caldaia automatica e riscaldamento al legno

Condividi questo articolo con i tuoi amici:

Le salone in legno Forum Marvejols ha un sistema di riscaldamento automatico al legno Lozère

Intervista a Claude De Sousa, esponendo il Forum Bois 2010: una rete di riscaldamento e la piattaforma unica per l'approvvigionamento Aumont-Aubrac

Messa in ci sono solo un paio di mesi, caldaia automatica a legna SARL Tec REC per riscaldamento Aumont-Aubrac, attraverso una rete di riscaldamento sepolto, edifici di SA Gémarin, essiccazione dei affari Gaillard Rondino, sala polivalente, sede della Comunità, pictures, gendarmeria, e due case principali.

Ritornare alla realizzazione di questo progetto con Claude De Sousa, idraulico, riscaldamento imprenditore, che ha effettuato l'installazione.

CCI: Qual è l'origine di questo progetto?

C.Ds: Questo progetto è nato in seguito alla richiesta di riparazione dell'impianto di riscaldamento di workshop amministrativi e locali di imprese e Gemarin-Gaillard Rondino. Volevano un sistema di riscaldamento da fonti rinnovabili. Così ho offerto loro una caldaia a legna comune in cui l'idea di creare una caldaia centrale con una rete di calore utilizzando come combustibile rifiuti di legno.

Si chiede alle voieries permessi per il lavoro che il progetto ha suscitato l'interesse degli eletti. Ha poi preso un'altra dimensione integrando le comunità nel progetto.

CCI: Puoi dirci brevemente il riscaldamento di rete che si imposta in 2009?

C.Ds: La rete di riscaldamento è separato in due parti, una parte ad alta temperatura per alimentare essiccatori legno e la seconda parte per la potenza di riscaldamento degli edifici collegati.

CCI: Che cosa è questa caldaia di potenza? Ora lavora tariffa intera?

C.Ds: Il potere della caldaia a legna e 1 MW, fino ad oggi si trasforma capacità 80% perché la polizia non è ancora collegato. Dal collegamento di quest'ultimo, funzionerà a piena potenza.

CCI: Come organizzata è la fornitura?

C.Ds: La fornitura e garantito dalla correlata legno-Gaillard Rondino Hermabessière e le imprese. Una fornitura piattaforma è stata creata nei pressi del locale caldaia. Consiste in un capannone di stoccaggio che consente di combustibile secco e qualità al fine di ottimizzare al meglio l'installazione, e una zona pavimentata per lo stoccaggio di legno pronto da frantumare. La piattaforma è inoltre coperto di pannelli fotovoltaici 1500 m2.

CCI: Sono un non-un rischio di interruzione delle materie prime?

C.Ds Non perché le esigenze della caldaia sono 1000 tonnellate all'anno, mentre le aziende e Hermabessière-Gaillard Rondino producono rispettivamente 3000 e 6000 tonnellate di sterili e rifiuti di legno ogni anno. Un altro segheria fornisce anche la piattaforma, è il BDL Sarl Serverette. Vi è quindi un potenziale di produzione non sfruttato.

CCI: La piattaforma di approvvigionamento può avere vocazione di vendere cippato?

C.Ds: Assolutamente, questo è già il caso. La piattaforma attualmente produce 3000 tonnellate di trucioli di legno (oltre alle esigenze della caldaia installata). Queste tonnellate 3000 sono stati fresati da parte della società Wood Energy Canourgue, il cui leader è il signor Régis Clavel. Le piastrine sono classificati, essiccati e spolverati, che fornisce un combustibile che può essere venduto a persone in possesso di piccola caldaia.

CCI: Quali sono le sfide che devono essere affrontate per realizzare un tale progetto? Quali sono i vantaggi?

C.Ds: Il problema principale è la fornitura di risorse energetiche qualità. È anche essenziale che vi sia una vicinanza tra caldaia e edifici riscaldati, senza il quale il progetto può essere più complesso da implementare, energia e irrilevante ecologico ed economico. I vantaggi sono la stabilità dei costi energetici nel lungo periodo, e l'esistenza di un sostegno finanziario per la realizzazione della caldaia automatica progetti di legno.

CCI: Così si ha ricevuto assistenza pubblica. Quali sono?

C.Ds: Comuni di aiuto finanziario che abbiamo ricevuto (Europa, Stato, Linguadoca Rossiglione).

ITC: Alla fine, questo risultato è trasferibile altrove?

C.Ds: Sì, naturalmente. Uno studio di fattibilità è ancora altamente raccomandato per i progetti di tale portata, che indicherà se l'implementazione è necessario e soprattutto redditizio per o potenziali clienti.

Altro: Legno Marvejols salone forum o visitare il sito riscaldamento forum e l'isolamento

commenti Facebook

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *