Gli agrocarburanti e l'ambiente


Condividi questo articolo con i tuoi amici:

documento di sintesi ministeriale sull'impatto dei biocarburanti sull'ambiente

Repubblica Francese dicembre 2008.

Introduzione da Yvon LE MAHO, CNRS Research Director, membro dell'Accademia delle Scienze, presidente del Consiglio scientifico del patrimonio naturale e della biodiversità

Nella sua Farm Bill nel gennaio 2006, il governo francese ha fissato un nuovo obiettivo di andare oltre gli impegni dell'UE in materia di accelerare l'attuazione dello sviluppo di agrocombustibili industriali. L'idea era di raggiungere 2008 dal target europeo del 5,75% incorporazione di biocarburanti per impostare e raggiungere 2010 10 2015% in.

Il consiglio scientifico per il patrimonio naturale e la biodiversità (CSPNB) è certamente consapevole della importanza e l'urgenza di affrontare le questioni del cambiamento climatico.

L'entità del nuovo piano di biocarburanti e la ricerca che era stato ideato e promosso senza uno studio di impatto preliminare e globale ha portato alla CSPNB s 'esaminare le sue potenziali ripercussioni sulla biodiversità e sull'uso e la qualità dell'acqua.

Con l'emissione da 2006 la raccomandazione di lanciare un programma di ricerca affrontando tutti i problemi ambientali connessi con la strategia di sviluppo dei biocarburanti, la CSPNB ha chiesto che un tale studio di impatto essere intrapreso senza indugio. L'attuale crisi alimentare, è presa dal punto di vista della concorrenza tra generazione
agrocarburanti e la garanzia del fabbisogno alimentare, o vincoli legati all'aumento del prezzo del petrolio, o speculazione finanziaria su cereali, rafforza ovviamente la necessità, l'urgenza e la natura globale di questo studio impatto.

In questo contesto, i seminari organizzati dal Ministero dell'Ecologia, dell'Energia, dello Sviluppo Sostenibile e della pianificazione territoriale a Grenoble e Parigi, che ha portato in questo rapporto costituiscono un passo importante. Essi sono un riflesso di molto di base
opportuno sviluppare la ricerca scientifica e le competenze, in un approccio che appare necessariamente essere multidisciplinare.


Scarica il file (un abbonamento alla newsletter può essere richiesto): Gli agrocarburanti e l'ambiente

commenti Facebook

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *