La domanda globale potrebbe essere inferiore a 10% in caso di "vigorosa azione delle autorità pubbliche" a favore della protezione dell'ambiente e della sicurezza energetica.

In questo caso, i paesi consumatori la dipendenza Medio Oriente sarebbero ridotti. Così, la domanda di petrolio diminuirebbe di un importo pari alla produzione attuale di Arabia Saudita, gli Emirati Arabi Uniti e Nigeria. Allo stesso modo, le emissioni di anidride carbonica sarebbero inferiori 16% nello scenario di base, è attualmente emesso dagli Stati Uniti e in Canada.

Tuttavia, sembra molto difficile credere che un tale scenario dato l'inerzia delle nostre società.

Altro: il consumo di energia mondiale


commenti Facebook

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *